Riunione di famiglia
Compenso: - 4.000 $ | 100%:

Mentre Franklin è alla caccia dell'archietetto per le cianografie dell'FIB Building, per Michael è arrivato il momento di rimettere in ordine la propria famiglia e lo farà a modo suo, con calma intervallata da scatti d'ira e tanta aggressività.


  

Dialoghi

La scena si aprirà nel salotto della villa di Michael dove comparirà Jimmy dall'accesso dell'ingresso.

Jimmy: Ehi!

Michael: Cosa! Cosa? Oh, ehi.

Jimmy: Senti, mi dispiace di averti drogato, OK? E' solo che mi arrabbio tanto che non riesco a controllarmi, e poi, sai, mi cade tutto addosso, la mia vita fa schifo e non so cosa fare, se non che, vorrei dirti che ri voglio bene e abbracciarti, ma tutte quelle storie da mezzeseghe sono... Avrei detto gay, ma ho degli amici che sono gay e quindi non posso più dirlo, e quelli che non mi piacciono non è perche sono gay, perciò... Che cazzo! Capisci, qualche volta sei un po' sfigato o ti comporti da psicopatico irascibile. Fai un sacco di brutte cazzate, e non so se ti voglio proprio bene, ma di sicuro un po' ti odio, ma mi fa incazzare così tanto che non ci possiamo neppure vedere. Sei solo un papà sfigato e alcolizzato.

Michael: Sai una cosa? Questa potrebbe essere la cosa più carina che chiunque mi abbia mai detto.

Jimmy: Allora mi compri una macchina?

Michael: Cosa?

Jimmy: Cioè. Non lo dico nel senso, "allora adesso me la compri, una macchina?", quanto in modo del tutto indipendente, "potresti comprarmi una macchina". Cioè, primo, sono una merdina grassa che tu hai rovinato, secondo, cercherò un lavoro e smetterò di fumare tutta quell'erba, OK?

Michael: Anch'io ti voglio bene, figliolo. Ora va', cerca un lavoro, perchè non ho i soldi per comprarti una macchina. A parte il fatto che probabilmente nel giro di un paio di setimane sarò morto.

Jimmy: Non morire, OK? E' stato bello parlare con te, papà.

Michael: Già. Ehi! E tua madre come sta?

Jimmy: Oh, alla grande... No, non è vero, si annoia! Cioè, tutto il fantastico sesso tantrico che sta facendo con un uomo molto più giovane, snello, dolce e appassionato va benone. Ma cosa può fare nelle altre sei ore della giornata?

Michael: Ma che cazzo!

Jimmy: Ti sto solo prendendo per il culo, povero bastardo. E' incavolata con te. Ha paura che tu muoia e vuole che tu vada lì e le dimostri che te ne frega qualcosa.

Michael: OK, OK, OK! Ho capito l'antifona, cazzo. Andiamo. Passeremo a prendere Tracey strada facendo. Tracey, d'altra parte... Lei è una star... Più o meno.

La missione è un susseguirsi continuo di filmati intervallati da pochi veri momenti di azione. Se puntate all'oro, il nostro consiglio come sempre è di saltare tutti questi filmati assicurandovi così di ottenere la medaglia a fine missione. Concluso il filmato iniziale, usciamo di casa, saliamo sull'auto di Michael, mettiamo in moto e aspettiamo che Jimmy salga a bordo. Da casa di Michael poi dirigiamoci al Cafe Bean Machine dove si trova Amanda insieme a Fabien. Giunti sul posto scendiamo dall'auto e raggiungiamo Amanda per attivare il secondo dei vari filmati di questo gioco

  

Dialoghi

La scena si aprirà al Cafe Bean Machine non lontano dalla villa di Michael dove Amanda e Fabien stanno prendendo da bere nei tavolini all'esterno.

NPC: Scusate, io qua sto cercando di scrivere una sceneggiatura.

Fabien: Zitta, donna!

Michael: Ehi, Amanda. Fabien.

Amanda: Micheal.

Jimmy: Ciao, mamma.

Amanda: Ciao, Jimmy.

Fabien: Guarda questi due. Non li definirei proprio un ritratto di benessere olistico.

Michael: Ehi!

Fabien: Forse cacano una volta all'anno fra tutti e due.

Amanda: Ehi!

Michael: Oh!

Amanda: Quello è mio figlio.

Fabien: Vieni, Amanda. Mi sono fatto tenere da parte una nuova tutina attillata. Devi pagarla.

Michael: Ehi! Bello! Ti chiedo gentilmente di mostrare un po' di rispetto a mia moglie.

Fabien: La carne rossa ha bloccato il tuo chi, non solo il tuo apparato digerente.

Michael: Non voglio neppure discutere. Te lo chiederò gentilmente, una sola volta.

Amanda: Micheal, colpiscilo e basta, ti prego.

Alla richiesta di Amanda, Michael raggiungerà il tavolino della NPC, le prenderà il portatile e con questo picchierà in faccia Fabien mandandolo a terra.

NPC: Shhhh!

Fabien: Zitta, donna!

Michael: Tutto quello che vuoi, dolcezza!

NPC: Cosa? Cosa stai facendo... Avevo salvato del lavoro lì, stronzo.

Jimmy: E ne ha ancora un sacco da distribuire, ragazzi.

Amanda: E' vivo?

Michael: Sì, sta bene. Ascolta, Amanda. Volevo... E' da tanto che voglio dirti che... Senti, è solo che...

Jimmy: Quello che sta cercando di dire, mamma, è che è un vecchio, patetico rottame alcolizzato e ha bisogno di te, e meriti di meglio di un istruttore di yoga primadonna con una fissazione anale.

Fabien: Qualcuno ha detto...

Jimmy: Sta' zitto!

Amanda: Direi che possiamo provarci.

Michael: Ti chiedo solo una possibilità.

Amanda: Territorio neutrale. Lo studio del dottor Friedlander.

Michael: Perfetto. Andiamoci tutti. Passo a prendere Tracey e la porto lì. Va bene?

Amanda: Bene. D'accordo. Ehi, tu. Coraggio, alzati, idiota.

Fabien: ... yoga?

Amanda: No. Niente yoga.

Michael: OK, lo sai dov'è tua sorella, no?

Jimmy: Sì.

Michael: Andiamo.

Jimmy: Aspetta, aspetta, aspetta, e la mia bevanda piena di zucchero, caffeina e grasso di maiale emulsionato?

Michael: Un'altra volta. Cavolo, ne voglio una anch'io. Più tardi.

Ultimato il filmato è tempo di andare a recuperare Amanda, torniamo dunque in auto con Jimmy e dirigiamoci al Blazing Tattoo Parlor dove la ragazza è in compagnia di Lazlow stando a quanto ci racconta Jimmy. Giunti sul posto si attiverà l'ennesimo filmato intervallato costantemente da azioni che dovremo eseguire su Lazlow. La prima cosa è applicare tre diversi piercing, uno sul sopracciglio, uno sul naso e infine uno sull'orecchio di Lazlow. Fatti i piercing, si passa a tatuare il corpo di Lazlow, potremo scegliere se fare il tattoo sulla schiena o sul petto del conduttore TV radiofonico, la scelta è nostra e in entrambi i casi Michael disegnerà la stessa identica cosa. Fatto il tatuaggio, resta l'ultima interazione che consiste nel tagliare il codino a Lazlow.

  

Dialoghi

La scena si aprirà all'interno del salone di tatuaggi dove Michael resterà fuori dalla porta ad ascoltare Lazlow parlare con Tracey.

Lazlow: Ho in mente qualcosa... di fico, sai, che mostri che posso essere violento, ma che a letto sono fantastico. Allora ascolta, baby. Se vuoi sfondare a Vinewood, devi fare quello che bisogna fare. Anche se questo significa un alcolizzato depresso con disturbi borderline che conduce il terzo talent show più popolare nella fascia d'età delle quarantenni

Tracey: Quindi se te lo succhio parteciperò allo show!

Lazlow: Sì... E potresti mettere un rossetto nero, al mio uccello piace lo stile gotico.

Michael: Oh...

A questo punto Michael entrerà nel salone e la cosa porterà subito Lazlow a ricordarsi di quanto successo diverse settimane prima.

Lazlow: Wow!

Michael: Lazlow?

Lazlow: Ehi. Non è come pensi tu.

Michael: Jim, trova la macchinetta, tienilo fermo. Lazlow sta per farsi fare un ritocchino.

Lazlow: No... Per favore...

Jimmy: Ehi, ehi, ehi... Sta' fermo, sfigato del cazzo.

Tatuatore: Certo, ragazzo.

Jimmy: Cosa!

Tracey: Oh, cazzo.

Con il tatuatore che rientrerà nel camerino, Michael spingerà Lazlow sulla poltrona del tatuatore e comincerà a piazzare dei piercieng sulla faccia del presentatore.

Lazlow: Stai piantando una cazzo di tenda, là? Fottuto psicopatico. Vuoi farmi sembrare un hipster imbronciato? Ahia! Ahia! Cazzo!

Michael: E' una bellezza! Ecco, questo leviamolo.

Con i tre piercieng piazzati, Michael strapperò la di Lazlow lasciandolo così a petto nudo per poi spingerlo sul tavolo per i tatuaggi e comincerà a tatuargli un pene in petto o schiena - la scelta spetta al giocatore.

Lazlow: Ah! Mio Dio! Orsacchiotto, che cosa ne penserà il papà numero due?

Michael: Non tiriamolo in mezzo.

Lazlow: Facciamolo, invece.

Eseguito il tatuaggio, Lazlow si tirerà in piedi, ma Michael non ha ancora finito, prenderà infatti un paio di forbici per tagliargli il codino.

Michael: Ecco fatto. Mica male.

Lazlow: Hai tipo un cellulare con fotocamera o uno specchio per darmi un'occhiata?

Michael: Sì, ti prendo uno specchio. Per spaccartelo sulla testa.

Lazlow: Amico, che cazzo.

Michael: Zac, zac!

Lazlow: In questo salone fanno veramente tutto.

Finito il trattamento di bellezza, Michael minaccerà ancora una volta Lazlow per permettere a Tracey di avere ciò che vuole.

Lazlow: Fottuto idiota, io sono una celebrità. Oh no, è il mio.. Il mio simbolo... il mio codino. Dovrò farmi fare le extension.

Michael: No, quello che devi fare è dare a mia figlia quello che vuole.

Jimmy: Già, senza che ti succhi il pistolino.

Lazlow: Sentite... OK, ragazzi, era solo una battuta. Sono un pagliaccio, un piccolo pagliaccio triste e solo.

Michael: Ehi! La farai partecipare al tuo show e ti assicurerai che faccia una bella figura.

Lazlow: Sentite, OK, ho molti contatti in questa città, ma insomma... Non posso fare miracoli...

Michael: Tu fallo e basta!

Jimmy: OK...

Lazlow: Bene.

Michael: OK, Trace, muoviamoci. Dobbiamo andare dall'analista.

Jimmy: Cosa?

Tracey: Allora... Tipo, ti chiamo io... OK? Ciao.

Lazlow: Se mai una famiglia ha avuto bisogno di terapia... Il mio codino... Come sto adesso? Non tanto bene, vero?

Fatto tutto ciò che dobbiamo su Lazlow, torniamo in auto e aspettiamo che Jimmy e Tracy salgano a bordo. Da qui la nostra destinazione sarà lo studio del nostro analista, il Dr. Isiah Friedlander dove ritroveremo Amanda. La strada non è lunghissima, ma il viaggio permetterà a Michael di rientrare nelle grazie dei suoi figli. Giunti allo studio dell'analista, scatterà l'ennesimo filmato in cui tutta la famiglia farà la sua seduta dal dottore. Anche qui Michael non si farà mancare nulla del suo solito repertorio: prima tanta calma e poi ira funesta.

  

Dialoghi

La scena si aprirà allo studio dell'analista con la famiglia che entrerà e si andrà a sedere sul divano, prima Amanda, poi Michael, Tracey ed infine Jimmy, entrambi con il cellulare in mano.

Amanda: Non litighiamo...

Friedlander: Amanda!

Amanda: Ciao!

Friedlander: Che piacere rivederti. Micheal. Che bello. Non è meraviglioso?

Michael: Fantastico!

Amanda: Micheal... Sii positivo.

Michael: Sono positivo. Lo vedi che sono positivo?

Amanda: Smettila, Micheal. Smettila con quel sarcasmo. E' uno dei motivi per cui me ne sono andata. Ti fa scendere cosi in basso.

Michael: Non è vero, Amanda. Fidati di me. Nulla può farmi scendere ancora più in basso.

Amanda: No, perché di solito sotto di te c'è una troia.

Michael: Sai, per essere una che trascorre ogni momento di veglia a prendersi cura di sé "dentro e fuori", devo dire che i tuoi progressi sono davvero lenti.

Amanda: Cosa ne sai tu dei progressi, stupida merda di un assassino che non sei altro!

Michael: Gesù! Perché non fai altro che lamentarti con me.

I toni cominciano ad alzarsi e sia Tracey che Jimmy alzeranno un po' gli occhi per poi spostarsi un po' sul divano allontanandosi dal padre per paura di essere colpiti dalla sua furia.

Amanda: Oh! Non faccio altro che lamentarmi? Micheal, per favore, potresti smetterla di ammazzare la gente? Micheal, per favore, potresti smetterla di mettere in pericolo me e i tuoi figli? Tu ammazzi le persone e poi ti sdrai al sole e bevi e ti senti in colpa! Questo non è lavorare.

Michael: Non ti ho mai vista lamentarti quando vai in banca, cazzo! Cioè, ammettiamolo, Amanda. Siamo cresciuti in mezzo a una strada io e te. E' questo che ci hanno insegnato.

Amanda: Trova un equilibrio, Michael. Non hai un equilibrio.

Michael: Che ne dici invece di succhiarmi il cazzo? Eh? Oh, aspetta, prima però dobbiamo trovare un equilibrio!

Alzandosi in piedi, Michael si indicherà i gioielli di famiglia lasciando tanto Amanda quanto i figli con la bocca aperta per un attimo.

Amanda: Sei un fottuto animale, un animale squilibrato!

Michael: Hai proprio ragione, cazzo, sono squilibrato! Come avrei potuto non diventarlo?

Amanda: Avrei dovuto farti rinchiudere anni fa, stupida testa di cazzo.

Michael: Fallo! Fallo. E io ti ammazzerò insieme a tutti gli altri.

Friedlander: E per oggi il tempo è scaduto.

Amanda: Oh.

Michael: Ottimo.

Friedlander: Secondo me abbiamo fatto significativi progressi. Oh, ah, Micheal... Penso sia inutile dirlo, ma... Le sedute di famiglia comportano sempre dei... costi maggiori.

Michael: Tipo?... il doppio?

Friedlander: Il quadrato.

Michael: Ma certo...

Friedlander: Statemi bene!

Michael: Ehi. Allora, volete venire a casa con me o no?

Amanda: Ci proveremo.

Michael: D'accordo, allora.

Amanda:Ragazzi!

Concluso l'ennesimo filmato e spesi i soldi per la seduta, torniamo in auto e aspettiamo che tutti i membri della famiglia siano a bordo, dopodiché dirigiamoci verso casa di Michael. Anche qui come sempre il radar ci mostrerà la strada da percorrere, dunque seguiamo le indicazioni e godiamoci i discorsi tra Michael e la sua famiglia. Giunti a destinazione si attiverà l'ennesimo filmato che concluderà la nostra missione.

  

Dialoghi


Amanda: Ragazzi! Nelle camere! Se trovate cadaveri, donnacce o Trevor Philips... ce ne andiamo al Rockford Hills Hotel.

Ultimato il filmato il sistema ci porterà automaticamente nei panni di Trevor che si trova su un'isolotto nell'area di Cape Catfish in mutande, ubriaco e circondato da cadaveri dei membri dei Lost. Per tornare sulla terraferma utilizzate il motoscafo circumnavigando Blaine County sino a raggiungere un'area vicino ad una strada, dal punto in cui ci troviamo infatti raggiungere una strada a piedi richiede decine di minuti di corsa e tanto tempo perso.

  

Obiettivi per la medaglia d'oro.

In questa missione del gioco avremo un singolo obiettivo aggiuntivo richiesto per la medaglia d'oro.

  • Tempo: Completa entro 10:30 minuti.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione con il sistema per l'ottenimento della medaglia d'oro in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible