Colpo a Paleto
Compenso: Variabile | 100%:

Il colpo è stato organizzato, tutto ciò che serve, dal materiale alla crew è stato selezionato, non resta dunque che mettersi in movimento e prepararsi ad attaccare e rapina la cittadina di Paleto Bay.


  

Dialoghi

La scena si aprirà nuovamente all'interno del laboratorio di Trevor con l'ennesimo litigio tra il proprietario e Michael.

Trevor: No-no-non è inappropriato. E'...

Michael: E' un altro dei tuoi cazzo di disastri. Ecco cos'è! Prima prendi un ostaggio contro il mio parere, poi ti innamori di lei neanche foste due liceali infoiati. Sei impazzito?

Trevor: Ma lei è...

Michael: E' una casalinga di sessant'anni!

Trevor: Ha cinquantasette anni! E pensa... che io sia maturo.

Michael: Sì,beh, fatti dire una cosa. Trent'anni di matrimonio con il messicano più incazzato del mondo farebbero impazzire chiunque. Non rendi la mia situazione più facile, in nessun modo.

Trevor: Oooh, che novità! Lo sapevo che veniva fuori la tua situazione!

Michael: Mi manca la mia famiglia!

Trevor: Spari solo cazzate! L'hai sempre ignorata e ora che non c'è più, ti manca. Incredibile, cazzo.

Michael: Te lo dico io cos'è incredibile... Cazzo, incredibile...

Franklin stanco di tutto il casino che i due stanno facendo si imporrà tra i due chiudendo il discorso e portando i due a concentrarsi sul piano.

Franklin: Ehi!

Michael: Figlio di...

Franklin: Ehi!

Trevor: Cosa?

Franklin: Basta! Mi hai fatto venire fin qui. Mi hai trascinato nel tuo folle mondo del cazzo. Se era solo per sparare cazzate, discutere di merda new age e di com'era bella la vita di una volta, allora potevo restare a Los Santos.

Lester: Ciao, Franklin.

Franklin: Come va?

Michael: Va bene... Ecco il colpo. Andremo a Paleto Bay. E la faremo, 'sta cosa. Domande? Commenti?

Trevor: Sì... Mi manca Brad. Se quel figlio di buona donna fuori di teta fosse qui con noi, si starebbe divertendo un mondo. Invece deve divertirsi a molestare i colletti bianchi reclusi in un penitenziario federale.

Michael: Grazie per aver condiviso questo pensiero. Qualcun altro?

Franklin: E io?

Lester: Tu aspetterai al fiume. Gestirai la fuga.

Franklin: D'accordo.

Lester: Questi tre vanno dentro. Loro prendono il bottino. Loro ti raggiungono. E voi ve la filate. E'... ehm... chiaro per tutti? Perfetto. Andiamo.

Ultimato il filmato - al solito saltiamolo se puntiamo all'oro - saliamo a bordo del Burrito e dirigiamoci al molo dove dovremo lasciare Franklin. Si tratta di un lungo viaggio, circa tre minuti di strada che i quattro rapinatori sfrutteranno per parlare del loro primo vero colpo. Giunti a destinazione Franklin scenderà dal Burrito e noi avremo una nuova destinazione da raggiungere, il parcheggio della banca. Fermato il Burrito sul checkpoint, scendiamo ed entriamo in banca cominciando così la rapina. Trevor si occuperà subito del controllo della folla mentre il membro scelto della crew si andrà ad occupare con la fiamma ossidrica del cancello che da accesso alla cassaforte. Aspettiamo pochi secondi e non appena l'uomo ci dirà di aver fatto raggiungiamolo per attivare una cutscene.

Dialoghi

Da una parte Michael sfonderà la porta di sicurezza della banca, dall'altra Trevor controllerà la porta dove si verà arrivare un'auto della polizia.

Poliziotto #1: Se becco il tizio dell'allarme lo riduco a un colabrodo.

Poliziotto #2: Non se lo becco prima io.

Poliziotto #1: Già...

Trevor: State indietro! Abbiamo degli ostaggi!

Poliziotto #2: Merda! Dite allo sceriffo che il 211 è confermato. Avremo bisogno di tutte le risorse che abbiamo.

  

Dialoghi

Dopo aver fatto due passi in banca, Trevor raggiungerà Michael nella stanza delle cassette di sicurezza.

Trevor: Lo sceriffo è già arrivato. Non avremmo mai potuto farcela in tempo.

Michael: Possiamo farcela in altri modi.

Sceriffo: Avanzare! Seguite la procedura! Sapete di essere circondati, perciò non sperate in un passaggio per l'aeroporto.

Poliziotto #3: Non mi importa se si arrendono, ucciderò un po' di cattivi.

Sceriffo: Ora lasciate andare gli ostaggi e, uhm... parleremo come gentiluomini.

A questo punto Trevor, Michael e l'uomo scelto nella fase preparatoria usciranno fuori dalla banca imbardati con tute protettive per affrontare il fuoco delle forze di polizia di Paleto.

Trevor: E' il momento di ballare!

Sceriffo: Porca... puttana... Merda!

Ultimato il filmato avremo il livello di sospetto al massimo e saremo al controllo di Trevor che impugna un miniguna con il quale possiamo fare piazza pulita di tutti i nemici nell'area e non solo di questi, ma anche di tutte le auto e mezzi nemici.


Oro [Tutti gli obiettivi]

Colpo a Paleto è senza ombra di dubbio la più complessa missione di GTA 5 se vi imponete di completare tutti gli obiettivi per la medaglia d'oro in giocata singola. Alcuni obiettivi infatti vanno fondamentalmente uno contro l'altro, nello specifico "Precisione" e "Pioggia di piombo" sono i due obiettivi più complessi da ottenere insieme visto che il primo ci chiede di tenere una precisione di almeno il 50%, mentre il secondo ci obbliga a sparare oltre 4.000 colpi con la nostra arma. Esiste tuttavia un trucchetto che coinvolge l'uso del minigun che possiamo sfruttare, trucchetto che potete vedere messo in atto all'interno di questo video che mostra una soluzione alternativa per questa missione.

Prima di avviare la missione mettetevi al controllo di Michael e raggiungete Fort Zancudo. Dall'ingresso girate a destra e nuovamente a destra entrando così all'interno della torre di controllo. Qui salite sino al quinto piano dove all'interno della stanza a sinistra è disponibile un pickup minigun con 1000 colpi. Raccolto il pickup spostatevi leggermente restando nella stanza, salvate i progressi attraverso la funzione cloud del cellulare e ricaricate il savegame. Facendo in questo modo il pickup sarà nuovamente disponibile - fate solo particolarmente attenzione al nemico che comparirà all'interno della stanza ogni volta che caricate il salvataggio. Raccolti 4.000 colpi, possiamo scappare via da Fort Zancudo o farci uccidere per spawnare all'ospedale di Paleto senza sospetto e con le armi raccolte.

Con il minigun disponibile, non vi resta altro che avviare la missione restando nei panni di Michael ogni volta che è possibile uccidendo i nemici con armi meno pesanti. In questo modo terrete alta la precisione e sarete rapidi. Per ottenere l'obiettivo dei 4.000 colpi poi, seguite i consigli nei successivi box.

  

Eliminati i primi nemici di fronte alla banca, spostiamo la nostra attenzione a destra e facciamo saltare in aria la stazione di rifornimento dove in genere si nascondono un paio di nemici. Fatto questo ed eliminati pure i primi rinforzi che giungeranno dalla via principale, nell'area giungerà un elicottero che dobbiamo abbattere per proseguire all'interno della città. Abbattuto il velivolo raggiungiamo i nostri due compagni all'ingresso dell'edificio di fronte alla banca, superiamo l'atrio ritrovandoci così nel cortile posteriore dove da destra giungeranno tre volanti della polizia. Eliminiamo i nemici e distruggiamo anche queste auto, dopodiché utilizziamo le nostre armi per distruggere le tre file di recinzioni in legno aprendoci così il passaggio verso la strada che si affaccia sulla fabbrica dei prodotti Cluckin' Bell.

Eliminiamo i primi nemici sulla strada facendo bene attenzione ai due furgoni della NOOSE che giungeranno andandosi a fermare uno a destra e l'altro a sinistra. Eliminati i nemici davanti a noi, proseguiamo lungo la strada facendo bene attenzione ai nemici che compariranno, tra cui anche un Cargobob militare che farà scendere in campo una mezza dozzina di militari. Facciamo molta attenzione in questa fase a dove spariamo perché in alcuni casi la nostra crew si andrà a riparare contro alcuni veicoli e se li faremo esplodere, i nostri compagni moriranno nell'esplosione facendoci così fallire la missione. Ripulito tutto, si attiverà una nuova, breve, cutscene.

  

Dialoghi

Michael: Ce ne sono troppi!

Trevor: Vuoi fingerti morto?

Michael: Non fingeremo! Ehi! Ehi! Passiamo da qui!

Trevor: Seguitemi! D'accordo!

Ultimato il filmato saremo automaticamente al controllo di Trevor e questo sarà anche il punto in cui, se non abbiamo scelto un buon membro per la crew, l'uomo morirà. Qualunque siano le scelte fatte e gli eventi occorsi, andiamo avanti e facciamo saltare in aria le due Jeep nel deposito, dopodiché spostiamoci sulla destra e facciamo saltare in aria anche i due Barracks - distruggere i veicoli ci permetterà di alzare la quantità di proiettili sparati, il valore dei danni inflitti alla città e tenere comunque alta la precisione ove possibile. Una volta eliminati abbastanza nemici, vedremo giungere nell'area, trasportato da un Cargobob, un carro armato. Le cose cominciano a farsi decisamente pesanti.

  

Dialoghi

Ripulito il campo la scena si sposterà focalizzandosi su un Cargobob che sta trasportando nell'area un Rhino.

Chef: T, T, T! Hanno un carro armato!

Michael: Dobbiamo muoverci. E Subito!

Chef: Se fuggiamo insieme, ci inseguiranno. Che ne dici se io vado da questa parte e tu invece raggiungi Franklin e ce la svigniamo per vie diverse?

Michael: Mi sembra un buon piano. T, il tuo amico è forte. E io che pensavo di stare pagando un altro idiota.

Conclusa la cutscene, cambiamo rapidamente i controlli passando a Franklin che si trova all'interno di un cantiere a bordo di un Bulldozer. Dobbiamo raggiungere Michael e Trevor e dobbiamo farlo rapidamente, buttiamoci quindi in strada e sfruttiamo la benna del Bulldozer abbassandola prima di colpire un veicolo e alzandola subito dopo per aprirci un passaggio facilmente tra le jeep che i militari fermeranno in mezzo alla strada per bloccarci. Possiamo anche sfruttare la benna come riparo alzandola e abbassandola quando i nemici si trovano di fronte a noi e sparano.

  

Dialoghi

Raggiunto il cantiere, Franklin abbasserà la benna per far salire dentro Michael e Trevor proteggendoli così dai colpi dei militari.

Trevor: Ecco il nostro taxi.

Michael: Bravo ragazzo. Via! Via! Via!

Raggiunto il gruppo e messi di nuovo in moto, vedremo dietro di noi un carro armato fare fuoco. Per evitare di essere colpiti, spostiamoci prima a destra e subito dopo a sinistra mettendo così il muro e i detriti tra noi e il mezzo. Raggiunta la strada proseguiamo sulla sinistra e raggiungiamo rapidamente la fabbrica di Cluckin' Bell dove in un breve filmato vedremo Trevor, Franklin e Michael abbandonare il bulldozer per infiltrarsi all'interno della fabbrica.

  

Medaglia d'oro [Pioggia di piombo]

Ultimato il filmato saremo di fronte al momento in cui possiamo assicurarci di aumentare il numero di colpi sparati senza perdere precisione. Sfruttando infatti il muro della fabbrica possiamo sparare al Rhino presente in strada colpi in continuazione - se avete scelto di utilizzare la versione alternativa con l'uso del minigun, questo è il momento di tirarlo fuori. Assicuratevi di mirare solo ed esclusivamente al Rhino in modo tale da non abbassare la precisione e se il Rhino a cui state sparando salterà in aria, uscite poco fuori dalla fabbrica per vedere un secondo Rhino in strada a sinistra - vi basterà restare più o meno dove si trovava il Bulldozer per non essere colpiti dai colpi del secondo Rhino.

Raggiunta la fabbrica e fatto quello che dobbiamo, ricarichiamo la nostra arma e cominciamo a camminare all'interno del complesso. I primi nemici si trovano a destra, oltre l'ingresso con gli armadietti verdi. Generalmente sono due, uno posizionato a destra dietro le casse e il secondo a sinistra dietro il muro. Eliminati i due andiamo a sinistra e facciamo fuori l'uomo dietro le strutture metalliche e subito dopo il militare a destra che in genere si andrà a riparare dietro il carrello rosso. In questa fase di gioco vi consigliamo di restare nei panni di Michael o in quelli di Trevor, i due infatti sono pesamente corazzati, mentre Franklin non ha alcun tipo di armatura addosso.

  

Eliminato l'uomo dietro il carrello rosso proseguiamo ed abbattiamo altri tre militari che entreranno dalla stanza a destra, stanza in cui dovremo affrontare altri sei uomini armati. Ripulendo questo settore poi verremo contattati dal tiratore scelto se non è morto che ci spiegherà come possiamo uscire dall'impasse con l'esercito. Ripulita comunque la stanza buttiamoci a sinistra e dalla stanza con gli armadietti prepariamoci ad affrontare il lungo corridoio dove dovremo affrontare complessivamente sette nemici. I primi tre sono già nel corridoio, altri tre spunteranno subito dopo mentre l'ultimo resterà sempre alla fine del corridoio e non appena ci vedrà, ci lancerà contro una granata - sfruttiamo il potere di Michael o quello di Trevor in questo caso per eliminare l'uomo prima che effettui il lancio e restiamo lontano dal corpo per qualche istante in modo tale da assicurarci che la granata non esploda uccidendoci.

Ripulito il corridoio raggiungeremo la zona di carico della fabbrica per il treno merci e sarà proprio il treno la nostra via di fuga. Entriamo dunque nella zona di carico facendo rapidamente fuoco sui due nemici a destra e sinistra. Eliminati i due, altri due spunteranno, abbattiamoli e spostiamoci a sinistra risalendo il piccolo scivolo dove potremo sfruttare pilastri e bancali come coperture in attesa del treno. Non appena Michael dirà di andare verso il treno, muoviamoci all'indietro in modo tale da attivare la cutscene finale della missione.

  

Dialoghi

La scena si aprirà sul vagone del treno dove i tre erano saltati a Paleto, raggiunti da Andreas Sanchez, l'agente compare di Steve.

Michael: Andiamo. Quaggiù. Saltate. Sì, cazzo! Andiamo.

Andreas Sanchez: Yo! Fermi! Fermi! Sono un amico. Agente Sanchez.

Michael: Il nostro agente governativo corrotto in erba...

Trevor: Devi stare attento, OK? Perché stanno ispezionando questi treni in cerca di clandestini, e se ti scambiano per uno di questi, ti sparano, amigo.

Andreas Sanchez: Molto divertente.

Franklin: Vieni. Se aspetti che quei due ti vengano incontro resterai deluso, fratello.

Andreas Sanchez: Grazie. Quelli sono i soldi?

Michael: Fino all'ultimo centesimo.

Andreas Sanchez: OK... Ecco la vostra parte. Considerati gli attuali controlli sui conti dipendenti pubblici, è una grossa somma. Oh, sì, è una bella somma, cazzo.

Andreas prenderà tre mazzette di denaro dalle sacche per passarle ai tre uomini che non sembrano particolarmente lieti del compenso.

Franklin: Enorme.

Andreas Sanchez: Devo andare. L'agente Haines vi contatterà quando l'operazione "Salviamo il Mondo" avrà inizio. Metti insieme la squadra, OK?

Michael: Fottuto buffone. Bene. Forse dovremmo dividerci. Cercheranno tre persone.

Trevor: Oh, quanto sangue versiamo per la sicurezza di questo paese. Vieni, Franklin.

Franklin: Ti contatterò io, fratello.

Michael: D'accordo.

Trevor: Cinture, gente.


  

Conclusa la missione ed ottenuto il compenso - che in genere si attesta sui 440/450.000 $, sbloccheremo anche l'obiettivo / trofeo segreto "Piccola cittadina, grande colpo".

Obiettivi per la medaglia d'oro.

In questa missione del gioco avremo quattro obiettivi aggiuntivi richiesti per la medaglia d'oro. Vi ricordiamo che l'oro è ottenibile anche in giocate multiple. La vera sfida per il giocatore tuttavia sta nel riuscire ad ottenere tutti gli obiettivi in una giocata singola.

  • Tempo: Completa entro 16:00 minuti.

Oltre ai vari consigli che potete trovare all'interno della guida in questa pagina, per assicurarvi di ottenere l'obiettivo legato al tempo massimo, assicuratevi di saltare tutti i filmati del gioco quando possibile, il tempo infatti non conta solo i minuti spesi con il controllo sul giocatore, ma anche i secondi e a volte minuti che staremo a guardare i filmati.

  • Pioggia di piombo: Spara oltre 4.000 proiettili.
  • Precisione: Finisci con una precisione di tiro di almeno il 50%.
  • Danni collaterali: Infliggi danni a Paleto Bay per 1.000.000 $.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione con il sistema per l'ottenimento della medaglia d'oro in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible