Provato direttamente GTA: Chinatown Wars su PSP
Autori: Stephen Totilo e al[e]ssio Creata il: 05/09/2009 Aggiornata il: 05/09/2009


Articolo tradotto dall'originale "GTA: Chinatown Wars PSP Impressions: Minus The Stylus Strain" scritto da Stephen Totilo del sito Kotaku.com. La traduzione in italiano è stata realizzata da al[e]ssio in esclusiva per GTA-Series.com.

La sorpresa di Rockstar riguardo l'ultimo titolo per PSP convertito dall'esclusività su DS che aveva GTA: Chinatown Wars, ha cominciato ad avere senso quando ho potuto provare il gioco in mano al quartier generale della compagnia a Manhattan. Finalmente posso spiegare perché è una sorpresa.

Chinatown Wars è la nuova versione del ritorno di Rockstar alla visuale tipica dall'alto di GTA, ricostruita appositamente per la console portatile di Sony. E la versione per DS è senza ombra di dubbio il miglior gioco per DS in commercio.

Rockstar Games ha presentato il gioco su PSP come una versione ergonomicamente più semplice. Ho giocato sul DS felicemente e senza problemi, con le dita sulla croce direzionale e sui pulsanti, e con lo stilo nella mia mano sinistra, pronto per essere usato quando il momento lo avesse richiesto. Ma ad alcuni giocare è stato decisamente impossibile. Hanno avuto dei benefici dalla loro terza mano o dalla destrezza che li ha portati a tenere lo stilo con i denti.

Chinatown Wars PSP, da come mi ha spiegato il rappresentante Rockstar che mi ha mostrato il gioco, è stato progettato per permettere ai giocatori di restare con le mani a contatto con la PSP. Non ci sarà bisogno di muoverle per raggiungere un altro strumento di controllo per il gioco.

Mi aspettavo che questa comodità avesse un costo. Credevo che il gameplay legato al touch screen del DS, che ho trovato tanto affascinante quanto pieno di trovate ad effetto, non potesse essere rispettato a pieno nella transizione su PSP.

La PSP non ha un touch screen, quando invece Chinatown Wars su DS include una marea di interessanti e divertenti minigiochi che compaiono in momenti tipici del caos e dell'azione di GTA, forzando la concentrazione del giocatore su un obiettivo ben preciso: lanciare le monete al casello, scaricare elettricità nel corpo di un uomo per tenerlo in vita, rompere il lunotto dell'auto per fuggire prima di annegare o rovistare tra i rifiuti in cerca di una pistola.

I ragazzi di Rockstar mi hanno detto che questi aspetti del gioco sono stati rivisti per funzionare su PSP, non sono stati tagliati - ad eccezione del minigioco per pagare il pedaggio che è stato rimosso. Per averne prova, ho chiesto se potevo rubare un'auto nel gioco. Ho mosso il protagonista di GTA CW, Huang Lee, verso un'auto e l'ho fatto entrare dentro. Se questa console fosse il DS, sullo screen inferiore sarebbe comparso un minigioco in cui l'obiettivo era intrecciare dei fili o digitare un codice per disattivare il sistema di allarme. Su PSP, un piccolo pannellino a mo' di vignetta è comparso nella parte bassa sinistra dello schermo, giusto affianco a dove il mio pollice era poggiato sopra lo stick analogico. Delle frecce che ruotavano mi hanno mostrato in che direzione girare lo stick per svitare un pannello e come intrecciare i cavi per far partire l'auto. L'interfaccia è un'ottima trovata. Il mio timore sugli innumerevoli minigiochi è diminuito subito, e di molto.

Ho guidato attraverso Liberty City per ritrovare dei luoghi. La metropoli rispecchia la versione vista su DS, sempre con vista dall'alto, sempre con una quantità straordinaria di dettagli e profondità verticale, solo che adesso è in widescreen, con texture migliori, una risoluzione più gradevole ed un sistema di illuminazione migliorato.

La mappa di gioco e le missioni non sono cambiate, ha detto il rappresentate di Rockstar. Ma io ho notato che il gioco si comporta un po' diversamente. I miglioramenti dell'interfaccia permettono al giocatore di lanciare una granata mantenendo il controllo dell'auto. La presenza di una mini-mappa sullo stesso screen dove l'auto e il personaggio si trovano è anche un nuovo cambiamento. Ho trovato Chinatown Wars su DS difficile da giocare senza l'opzione che il GPS aveva di colorare le strade che dovevo seguire. Senza, avrei appena tollerato il fatto di dover distogliere lo sguardo dallo schermo dove effettivamente l'azione aveva luogo per guardare giù verso la mappa e capire dove stavo. Nella versione PSP, con la mappa sullo stesso schermo - è unico su PSP - dell'azione, quel senso di fastidio è andato via - ma l'opzione del GPS mi piace talmente tanto che comunque credo che la userò anche su PSP.

Rockstar aggiungerà sei stazioni radio alla versione PSP, mantenendo comunque lo stile di brani esclusivamente strumentali come la versione per DS. Nuove violenze ed altre varianti delle missioni secondarie di Chinatown Wars sono state programmate per la versione PSP. In particolare, saranno presenti sei nuove missioni nella storyline del gioco che si concentreranno sul mondo clandestino del traffico internazionale di droga. La più in rilievo è l'aggiunta delle missioni affidate da una regista di documentari, una tale Melanie Mallard. Ho giocato una delle sue missioni, chiamata "Factory Fun", dove bisogna lasciarla in vita mentre Huang rade al suolo un magazzino della droga. Su DS c'è molta poca azione all'interno di edifici; questa nuova missione ne è piena invece. Mallard sarà attaccata alla sua videocamera, Huang dovrà assicurarsi che non muoia. Da notare anche che le cutscene in questa nuova versione del gioco non saranno doppiate, quindi sarà necessario leggere i sottotitoli come nella versione per Nintendo DS.

La versione per iPhone/iPod di Chinatown Wars non era ancora stata annunciata quando Rockstar mi ha mostrato il gioco su PSP, quindi non so nulla in merito ai controlli e non posso compararlo a quanto visto e giocato su PSP e DS. Non ho neanche avuto una risposta chiara da Rockstar in merito a quando la versione di GTA: Chinatown Wars per PSP abbia avuto il via libera per lo sviluppo. Comunque sia è molto attraente come gioco ed ha un sistema di controlli che non lo fa sembrare un violento porting da DS, per quanto possa o non possa esserlo. Dà la sensazione di un'opportuna ed appropriata modifica dei contenuti in modo ottimale, un ritorno alle origini della visuale dall'alto che presto anche i non possessori di DS potranno provare in prima persona.

Mi aspettavo qualcosa di sgraziato per questa versione del gioco su PSP. Invece, GTA: Chinatown Wars, a primo acchito, appare e dà la sensazione di un gioco ben congegnato. Questo titolo sarà disponibile dal 20 ottobre su UMD o formato scaricabile per sistemi PSP e PSPGo!.











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible