Fame or Shame
Compenso: Nessuno | 100%:

Per visionare la cutscene completa di attivazione di questa missione, attiviamola controllando Michael e non Trevor.

E' tempo di riunire il vecchio gruppo, Trevor adesso sa esattamente dove si trova Michael e tutto ciò che gli resta da fare è fargli visita...


  

Dialoghi

La scena si apre nella cucina della villa di Michael con l'uomo che tirerà fuori dal frigo un panetto d'erba con non poca sorpresa.

Michael: Che cazzo è 'sta roba?

Amanda: E' roba tua?

Michael: Ovviamente no.

Amanda: Se questi ragazzi sono allo sbando, è solo colpa mia. Tu sei sempre sbronzo, o guardi le nuvole con aria depressa, oppure sei fuori a fare Dio solo sa cosa.

Michael: Oh, sì. Ti ho fatto cose orribili. Ti ho tirata fuori da una roulotte nel Midwest, portata in una grande casa a Rockford Hills. Diavolo, ormai l'unica cosa di cui ti devi preoccupare è quale parte del corpo vuoi farti tagliar via o liposcolpire.

Amanda: Fottiti, Michael.

Michael: Ah, ma tu non lo farai.

Amanda: Ti sono restata fedele finché non ti ho beccato con una spogliarellista. Se potessi chiederei il divorzio. Sei solo un ipocrita assassino e fedifrago! Grazie, Michael, qualsiasi sia il nostro cazzo di cognome falso. Hai rovinato ancora una volta la mia serenità. Il mio yoga è fottuto!

Michael: Oh, è così che lo chiamano adesso? Tu e il tuo cazzo di Yoga.

Fabien: Qualcuno ha detto yoga?

Amanda: Oh, ciao Fabien, caro.

Fabien: Namaste.

Amanda: Namaste.

Fabien: Tu devi essere Michael. Namaste.

Michael: Namaffanculo.

Amanda: Michael...

Fabien: Devi curare la tua rabbia, fratello, o ti ucciderà.

Dopo l'arrivo di Fabien, in cucina giungerà anche Jimmy, chiaramente il proprietario del panetto d'erba considerando anche la sua reazione alla vista dell'oggetto in mano al padre.

Michael: Bravo, dimmelo tu. Ah, eccoti lì, merdina. Cercavi questo? Ah, ah, ah, no...

Jimmy: Molto divertente. Sei proprio uno stronzo.

Michael: Che cosa cazzo mi hai appena detto?

Amanda: Piantatela, voi due, state rovinano il mio cazzo di yoga!

E come se non ci fosse già abbastanza gente in cucina, spunta dal nulla Trevor, l'incubo della precedente vita di Michael.

Trevor: Qualcuno ha detto yoga?

Michael: Trevor?

Trevor: Michael...

Michael: Ehi... E' bello rivederti.

Trevor: Già, ci scommetto. D'altronde, non sono io quello che è... Resuscitato. Non è fantastico?

Michael: Già, beh... Sono finito in una situazione un po' spinosa.

Trevor: Non dirlo a me. Già... Una di quelle situazioni tipo: "Faccio credere al mio migliore amico che sono morto, scappo via coi soldi e vado a vivere in una bella casa enorme".

Michael: Questo è solo un modo di vederla.

Trevor: Già, e tu hai qualche altro modo di vederla? Perché io no.

Michael: E' stato molto tempo fa. Sono stato nella protezione testimoni, anzi, ci sono ancora.

Trevor: Ottimo... Buono a sapersi. Ma scusate, scusatemi... Che fine hanno fatto le mie maniere, eh? Amanda, è bello rivederti. Mi sei mancata. Una volta eri più grassa. Belle le tette nuove, tra l'altro. Jimmy, tu eri più magro. Ma non posso fartene una colpa. E tu chi sei?

Fabien: Namaste, io sono Fabien.

Trevor: Ah, buon Dio. E dov'è Tracey?

Michael: Dov'è tua sorella, Jim?

Jimmy: Ehm, lei... Lei sta... Sta facendo un provino per la TV.

Michael: Sta facendo cosa?

Jimmy: Sì, un provino per Fame or Shame.

Trevor: Fame or Shame?

Michael: Di che cazzo stai parlando?

Jimmy: Ma sì, quella specie di talent show. Lei lo adora, questo lo sapete.

Michael: E qual è il suo talento?

Jimmy: Ballare.

Michael: Oh, Cristo, lei balla malissimo.

Amanda: Michael...

Jimmy: Lei potrebbe non essere d'accordo con te.

Michael: Gesù Cristo... adesso? Ora? Dove?

Jimmy: Ehm... Alla Maze Bank Arena.

Trevor: La nostra piccola Tracey si farà umiliare... andiamo. Andiamo a prenderla.

Michael: Insieme?

Trevor: Sì, insieme. Cosa vuoi fare, star qui a discutere mentre tua figlia diventa lo zimbello dell'intera nazione, eh? Sei ancora peggio di quanto pensassi. Muoviamoci, forza.

Michael: Bene.

Concluso il filmato saremo automaticamente al controllo di Michael. Raggiungiamo l'auto parcheggiata nel vialetto, aspettiamo che Trevor salga a bordo e dirigiamoci subito dopo alla Maze Bank Arena, il grande stadio a sud di Los Santos. Come sempre la strada sarà ben segnalata sul radar, dunque non sono necessarie maggiori informazioni in merito. Giunti allo stadio prendiamo la strada a destra per il parcheggio e facciamo attenzione al camion che passerà di fronte a noi - rallentiamo un po' o ci ritroveremo sotto le ruote del rimorchio.

  

Parcheggiata l'auto, scendiamo e se puntiamo all'oro, seguite il successivo paragrafo, in caso contrario, dirigiamoci all'interno dello stadio dove si attiverà una lunga cutscene.


Oro [Qui posso parcheggiare]

Di fronte al punto dove si parcheggia l'auto vedremo sempre un uomo con una cartella in mano che ci dirà che non possiamo parcheggiare in quel punto. Avviciniamolo a mani nude, agganciamolo ed eseguiamo un attacco corpo a corpo per mandarlo a terra così da assicurarci di completare questo obiettivo per l'oro.

  

Dialoghi

Trevor: Muoviti, coglione. Quel presentatore, come tutte le star televisive represse, è più acido dell'aceto.

Michael: Dove cazzo sono?

Assistente: Salve, signore, può cortesemente fornire i vostri nomi?

Trevor: Dove cazzo è Tracey Townley? Eh? Tracey De Santa, cazzo. Fanculo a 'sta storia. Dove cazzo è Lazlow?

Assistente2: Faccia silenzio. Shhh... Dentro stanno facendo un provino.

Dall'ingresso dello stadio passeremo allo studio dove si gira Fame or Shame, lo show di Lazlow a cui Tracey sta cercando di partecipare.

Lazlow: OK. Questo è stato veramente... OK, queste sono le audizioni, Fame or Shame, stagione quattordici, direttamente da Vinewood, San Andreas. La prossima ragazza è Tracey De Santa. Giudici, Tracey De Santa. Sì.

Tracey: Salve.

Lazlow: OK; Tracey è una ballerina, ma le piace anche recitare, fare la modella e lavorare coi bambini. E'... E' così bello. Sei così originale, come un cestino di cuccioli, o un arcobaleno, o un... Mucchio di vomito. Chi sono questi pagliacci?

Tracey: Lui è... Mio padre, e... Trevor?

Lazlow: Due papà, grandioso, molto San Andreas.

Tracey: Oh, wow. Cosa ci fate qui, ragazzi?

Lazlow: Già, cosa ci fate qui?

Tracey: OK, sono tornata.

Lazlow: Rilassatevi, mettetevi a vostro agio. Noi abbiamo uno spettacolo televisivo da fare.

Tracey: OK.

Lazlow: Tre... Due... Uno... Bene, è Fame or Shame per Tracey De Santa. Musica! Sì... Scuoti la mercanzia che i babbi t'hanno donato, tesoro. Avete visto? Merita un bel ventone.

Lazlow non ha chiaramente letto bene la situazione e nonostante la presenza di Trevor e Michael, si spingerà un po' troppo con le movenze su Tracey, cosa che farà saltare i nervi ad entrambi i "padri" della ragazza.

Trevor: Cazzo, hai intenzione di fare qualcosa?

Michael: OK, basta così. Ehi, ehi, ho detto basta così!

Tracey: No!

Lazlow: Chiamo la sicurezza. Sicurezza!

Michael: Che cazzo stai dicendo?

Sicurezza: Fermo dove sei, ragazzone. Fermo dove sei.

Tracey: Nooo!

Trevor: Cazzo.

Tracey: No!

Trevor: Vieni qui, merdina.

Tracey: Nooo!

Concluso il filmato ci troveremo automaticamente nei panni di Trevor. Corriamo lungo le scale e da qui raggiungiamo l'esterno dello stadio dove vedremo Lazlow saltare a bordo di una Dilettante rossa. L'auto di Michael nel frattempo è stata rimorchiata via, dunque per inseguire Lazlow saremo costretti ad utilizzare il camion sulla destra. Saliamo rapidamente a bordo e aspettiamo che Michael faccia lo stesso prima di muoverci.


Oro [Ben agganciata/Approccio minaccioso]

Se stiamo puntando all'oro, da questo momento ci saranno due obiettivi che dobbiamo tenere per bene in mente. Il primo è "Ben agganciata" che ci richiede di mantenere sempre agganciato il rimorchio, dunque evitiamo di sganciarlo manualmente e durante la guida, prendiamo le curve evitando di farle troppo strette e di mettere ostacoli come auto o pali tra il Phantom (la motrice) e il rimorchio.

Il secondo obiettivo invece, "Approccio minaccioso", richiede di restare quanto più vicini possibile a Lazlow durante l'inseguimento. Ottenerlo non è complesso, tutto ciò che dovremo fare è evitare gli ostacoli che il traffico - decisamente scriptato in questa missione - ci porrà di fronte. Per maggiori dettagli in merito, seguite i prossimi paragrafi di questa guida.

  

Non appena Michael sarà a bordo acceleriamo e mettiamo il camion a cavallo della striscia al centro della corsia in modo tale da evitare che l'auto a sinistra che uscirà dal parcheggio ci blocchi o rallenti. Da qui andiamo a destra cercando di mantenere il centro della strada e cominciamo a curvare poi a sinistra dopo aver superato il marciapiede. Raggiunta la strada proseguiamo dritti senza passare sotto l'insegna Maze Bank Arena, ma sulla destra in modo da evitare l'auto. Da questo punto proseguiamo in avanti e giunti alla curva verso destra prendiamo la corda in modo tale da uscire senza portare il camion oltre la terza corsia.

A questo punto saremo su Davis Avenue e avremo a nostra disposizione un lungo rettilineo. Restiamo sempre a sinistra, superiamo i binari del treno e da qui facciamo attenzione all'auto che avremo di fronte perché girerà sempre verso la direzione che sceglieremo, spostiamoci dunque a prima a destra e subito dopo a sinistra per ritrovarci con la corsia aperta. Superato questo incrocio mettiamoci sulla corsia opposta e giriamo a destra sopra l'isola di traffico all'incrocio in modo tale da ritrovarci con il camion sulla prima corsia a destra.

  

Da questo punto dovremo girare a sinistra su Little Bighorn Avenue. Prendiamoci lo spazio necessario, dopodiché possiamo scegliere se restare sulla strada o sfruttare il lungo rettilineo sui binari. La scelta qui spetta a noi, ma l'asfalto ci consente una guida più fluida e sicura e la strada comunque, superato il semaforo, sarà praticamente vuota, cosa che ci permetterà anche per qualche istante di utilizzare la visuale cinematica che ci mostra Lazlow che parla all'interno della sua auto elettrica. Alla fine della strada dobbiamo girare a sinistra, teniamoci sufficentemente larghi perché sul marciapiede a sinistra è presente un palo della corrente in legno che se colpito fermerà del tutto la nostra corsa.

Fatta la curva restiamo a sinistra in modo tale da evitare le due auto che bloccheranno l'incrocio e infiliamoci nel sottopassaggio. Una volta fuori teniamo la sinistra e affrontiamo la curva in modo ampio così da raddrizzare il camion sull'ultima corsia a sinistra dove non ci saranno ostacoli nell'immediato. Da qui superiamo il cantiere e curviamo poi prendendo la corda a destra in modo tale da poter correre sulla prima corsia a destra dove abbiamo l'opportunità di evitare le auto che si fermeranno creando dei blocchi all'incrocio.

  

Medaglia d'oro [Velocità record]

Se non siamo riusciti ancora a spingere il Phantom al massimo, è adesso che avremo la nostra ultima possibilità. Superato l'incrocio affrontiamo la curva a sinistra portando il camion sulla prima corsia a sinistra, lasciamo passare l'auto sulla nostra destra e allarghiamoci buttandoci dietro l'ultimo veicolo a destra per guidare sopra l'erba e prendere la curva di Hawick Avenue / Los Santo Freeway praticamente in diagonale. Aspettiamo che il primo veicolo passi, dopodiché buttiamoci subito a sinistra. Lasciamo scorrere il veicolo alla nostra destra e restando sempre sulla corsia di marcia opposta, spostiamoci di una corsia a destra per preparare la piccola curva che ci lancerà all'interno del canale di scolo facendoci così raggiungere la massima velocità con il Phantom.

Raggiunto il canale di scolo assicuriamoci di mantenere dritto il nostro veicolo, dopodiché superiamo il fiume e mettiamoci sul passaggio a destra dove non ci resta che seguire Lazlow per gli ultimi metri lungo il canale dove la sua auto si fermerà. Raggiungiamolo per attivare la cutscene finale della missione.

  

Dialoghi

Lazlow: Ehi... Ehi, ragazzi...

Trevor: Ehi... ehi... Ti si è scaricata la batteria? Eh?

Lazlow: Non facevo sottintesi. OK?

Trevor: Ah, sì? Beh, quando aveva due anni, quella ragazza mi si sedeva sulle ginocchia, e allora ho giurato a Dio che avrei scuoiato vivo chiunque le avesse fatto del male.

Lazlow: Senti, io sono solo una stupida celebrità di serie A che cerca di intrattenere l'America, OK? In questo momento ho parecchio in ballo, oltre alle vostre minacce di morte. Ho subito diverse denunce per molestie sessuali. Sono un sessodipendente. OK? E sono recidivo. Non riesco a smettere di farmi le seghe. Anche in mezzo al traffico.

Trevor: Quale sarebbe il tuo talento? Eh? Voglio dire, a parte l'amore e il sesso.

Lazlow: Amico, non hai mai seguito il mio show? Non è dal vivo, non è divertente. Qui sta il mio genio. Io non ho nessun cazzo di talento.

Michael: Non sta facendo il modesto, T. Hai dimostrato il tuo punto di vista.

Trevor: Già... E' tua figlia. Dovresti provare l'istinto di strappargli quel cazzo di codino da quella cazzo di testa che si ritrova! E tu! Togliti i pantaloni.

Lazlow: Ehm.. Sì?

Trevor: Ecco qua. Bene.

Dopo aver fatto togliere i pantaloni a Lazlow, Trevor attiverà la telecamera sul cellulare riprendendo Lazlow che sarà costretto a "ballare".

Lazlow: Cosa stai facendo?

Trevor: Adesso voglio che balli in modo sexy, "celebrità"...

Lazlow: Ma, ma... ho bisogno della musica o...

Trevor: Vuoi farmi incazzare? Eh?

Lazlow: Ballo, ballo...

Trevor: Bene. Che cazzo è quella roba? Va bene, senti, scendi come se ti piacesse, OK? Voglio vederti andare giù che è una bellezza. Forza! Più giù!

Michael: Oh, Gesù!

Trevor: Più giù! Forza!

Lazlow: Ti prego, non uccidermi. OK? La settimana prossima sono sulla copertina di una rivista.

Michael: Ok, OK, forza, rialzati.

Lazlow: Per favore, no! No!

Michael: Sparisci. Muoviti! Corri, prima che cambi idea.

Trevor: Ho filmato tutto, stronzetto di merda. Tutto il mondo vedrà quanto fai schifo!

Michael: Io vado a casa.

Trevor: Come cazzo hai fatto senza di me per nove anni? Eh?

Con Trevor che andrà via a bordo del camion, Michael chiamerà subito Dave. Il pericolo che pensavano potesse non presentarsi, sì è invece presentato ed è tempo di fare qualcosa.

Michael: Oh, merda. Dave.

Dave: Dobbiamo parlare.

Michael: Stavo per dirti la stessa cosa.

Dave: OK. Vediamoci al Galileo Observatory, vieni prima che puoi.

Michael: OK.

Al termine della missione sbloccheremo in automatico l'obiettivo / trofeo deniminato "Un amico risorto".

Sbloccabili

Da questo momento potremo nuovamente prendere il controllo su Michael o Franklin, oltre che ovviamente Trevor che abbiamo sbloccato dopo questa serie di missioni. Al termine della missione sbloccheremo inoltre diverse missioni per i vari personaggi e se resteremo al controllo di Michael o Franklin per qualche minuto, riceveremo una chiamata o un SMS da Lester che aggiungerà al conto di Michael e Franklin la loro parte di guadagno ottenuta nel colpo alla gioielleria Vangelico.

Obiettivi per la medaglia d'oro.

In questa missione del gioco avremo quattro obiettivi aggiuntivi richiesti per la medaglia d'oro. Vi ricordiamo che l'oro è ottenibile anche in giocate multiple. La vera sfida per il giocatore tuttavia sta nel riuscire ad ottenere tutti gli obiettivi in una giocata singola.

  • Velocità record: Raggiungi la massima velocità col Phantom.
  • Approccio minaccioso: Rimani vicino a Lazlow per tutto l'inseguimento.
  • Qui posso parcheggiare: Metti fuori gioco il coordinatore dell'evento.
  • Ben agganciata: Non sganciare il rimorchio.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione con il sistema per l'ottenimento della medaglia d'oro in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible