Una piccola turbolenza
Compenso: Nessuno | 100%:

Mentre Franklin cerca di capire cosa è successo, Ron informerà Trevor che si sta affacciando una nuova opportunità per colpire la Merryweather dritta al cuore. Il gruppo paramilitare sta spostando un carico di armi in un aereo cargo e Trevor ha già un'idea su come rubarlo.


  

Dialoghi

La scena si aprirà di fronte la villa di Michael a Los Santos con Franklin che si metterà in contatto telefonico con l'uomo. Subito dopo la scena si sposterà a Sandy Shores.

Franklin: Dove sei, amico? Casa tua è vuota.

Michael: Oh... Ehi. Sono dovuto sparire per un po'. Ancora quel messicano che abbiamo conosciuto... Io e T abbiamo lavorato per lui. E poi ci sono stati problemi.

Franklin: Mi prendi per il culo...

Michael: Sarebbe bello.

Franklin: Ora dove ti trovi?

Michael: Nel deserto. Fuori dall'Alamo Sea.

Franklin: OK, bene... Se scopro qualcosa, ti faccio sapere.

Michael: Ci conto. Oh... Trevor ha preso sua moglie.

Franklin: Trevor ha una moglie?

Michael: No, no. La moglie del messicano.

Franklin: Cosa? Merda... Non so cosa dire a rigurado.

Michael: Niente. Non c'è niente da dire.

In campo comparirà a questo punto anche Trevor con Ron.

Trevor: Ron! Ron! Sono tornato.

Ron Jakowski: Arrivo, Trevor!

Trevor: E portami un caffè, o ti taglio via il braccio.

Ron Jakowski: Ma certo!

Michael: Chi diavolo è quello? La tua cameriera?

Trevor: Il socio in affari. Un bravo ragazzo. Molto leale. Ron, Ron, questo è Michael... E questa... è Patricia. Ascolta... Tesoro, sai che mi dispiace per tutto quello che è successo, e sai che non posso garantire che non ti verrà fatto alcun male. Magari ti devo tagliuzzare in tanti pezzettini prima di mandare la poltiglia giù per lo scarico, ma... spero davvero che non si arrivi a tanto.

Patricia Madrazo: Apprezzo la tua onestà. Sei un brav'uomo, questo lo vedo.

Michael: Dovresti fare una bella visita oculistica...

Trevor: Ron. Ti sono mancato?

Ron Jakowski: Sì, Trevor. Un pochino.

Trevor: Come vanno gli affari?

Ron Jakowski: C-ci ho provato...

Trevor: Se mi propini un'altra storiella patetica, ti strappo via la gola e te la riempio di merda.

Ron Jakowski: Non è una storiella patetica. Solo, non finisce proprio benissimo. Ma ho sentito qualcosa... A proposito della Merryweather!

Trevor: Ancora quegli stronzi...

Ron Jakowski: Hanno in arrivo una grossa partita di armi, cosi ho pensato che volessi... ehm... requisirla...

Trevor: Fantastico! Andiamo!

Michael: Ci sto.

Trevor: Ehi! No, no, no, tu no. Siediti. Sei un ricercato. Stai tranquillo... E tienila d'occhio, OK? E' una brava signora. Andiamo, Ron.

Ron Jakowski: E' stato un piacere, Michael!

Trevor: Cazzo, sbrigati... andiamo!

Concluso il filmato ci troveremo fuori dal trailer di Trevor con Ron che salirà a bordo dell'auto del nostro protagonista. Mettiamoci dunque rapidamente alla guida e raggiungiamo la piccola pista di decollo a Grapeseed. Giunti sul posto scendiamo dal Bodhi e saliamo a bordo del Cropduster, l'unico velivolo che al momento Ron è riuscito a recuperarci. Una volta a bordo dell'aereo, usciamo dall'hangar, viriamo verso sinistra e decolliamo assicurandoci tuttavia di restare sufficentemente bassi per non rischiare che le postazioni missilistiche di Fort Zancudo ci colpiscano.

  

Una volta decollati vedremo l'aereo cargo della Merryweather sul radar. Per raggiungerlo viriamo verso sinistra restando in questo modo sopra l'Alamo Sea. Il cargo della Merryweather spunterà dietro le cime delle Tongva Hills per passare poi dietro Mount Josiah. Appena lo vediamo, viriamo verso destra assicurandoci così di tenere la base di Fort Zancudo alla nostra sinistra - non proviamoci neanche a passarci sopra o la missione fallirà miseramente. Da questo punto dovremo fondamentalmente volare restando sempre bassi per circa quattro minuti girando tutto intorno al Chiliad arrivando a raggiungere infine il sottopassaggio Braddock.

Raggiunto il tunnel precedentemente citato, Ron ci infomerà che siamo abbastanza lontani da Fort Zancudo per guadagnare altezza e raggiungere così il cargo. Cominciamo dunque a salire tenendo sempre il cargo di fronte a noi e raggiunta la giusta altezza teniamo l'aereo dritto e spingiamo il motore al massimo arrivando così a pochi metri dal velivolo. A questo punto il cargo aprirà il portellone posteriore dove si piazzeranno diversi nemici armati di carabine e lanciarazzi. Seguiamo le scie di fumo così da evitare i missili e non appena saremo abbastanza vicini, allineiamo il Cropduster con il portellone atterrando così all'interno dell'aereo della Merryweather.

  

Ultimato il filmato saremo automaticamente riparati dietro una cassa con due nemici davanti a noi e un terzo dietro l'auto a destra - non spostiamoci al momento a destra perché la Mesa scivolerà cadendo giù dall'aereo. Altri due nemici poi possono essere eliminati sempre da questa copertura sparando nel passaggio centrale tra i mezzi. Cadute le prime due Jeep, sganciamoci dalla copertura, scattiamo in avanti e andiamo a riparare dietro le prossime casse che si trovano sempre a destra. Da qui potremo eliminare altri due uomini. Con l'uccisione di questi due, sganciamoci nuovamente dalla copertura e avanziamo verso le scalette dove ci sarà l'ultimo nemico per questo piano.

Eliminato l'uomo risaliamo le scalette e facciamo fuori il pilota mettendoci così al controllo del Cargo subito dopo. A questo punto sul radar comparirà una destinazione, la pista di atterraggio a Grapeseed, il McKenzie Field, viriamo e mettiamoci in linea con il punto cercando al contempo di giocare con l'altitudine. Poco dopo che saremo al controllo dell'aereo tuttavia saremo affiancati da due Jet militari che ci intimeranno continuamente di cambiare rotta e atterrare per farci arrestare, ma ovviamente Trevor non è particolarmente interessato a questa possibilità.

  

Dialoghi

Pilota caccia #1: Oh, buon Dio dei cieli!

Pilota caccia #2: Obbedite immediatamente!

Trevor: Qui è il capitano T che parla e vi dice di accarezzarmelo.

Superati i limiti cittadini e raggiunte le colline di Vinewood i Jet avranno il via libera per abbattere il Cargo e non si faranno pregare. Una volta colpito Trevor comunicherà a Ron la cosa e non ci resta altro che lanciarci fuori per evitare di morire nello schianto.

  

Oro [Aviatore su 4 ruote]

Per ottenere l'oro in questa missione, oltre ad eliminare con precisione i nemici, dovremo abbandonare il Cargo non lanciandoci nel vuoto a piedi, ma salendo a bordo della Mesa nel vano di carico, accellerare e lanciarci fuori a bordo del mezzo. Non ci resta dunque che fare quanto richiesto per assicurarci un facile oro in questa missione.

Una volta fuori dall'aereo - ed eventualmente anche dall'auto - sfruttiamo la caduta controllata per vedere l'aereo schiantarsi nell'Alamo Sea, dopodiché apriamo il nostro paracadute prima di essere eccessivamente vicini al terreno e morire. Una volta giunti a terra in salvo e senza polizia o militari alle spalle, la missione si concluderà.

  

Curiosità

Ultimata la missione, se torneremo al punto dello schianto immergendoci all'interno dell'Alamo Sea, avremo modo di recuperare armi e munizioni varie tutto intorno il relitto dell'aereo.

Ultimata la missione Trevor contatterà automaticamente Ron informandolo di quanto è successo. L'amico inoltre infomerà il nostro protagonista che un certo agente Sanchez è passato chiedendo di Trevor e Michael e ciò fondalmentalmente non fa altro che sbloccare la missione successiva e la preparazione per il colpo a Paleto.

Obiettivi per la medaglia d'oro.

In questa missione del gioco avremo tre obiettivi aggiuntivi richiesti per la medaglia d'oro. Vi ricordiamo che l'oro è ottenibile anche in giocate multiple. La vera sfida per il giocatore tuttavia sta nel riuscire ad ottenere tutti gli obiettivi in una giocata singola.

  • Precisione: Finisci con una precisione di tiro di almeno l'80%.
  • Aviatore su 4 ruote: Abbandona l'aereo da carico sulla Mesa.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione con il sistema per l'ottenimento della medaglia d'oro in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible