Il multiplayer di GTA LCS
Autori: Juan Castro e al[e]ssio Creata il: 30/09/2005 Aggiornata il: 30/09/2005

L'articolo "GTA: Liberty City Multiplayer Hands-On" è stato pubblicato il 30 Settembre 2005 dal sito www.IGN.com ed è stato scritto da Juan Castro. Qui sotto potete leggere la traduzione dell'articolo. Tutti i diritti sono dei rispettivi detentori.

Alcuni tizi della Rocksta sono arrivati nei nostri uffici con in mano tre PSP. Tecnicamente si tratta di una cosa alquanto inusuale, ma oggi ha senso. Siamo stati i primi a provare dal vivo la nuova caratteristica unica di GTA: Liberty City Stories: il multiplayer integrato. Esatto, il gioco contiene un multiplayer integrato funzionante su sistema Wi-Fi.

Il multiplayer di LCS si divide in sette diverse modalità, ma noi abbiamo avuto il piacere di provare solo due modalità. Ovviamente abbiamo chiesto di avere qualcosa in più, ma Rockstar ha semplicemente risposto no. Abbiamo anche provato a comprarceli offrendo loro il più grande cestino di frutta che avevamo in ufficio, ma la risposta non è cambiata. Ci hanno semplicemente dato la possibilità di giocare per una intera ora a queste due modalità.

Ecco in pratica come funziona il tutto. Il giocatore accede al menu multiplayer premendo il tasto start e successivamente scegliendo una delle sette modalità disponibili (No, i nomi in chiaro erano di solo due, non ci hanno neanche voluto dire i nomi delle altre modalità). Il multiplayer supporta sino ad un massimo di sei persone e utilizza il sistema di connessione Wi-Fi presente sulla PSP. Fortunatamente, la connessione di quattro PSP (una la avevamo noi!!) durante il demo ha richiesto poco tempo ed ha funzionato correttamente con pochissimi problemi. L'unico problema è che la nostra PSP non era aggiornata con il firmware 2.0, ma dopo un paio di minuti, eravamo in quattro pronti per giocare.

In termini di aree di gioco, l'esperienza del multiplayer di LCS fa eclissare qualsiasi altro multiplayer. Il gioco gronda di libertà lasciando al giocatore l'interezza di un'isola come campo di gioco. Similmente al gioco in singlo player, la libertà è completa con auto, armi, bonus, pedoni e molto altro. A differenza della maggior parte dei multiplayer, che offrono semplici arene di gioco, LCS offre una intera città.

L'unica grossa differenza tra la modalità in single player e quella multigiocatore è nell'ultimo caso, l'abilità di scattare in continuo quando si gioca con i propri amici. La velocità è, ovviamente, una qualità necessaria per poter ingaggiare lotte, corse e caccie con/contro gli altri giocatori. Ok, vi abbiamo mentito. C'è un'altra differenza. Invece di acquistare le armi da Ammunation, la modalità multiplayer offre una diversa serie di bonus che offrono caratteristiche ed abilità differenti, come ad esempio il Mega Danno e l'Invisibilità. Il Mega-Danno è ottimo se accoppiato con l'uso di fucili a pompa o lanciarazzi, si riesce infatti, con poco, a mandare in distruzione qualsiasi cosa.

Il gioco offre una quantità superiore di sessanta diversi personaggi con cui giocare. Come detto prima, solo nove di questi personaggi erano disponibili nel nostro demo ed erano: Papi Love, Mrs. Menalot, Mona Lott, Toni, Cipriani, Ufficiale 69, Lance Urwell, Lou Scannon e Lou Briant. Personaggi unici tra loro. Ovviamente un personaggio chiamato Toni non può competere con uno chiamato Mona Lott o Ufficiale 69, ma non tutti possono essere belli e perfetti. L'unico modo per sbloccare tutte le caratteristiche del multiplayer è svolgere il gioco in single player, ogni isola sbloccata con le missioni diventa disponibile anche in multy.

La prima modalità che abbiamo provato, Liberty City Survivor, è in parole povere un normalissimo deathmatch (per quanto normale possa essere una cosa fatta da Rockstar Games). Per iniziare la battaglia bisogna scegliere se essere il server, ed in questo caso avviare il gioco, o essere client e quindi aggiungersi al gioco. Per questo tipo particolare di match, i nostri amici della Rockstar hanno fatto da hosting, quindi non abbiamo fatto null'altro che entrare in gioco e scegliere quale personaggio usare. Una volta tutti dentro, il match è iniziato e come immaginabile, c'è stato un rapido ed indolore massacro.

Il gioco ha posizionato i giocatori a caso in alcune zone della città. Il radar, in basso a sinistra, mostra le icone degli altri giocatori in città (sia amici che nemici) oltre ai diversi bonus azioni e armi, infine abbiamo potuto vedere icone che rappresentavano specifici obiettivi. Come detto prima, è possibile prendere qualsiasi veicolo che gira per la città. Se i nemici si trovano dall'altra parte della città, basta prendere un'auto veloce e andare a caccia. I veicoli si possono anche utilizzare come vere e proprie armi, mettendo quindi sotto i propri avversari. Ricordatevi inoltre di essere i primi a recuperare il lanciarazzi in città, o la vostra sopravvivenza sarà difficile.

La seconda modalità che abbiamo provato si chiama Protection Racket. In questo minigioco, i giocatori vengono divisi in due diversi team, ognuno dei quali, i team, devono proteggere quattro stretch. Il gioco decide in automatico chi difende e chi invece attacca. L'obiettivo della missione è di distruggere nel minor tempo possibile le auto del proprio nemico. Il primo round scadrà una volta distrutti i veicoli, dopodichè partirà il secondo round che vedrà i team contrapposti riguardo la difesa e l'attacco. Il team che attacca nel secondo round dovrà distruggere i veicoli dell'avversario entro e non oltre il tempo utilizzato dal nemico nel primo round, o perderà la sfida.

Abbiamo trovato questa modalità più divertente di Liberty City Survivor, probabilmente solo perchè bisogna creare e sviluppare una strategia. Ad esempio, è possibile rubare un po' di auto e parcheggiarle all'ingresso della propria base in modo da rendere difficile l'ingresso ai nemici, che per passare dovranno obbligatoriamente trovare il lanciarazzi per aprirsi la strada. Un altro modo per superare la barricata, sareppe quella di trovare un mezzo corazzato, prendere velocità e colpire la barricata. In entrambi i casi, il nemico perderà tempo nel fare queste manovre.

E cosa dire, alla fine di questo articolo, riguardo la batteria della PSP? Rockstar afferma che con una batteria completamente carica sarà possibile giocare per quattro ore. Non molto, ma neanche troppo poco. Abbiamo giocato per un'ora buona con il multiplayer di LCS, abbiamo girato per la città e fatto un bel po' di macello. Tutto, dalla connessione delle PSP al gioco vero e proprio è semplice ed intuitivo.











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible