La resa dei conti
Compenso: Nessuno | 100%:

Nonostante ci siamo liberati di tutte le prove possibili in mano all'FIB, Dave non è convinto che la storia sia finita e chiede di incontrarci al Kortz Center. Presto tuttavia una semplice chiaccherata tra amici si trasformerà in un gran bel casino.


  

Dialoghi

La scena si aprirà al Kort Center con Michael che raggiungerà Dave che sta leggendo un giornale.

Michael: C'è gente buona e gente cattiva.

Dave Norton: Siamo amici?

Michael: Beh, non so. Dimmelo tu... Abbiamo fatto come volevi, no? Ti abbiamo liberato da quella gente. Ora manterrai la parola e mi lascerai andare, dico bene?

Dave Norton: Le cose non adranno proprio così. C'è un piccolo problema.

Sul campo compariranno Steve Haines e l'agente Sanchez.

Steve Haines: Giusto Davey! Puoi dirlo forte!

Dave Norton: Steve, ti ho detto che me ne sarei occupato io!

Steve Haines: Oh, perché finora ti sei occupato di tutto in maniera fantastica, non è cosi?

Dave Norton: OK, ammetto che le cose sono andate in modo poco ortodosso...

Steve Haines: Cazzo, poco ortodosso? Mi hai rovinato la carriera! Agente Sanchez, arresta questi uomini. Tutti e due.

Dave Norton: Oh, Steve, avanti, per favore...

Michael: Ehi! Ehi! Mi prendi per il culo? Arrestarmi per cosa?

Steve Haines: Per reiterazione di ogni cazzo di crimine compreso nel cazzo di codice!

Michael: Oh, beh, riformula la domanda. Perche?

Steve Haines: Perche? Perché...

Con i toni che si alzano e il clima che si riscalda, tutti tireranno fuori le pistole mirandosi l'uno con l'altro.

Michael: Perché non vuoi che parli in tribunale! Dei nostri affari, giusto?

Steve Haines: Agente Sanchez! Arresti i sospetti!

Dave Norton: Agente Sanchez, non farai nulla del genere. Steve, avevamo detto che avremmo parlato a Michael. Per cercare di chiarirgli le cose. Non questo! Questo è un problema per tutti noi.

Steve Haines: OK! OK! Metti giù la pistola e parliamo.

Michael: Dopo di te, amico.

Steve Haines: Avanti, che fine ha fatto la fiducia?

Michael: Puoi fare di meglio.

Steve Haines: Sanno, o pensano di sapere, che sono stato io a provocare l'incidente.

Michael: Uh-huh, e ora vuoi che ripulisca ancora i tuoi casini? Giusto? Prima di finire in fonso all'oceano. Beh, cazzo, buona fortuna.

Con i quattro in stallo, in campo compariranno anche quattro agenti dell'IAA.

U.L. Paper Contact: Mettete giù le armi, ragazzi. Il divertimento è finito. Vi abbiamo beccato. Attività anti-americane.

E non potevano mancare alla festa i membri dell'FIB in tenuta antisommossa.

Militare FIB: Mettete giù le armi! Tutti!

Steve Haines: E voi con chi cazzo siete?

Agente Sanchez: Con me!

All'affermazione di Sanchez, Haines reagirà male spostando la mira della sua arma da Michael a l'agente Sanchez.

Steve Haines: Verme schifoso. Sapevo che non avevi le palle. Per la cronaca! Io sono un patriota! Amo il mio paese!

U.L. Paper Contact: Mettete giù le armi...

Steve Haines: Vaffanculo. Sappiamo tutti che voi dell'agenzia siete dentro fino al collo in un complotto per alzare i vostri finanziamenti a qualsiasi costo.

E mancavano gli ultimi invitati, i membri della Merryweather che si presenteranno a bordo di un Buzzard d'assalto.

Pilota Merryweather: Mettete giù le armi, signori!

Militare FIB: E questi chi cazzo sono?

Steve Haines: Merryweather del cazzo! Che cosa ci fanno qui?

Dave Norton: Steve. Metti giù la pistola...

Un agente dell'FIB sparerà colpendo Haines alla stessa gamba a cui lui stesso si era sparato nell'attacco alla Humane Labs. Per tutta risposta, Haines alzerà la pistola e sparerà un colpo alla testa dell'agente Sanchez uccidendolo sul colpo.

Steve Haines: Cazzo, nella stessa gamba!

Militare FIB: Vai!

Michael: Cazzo! Merda...

Ultimato il filmato che vi ricordiamo di saltare se state puntando all'oro, ci troveremo automaticamente in copertura dietro un muretto, ma iu nemici sono da ogni parte. Sganciamoci dunque rapidamente dalla copertura e seguiamo Dave di fronte a noi, ma superato il cartello informativo a destra con la pianta del luogo colorata, rallentiamo e tiriamo fuori la pistola per eliminare il nemico a destra e infilarci in questo passaggio - quello seguito da Dave sarà bloccato dalla carcassa di un elicottero. Una volta a destra facciamo attenzione perché di fronte a noi comparirà un membro della NOOSE e a sinistra saremo inquadrati da un Buzzard d'assalto.

Raggiunte le colonne tuttavia si attiverà un breve filmato al termine del quale ci ritroveremo nei panni di Trevor, appostato anche lui su un tetto del Kortz Center e con in mano un potente fucile di precisione. Utilizziamolo per eliminare il pilota del Buzzard attivando così un ennesimo breve filmato.

  

Dialoghi

La telecamera si sposterà alle spalle di Michael mostrando Trevor su di un tetto sbracciarsi per farsi notare e sentire da Michael.

Michael: Oh... che cazzo!

Trevor: Ehi! Se qualcuno dovrà ammazzarti, vecchio mio, quello sarò io.

Michael: Oh! Sei venuto a finire il lavoro, T?

Trevor: Nah, nah, nah. Sono solo qui per l'occasione. Adesso corri!

Concluso il filmato saremo ancora al controllo di Trevor e potremo sfruttare nuovamente il fucile di precisione per eliminare un altro po' di nemici. I primi sono cinque membri della NOOSE al piano terra del Kortz Center, spunteranno fondamentalmente da sotto la balconata dove si trova Michael. Cerchiamo di inanellare degli headshots con il fucile di precisione in modo tale da portarci a casa un altro degli obiettivi aggiuntivi per la medaglia d'oro. Eliminati i cinque membri della NOOSE, possiamo decidere se continuare l'opera di pulizia nei panni di Trevor o tornare in quelli di Michael.

  

Il nostro consiglio è di ritornare a Michael, grazie alla sua abilità infatti avremo maggiori possibilità di eliminare rapidamente i nemici, rischiando al contempo di meno. Proseguiamo dunque lungo la balconata e facciamo fuori i primi tre membri della NOOSE che compariranno da destra, per poi eliminarne un quarto che si trova sul balcone di fronte, in fondo. Ripulito il passaggio andiamo avanti e raggiunto l'angolo giriamoci subito a destra perché avremo un altro membro della NOOSE da affrontare. Intanto sotto di noi compariranno moltissimi altri nemici, possiamo tornare al controllo di Trevor per fare un po' di pulizia, o non preoccuparcene al momento e restare ai comandi di Michael.

Tornando o restando al controllo di Michael proseguiamo lungo la balconata dove ad un certo punto i nemici cambieranno e dai NOOSE dovremo eliminare i paramilitari della Merryweather. Due si trovano a sinistra, sul balcone di fronte che tentano di far fuori Trevor, due compariranno da destra e un quinto giungerà a bordo di un Buzzard d'assalto. Eliminiamoli rapidamente eseguendo una serie di cinque headshot con l'abilità attiva di Michael, in questo modo subiremo meno danni spostandoci e saremo più rapidi nell'eliminare i pericoli.

  

Abbattuto l'elicottero proseguiamo a destra e raggiunto il ponte, sulla colonna di destra, quella più in fondo, potremo raccogliere un medipack, decisamente utile in questa missione. Prima di raccoglierlo tuttavia facciamo attenzione alla fine del ponte dove compariranno in genere un paio di nemici. Da qui, buttiamoci in mezzo al ponte, ripariamoci dietro un punto coperto della ringhiera e cominciamo ad eliminare tutti i nemici che si trovano sotto di noi e che si muovono di copertura in copertura - se il nemico non sarà visibile dalla nostra posizione, ricordiamoci che abbiamo Trevor dall'altra parte del Kortz Center sempre disponibile.

Ripulito anche il cotile centrale del Kortz Center raggiungiamo con Michael Dave che si trova al centro del cortile e facciamo fuori i rinforzi della Merryweather e dei NOOSE che compariranno da ogni parte. Gli ultimi due nemici poi si trovano in alto a sinistra e potremo eliminarli solo mettendoci al controllo di Trevor. Fatta piazza pulita torniamo su Michael e sfruttiamo la sua abilità e la sua arma per abbattere l'ennesimo Buzzard d'assalto della Merryweather, dopodiché raggiungiamo Dave che si sposterà a sinistra verso il parcheggio.

  

Raggiunto nuovamente Dave eliminiamo il nemico in fondo a sinistra sulle scale, dopodiché ripariamoci dietro le colonne e facciamo fuori le ultime forze rimaste della Merryweather a destra, sette uomini in totale, uno sulla balconata a destra e i restanti nel parcheggio tra chi c'è già e chi giungerà subito dopo a bordo di una Mesa. Eliminati tutti i nemici, entriamo nel parcheggio e prendiamo una qualunque auto al suo interno dopodiché usciamo dal Kortz Center dove verremo attaccati dall'ultimo Buzzard d'assalto della Merryweather che potremo abbattere o evadere fuggendo in città.


Medaglia d'oro [Sparisci!]

Per ottenere la medaglia d'oro in questa missione dovremo assicurarci di abbattere l'ultimo Buzzard d'assalto, dopo essere entrati in auto dunque, raggiungiamo l'ingresso del Kortz Center, abbandoniamo rapidamente l'auto per evitare di morire colpiti dai missili e imbracciamo il lanciagranate o il lanciarazzi e facciamo saltare in aria l'elicottero - ai fini dell'obiettivo fa anche bene uccidere il pilota, non è richiesto l'uso di esplosivi.

  

Abbattuto o evasa l'attenzione dell'elicottero, raggiungiamo un'altra auto, rubiamola e dirigiamoci a Morningwood, dietro un negozio aperto 24 ore su 24 dove ci aspetta Trevor che ha qualcosa da dirci e da chiederci. Giunti a destinazione si attiverà il filmato finale della missione, che come sempre vi consigliamo di saltare per avvicinarvi di più alla possibilità di ottenere l'oro in questa missione.


Dialoghi

La scena si aprirà in un vicolo dove Michael raggiungerà Trevor dopo che quest'ultimo gli ha salvato la vita. C'è da capirne il motivo.

Trevor: Che ti fumi, eh? No, no, no. Ti fa male, non lo sai, eh?

Michael: Sì, beh, forse dipende un pochino dal fatto che mi trovo invischiato fino al collo in una lotta a tre tra due agenzie governative e una milizia privata. Sai, sono cose che mi stressano un po'.

Trevor: OK, ma in ogni caso ci servi vivo, Mikey bello. Cioè, almeno per ora. A meno che non hai qualche altra sorpresina da farmi. Eh? Magari qualche altra amicizia impropria?

Michael: Beh, non è stata esatamente colpa di Dave...

Trevor: No. No. Lui è solo il volto amichevole di un agente governativo corrotto che vuole fare carriera collaborando con un criminale da quattro soldi altrettanto corrotto e pieno di merda fino all'orlo.

Michael: Ascolta, Trevor. Volevo ringraziarti...

Trevor: Oh, sai, volevo... Sì, volevo dirti, sai... Cosa, fratello? Cosa volevi dirmi? Eh? Che mi hai pugnalato alle spalle? O che sei stato, e sempre sarai, un inutile miserabile che merita di essere seppellito? Chiaro come la luce del giorno!

Michael: Ah sì? E allora che cazzo sei tornato a fare?

Trevor: Oh, lo sai perché...

Michael: Oh, no. No, no.

Trevor: Un. Ultimo. Colpo. E se va bene... Indovina un po'? Non dovrò conficcarti un proiettile in testa. Ma! Se va male... Oh, andrà bene lo stesso perché io e te andremo insieme all'inferno. E io potrò trascorrere il resto dell'eternità con te e tormentarti.

Michael: Beh, allora immagino sia meglio cominciare.

Trevor: Già, proprio così. Chiama Lester. Andiamo. Al vivavoce!

Pressato da Trevor, Michael tirerà fuori il cellulare con il qualesi metterà in contatto con Lester per avviare i piani per l'attacco alla Union Depository.

Michael: Ehi. Sono io.

Lester: Lo so. Com'è andata?

Michael: Alla grande. Mi sono imbattuto in un vecchio amico. Anzi, mi ha anche salvato il culo.

Lester: Oh, adesso siamo tutti amici? Immagino che un bell'abbraccio di gruppo sia fuori discussione?

Michael: Lui vuole, ehm... ... procedere con il giro della vittoria finale.

Lester: Va bene. Non appena ci sono le condizioni vi contatto. E ricordate, signori... se ce la facciamo entreremo nella storia. Ignobile, sudicia e corrotta storia, ma pur sempre storia.

Michael: Bene. Fatto. Contento?

Trevor: Entusiasta, cazzo. Ricorda, amigo. Ti tengo d'occhio.

Michael: Già...

  

Qualche ora dopo la conclusione della missione Michael verrà nuovamente contattato da Dave che lo ringrazierà per averlo aiutato a scappare dal casino che si è creato al Kortz Center. Dave inoltre lo informerà che le agenzie non dovrebbero più mettersi contro di noi o i nostri compari visto che Dave si occuperà quanto più possibile di buttare la colpa di tutto sull'agente Sanchez. Sempre al termine della missione poi Dave invierà anche un messaggio a Trevor raccontandogli che era lui in realtà a scrivere le lettere di Brad e chiederà all'uomo di concludere qui, con la verità, ogni loro rapporto.

Obiettivi per la medaglia d'oro.

In questa missione del gioco avremo tre obiettivi aggiuntivi richiesti per la medaglia d'oro. Vi ricordiamo che l'oro è ottenibile anche in giocate multiple. La vera sfida per il giocatore tuttavia sta nel riuscire ad ottenere tutti gli obiettivi in una giocata singola.

  • Tempo: Completa entro 07:00 minuti.

Oltre ai vari consigli che potete trovare all'interno della guida in questa pagina, per assicurarvi di ottenere l'obiettivo legato al tempo massimo, assicuratevi di saltare tutti i filmati del gioco quando possibile, il tempo infatti non conta solo i minuti spesi con il controllo sul giocatore, ma anche i secondi e a volte minuti che staremo a guardare i filmati.

  • Colpi alla testa: Uccidi 18 nemici con un colpo alla testa.
  • Sparisci!: Abbatti l'elicottero che ti sta inseguendo.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione con il sistema per l'ottenimento della medaglia d'oro in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible