Cosa sono gli Easter Eggs? Questa parola, tradotta letteralmente in "Uova di pasqua", sta ad indicare contenuti all'interno di un determinato prodotto che sono stati volutamente nascosti dagli autori. Nel caso dei videogiochi, e in particolar modo nella serie Grand Theft Auto, gli Easter Eggs sono immagini, messaggi o veri e propri oggetti creati dai programmatori e visibili in luoghi impervi o in determinate occasioni.

Questi Easter Eggs sono presenti fin dai primi Grand Theft Auto, ma hanno avuto un ruolo più definito dal rilascio del primo GTA in 3D, ovvero GTA III.
Con il passare del tempo e il regolare rilascio dei giochi della serie, la community di fan ha gradualmente, ma inesorabilmente, cominciato ad includere molte più cose nel termine "Easter Eggs". Ad oggi infatti questo termine non sta ad indicare esclusivamente i messaggi nascosti nei giochi, ma anche le parodie, i riferimenti alla realtà e altri elementi divertenti presenti nei titoli di Rockstar Games.

Grazie alla presenza di marche, simboli ed innumerevoli prodotti fittizi creati appositamente per Grand Theft Auto, di cui GTA IV non fa eccezione, la quantità di Easter Eggs è divenuta sempre maggiore. In GTA IV: The Lost and Damned, rispetto al titolo di base, sono stati aggiunti da Rockstar pochi altri Easter e sarà proprio di questi che vi parleremo all'interno di questa pagina. Per visionare la lista completa degli Easter Eggs comuni - presenti quindi sia in GTA IV che in GTA IV: The Lost and Damned - riferitevi alla voce centrale del menù qui sotto (in cui è presente anche il link al vocabolario di GTA con elencati tutti i termini, le marche e i nomi della serie Grand Theft Auto con il relativo significato e riferimento al mondo reale).

Gli utenti del sito possono segnalare gli Easter Eggs o i vocaboli da aggiungere a questa sezione pubblicando un messaggio all'interno di questo topic.


In questa pagina, come accennato in precedenza, sono elencate tutte le informazioni sui vari Easter Eggs di Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned, incluse le curiosità, le parodie, i segreti, i riferimenti e le imitazioni di cose o persone realmente esistenti e visti in tema Grand Theft Auto.

Easter Eggs di GTA IV: The Lost and Damned
Rhapsody W
Tra i vari veicoli aggiunti da Rockstar in esclusiva per l'espansione GTA IV: The Lost and Damned è presente un'auto chiamata Rhapsody. Questo veicolo, prodotto nel gioco dalla Declasse, è un'auto ispirata più che altro alla AMC Pacer del 1978 - definita da un sondaggio della rivista Time, una delle cinquanta auto più brutte mai prodotte ai giorni d'oggi (tra cui viene citata anche la Multipla della Fiat).

L'auto nella sua interezza è un continuo riferimento al film "Wayne's World" - uscito in Italia con il nome "Fusi di testa". A partire dal nome, tutto questo veicolo richiama il film, il nome Rhapsody è infatti un diretto riferimento alla canzone "Bohemian Rhapsody" dei Queen, che oltre ad essere il tema principale del film, è anche il brano che fa da sfondo alla scena più pubblicizzata e conosciuta di "Wayne's World" (guarda la scena su YouTube). Gli altri due riferimenti sono la sigla W (richiamo alle due W del titolo) dopo il marchio Rhapsody presente sia sul posteriore che sulle fiancate del mezzo ed una fotografia posta sul cruscotto del mezzo in cui sono chiaramente visibili i due protagonisti del film, ossia Mike Myers (che interpreta Wayne Campbell) e Dana Carvey (l'attore che invece interpreta il co-protagonista Garth Algar).

  

Il silenzio degli innocenti
Nella seconda missione svolta per conto di Thomas Stubbs III, denominata "Off Route", ci troveremo a dover rubare un autobus con all'interno dei prigionieri del penitenziario statale di Alderney. Nella scena introduttiva in cui viene mostrato l'autobus è presente un riferimento al film "Il silenzio degli innocenti", infatti verrà mostrato un tizio con una maschera sulla faccia identica a quella di Hannibal Lecter - il protagonista del film. Questo riferimento sarà inoltre rafforzato dalla frase di un secondino che dirà "I saw what you did to that orderly!" ("Ho visto cosa hai fatto a quell'inserviente!"), ennesimo legame al film in quanto Hannibal Lecter strappa la lingua ad un inserviente all'interno del film.

I comportamenti simili ad Hannibal non si concluderanno qui, con l'arrivo di Johnny a bordo dell'autobus, il cannibale riuscirà a liberarsi e farà fuori il secondino con un morso sul collo e successivamente sarà chiaro che il prigioniero strapperà a morsi brandelli di pelle del secondino mangiandolo esattamente come farebbe Hannibal Lecter.

Brian, come out to play...
All'interno della missione "Bad Standing" svolta per conto di Jim Fitzgerald e Ray Boccino, Johnny dovrà andare alla caccia di Brian Jeremy per dare una conclusione definitiva ai problemi relativi al chapter di Alderney dei Lost. Durante il viaggio verso il covo dove si nasconde Brian, Johnny dirà la frase "Brian, come out to play" andando a richiamare con il tono e le parole il cult-movie "The Warriors" del 1979 - in Italia uscito con il nome "I guerrieri della notte". La frase, in Italiano "Brian, vieni fuori a giocare", nel film è utilizzata da Luther (interpretato da David Patrick Kelly) che andando alla caccia dei Warriors, comincincerà a far tintinnare delle bottiglie in mano accompagnando così una continua cantilena in cui dirà "Warriors, come out to play".

Da ricordare infine che Rockstar Games stessa ha prodotto, nel 2005, un videogioco basato sulle avventure dei Warriors riscuotendo un ottimo successo sia dalla critica che dai giocatori.

Nudo di Thomas Stubbs III
All'interno della missione "Politics" svolta per conto di Thomas Stubbs III, Johnny incontrerà il politico all'interno di una sala massaggi. Durante tutto il filmato si intuirà che Stubbs è totalmente nudo sia per come si muove che per alcune battute che Johnny farà su attrezzi di varia natura. Al termine del filmato però, quasi a sorpresa, la figura di Stubbs verrà mostrata nella sua interezza e le idee sulla sua nudità diverranno conferme in quanto è possibile vedere il pene del politico - nell'immagine correlata la scena è stata censurata per non avere possibili problemi derivanti dalla pubblicazione di un nudo integrale.

Questa caratteristica ha fatto guadagnare a GTA IV: The Lost and Damned la perdita di una definizione da sempre presente nelle classificazioni ESRB, ossia il "Partial Nudity" sostituito dall'ovvio "Nudity". La scena non ha creato molto scalpore - se non nei primi giorni di uscita del gioco in cui i giocatori ne parlavano molto - come molto probabilmente avrebbe fatto se pubblicizzata prima del rilascio del titolo, sulla rete comunque ed in particolare in America, ci sono state richieste di rimborso dei soldi spesi per il gioco da parte di genitori che "scandalizzati" da una scena così, a dir loro cruda, hanno preferito eliminare il gioco dalla console dei propri figli minorenni ed iperprotetti. La domanda che comunque nasce spontanea è: che ci fa un bambino di dieci anni con un GTA qualsiasi in mano?

Niko nella scena d'introduzione
Tra i tanti riferimenti a Niko Bellic, protagonista ed alter ego di cui si prende il controllo nella modalità single player di GTA IV, quello presente nella scena introduttiva del gioco è senza ombra di dubbio uno dei più particolari. Mentre il gruppo dei Lost si muove lungo la Boyden Avenue nel distretto di Alderney City - ad Alderney per l'appunto - potremo vedere per pochi istanti Niko Bellic camminare sul marciapiede e scontrarsi spalla a spalla con un altro pedone. La particolarità in questo incontro è data dalla distorsione della linea temporale, secondo la corretta linea difatti, mentre i Lost si muovono verso Billy, Niko dovrebbe essere ancora bloccato nei tre distretti di Broker, Dukes e Bohan e non avere quindi ancora accesso al distretto di Algonquin - figuarsi quindi addirittura Alderney. La certezza in questa distorsione della linea temporale è data grazie alle missioni, più volte infatti Johnny incontrerà Niko nella sua avventura e proprio il primo di questi incontri - che avverrà dopo una mezza dozzina di missioni eseguite da Johnny - ci mostrerà la missione che nell'avventura di GTA IV sblocca l'accesso ad Algonquin per Niko (mantenendo però ancora chiuso il passaggio verso Alderney).

In genere Rockstar è sempre molto attenta alla gestione del tempo che scorre - cosa ben notata ad esempio con i due titoli Stories per PS2 e PSP, GTA: Liberty City Stories e GTA: Vice City Stories, oltre ai continui richiami tra GTA3, Vice City e San Andreas. È evidente quindi che la presenza di Niko in questo filmato sia stata voluta solo per far capire chiaramente al giocatore che il periodo storico - mese ed anno - in cui è ambientata l'avventura di Johnny è lo stesso di quello in cui Niko farà la sua comparsa in città.

Missioni nei titoli di coda
All'interno dei titoli di coda di Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned è possibile vedere scene tratte dalle missioni di GTA IV e GTA IV: The Lost and Damned. La scena parte da Broker con le missioni "Roman's Sorrow", "Ivan the not so Terrible", "Bleed Out", "Uncle Vlad" ed altre ancora per poi spostarsi a Bohan e mostrare pezzi della missione "Shifting Weights" svolta da Johnny in collaborazione con Malc e DeSean. Queste scene saranno poi seguite dalla missione di incrocio tra Niko, Johnny e Luis, ossia la missione dello scambio dei diamanti all'interno del museo Libertonian - missione chiamata in GTA IV "Museum Piece" e in GTA: TLAD "Collector's Item".

La scena dopo la missione d'incrocio farà poi un breve salto ad Alderney mostrando la missione "Angels in America", ma subito dopo si ritornerà ad Algonquin con la camera focalizzata su una volante che raggiungerà la filiale della Bank of Liberty a Chinatown, banca nota ai giocatori di GTA IV perché è qui che Niko, Packie e Derrick stanno effettuando una rapina - e sempre qui Niko incontrerà per la prima volta Luis. Su questa missione si concluderà il filmato, che potete visionare tranquillamente e nella sua interezza all'interno del nostro canale su YouTube o dall'applet qui sotto.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible