In GTA: Chinatown Wars gli sviluppatori di Rockstar hanno scelto di riprendere lo stesso luogo conosciuto già nei titoli precedentemente rilasciati, ovvero Grand Theft Auto IV e relativi episodi. A differenza di questi due titoli però la città ha subito diverse leggere modifiche ed una rimozione pesante, ossia l'eliminazione del territorio di Alderney - che replicava parte dello stato del New Jersey nei titoli GTA IV. La città di Liberty City in Chinatown Wars è quindi composta da quattro dei cinque distretti di New York con Brooklyn trasformata in Broker, Manhattan mutata in Algonquin, Queens in Dukes, il Bronx è divenuto Bohan. Staten Island, il quinto distretto di New York invece non è stato aggiunto già ai tempi di GTA IV perché il team R* non lo ha mai ritenuto un luogo abbastanza divertente dove giocare.

La mappa a fianco (cliccateci sopra per vederla nelle sue dimensioni originali) è stata creata da Daniel e rappresenta tutti i confini di Liberty City con specifiche non solo sui distretti, ma anche sui singoli quartieri di ogni distretto con linee di confine e colori differenti per meglio identificare un quartiere dall'altro - le stesse isole sono state assegnate ai distretti di appartenenza con il nome del distretto sotto quello dell'isola stessa. La colorazione del quartiere - il colore è assegnato a caso e non secondo un motivo logico - non è stata fatta pesantemente, ma in trasparenza così da permettere di vedere abbastanza chiaramente i nomi, le strade e i confini.

Le maggiori modifiche rispetto alla Liberty City in 3D di GTA IV, e successivi episodi, sono da individuarsi nell'eliminazione di ponti e tunnel interni nel territorio, ogni area sopraelevata è stata rimossa e cosa più importante, a tutte le vie è stata data una raddrizzata generale in modo da avere una direzione ben precisa evitando così vie ondulate che avrebbero richiesto al giocatore molto più lavoro di sterzo e al sistema autosterzante del gioco - un meccanismo che rivede leggermente la guida del giocatore posizionando il veicolo dritto - la vita pressoché impossibile. Questa raddrizzata alle vie ha causato in determinati tratti l'eliminazione di certe aree ed in altre la modifica vera e propria dell'isola. Qui di seguito vi forniremo dettagli sui quattro distretti di Liberty con informazioni in merito ai quartieri, alle posizioni di ospedali, centrali di polizia e caserme dei pompieri oltre ad una descrizione generale del distretto visto con gli occhi di chi ha già visitato la Liberty City di GTA IV.

Broker
Quartieri: 12 | Ospedali: 1 | Centrali di polizia: 2 | Caserme dei pompieri: 1
Broker è il primo distretto in cui muoveremo i nostri passi a Liberty City. Si tratta di una zona periferica della città piena di industrie, capannoni di società più o meno grandi e condomini caratterizzati per la presenza di gruppi di persone differenti per etnia o lavoro. Secondo la storia ideata da Rockstar, Broker ha preso il suo nome da Sir William Broker III, il figlio illegittimo di un non meglio specificato Re britannico. Nella realtà il nome Broker per la controparte virtuale di Brooklyn è stato scelto richiamando un villaggio nelle Ebridi Esterne in Scozia, paese natio di parte del team Rockstar North - il team principale di sviluppo GTA conosciuto in passato come DMA Design.

Broker si divide in dodici quartieri: Firefly Island, Beach Gate, Hove Beach (centrale di polizia), Quartiere di Firefly, East Hook Bay, Outlook, South Slopes (centrale di polizia), BOABO, Rotterdam Hill (caserma dei pompieri), Downtown, Schottler (ospedale) e Beechwood City. Rispetto alla Liberty su console maggiori, questo è il distretto che ha subito senza ombra di dubbio più modifiche anche se presenta comunque molte delle caratteristiche originali del quartiere come l'accesso al porto di fronte alla rimessa di taxi di Roman Bellic o Soldier's Plaza che non ha pressoché subito modifiche se non si fa eccezione per la rimozione dei paletti sul fronte e sul retro del luogo. Molte strade sono comunque state riviste con l'eliminazione di aree sopraelevate e tunnel.

Dukes
Quartieri: 8 | Ospedali: 1 | Centrali di polizia: 2 | Caserme dei pompieri: 1
Dukes è il secondo distretto che visiteremo e si trova all'interno della stessa isola dove possiamo trovare Broker. Buona parte, quasi la metà di questo distretto, è occupata dal Francis International Airport (basato sui due aeroporti di NY, il John F. Kennedy International e il LaGuardia), un'area che per buona parte non potremo visitare tranquillamente visto che le nuovi leggi per combattere il terrorismo hanno reso inaccessibile la zona delle piste d'atterraggio/decollo. Il resto del distretto è composto più che altro da zone residenziali con un grandissimo parco nella zona nordovest dove si trovano buona parte delle attrazioni del luogo. Secondo la storia, inventata da Rockstar, Dukes prende il suo nome da una forma ristretta della parola "Dookie" (in slang feci) visto che, sempre secondo questa storia, i coloni che popolavano originariamente Dukes puzzavano come delle latrine. Il vero nome dietro Dukes deriva però da una sequenza logica di titoli nobiliari, il Duca (Dukes) infatti è solitamente il figlio della Regina (Queen).

Il distretto di Dukes è diviso in otto diversi quartieri: Steinway, Cerveza Heights (ospedale), East Island City (centrale di polizia), Meadows Park, Meadow Hills, Willis, la grande area dell'aeroporto Francis International (caserma di polizia e caserma dei pompieri) e l'isolotto di Charge Island in mezzo al fiume tra Dukes, Bohan ed Algonquin. Tolta l'isola di Charge Island, la struttura del distretto di Dukes è rimasta molto fedele alla Dukes di GTA IV con le vie simili sia nelle direzioni che nelle grandezze. Ovviamente come già specificato, tutto è stato fatto in modo da avere meno vie curve possibile per agevolare il giocatore, ma tolto questo leggero "raddrizzamento" delle linee, Dukes offre lo stesso identico spettacolo della sua controparte in tre dimensioni.

Bohan
Quartieri: 7 | Ospedali: 1 | Centrali di polizia: 2 | Caserme dei pompieri: 1
Bohan è il terzo distretto che conosceremo nelle avventure per Liberty ed è anche il più piccolo distretto di Liberty City. Il territorio è chiaramente diviso in due parti, nella zona ovest il distretto è a connotazione residenziale, mentre ad est ci spostiamo nel campo industriale con il territorio pieno di cantieri, gru, capannoni ed industrie. Secondo la storia ideata da Rockstar, Bohan fu nominata così dai coloni olandesi che originariamente l'abitarono e il significato della parola Bohan era "parola olandese". In realtà però Bohan prende il suo nome da un modo in cui il Bronx viene definito dai cittadini di NY, ossia lo scroto di New York, Bohan è difatti il nome della pelle che unisce il pene allo scroto.

Il distretto di Bohan si divide in sette quartieri: South Bohan, Fortside (centrale di polizia), Boulevard, Chase Point, Industrial (caserma dei pompieri), Northern Gardens (ospedale e centrale di polizia) e Little Bay. Se il distretto di Broker è quello che ha subito il maggior numero di modifiche, Bohan è il distretto che è stato rivisto nella sua pressoché totalità. L'isola in origine presentava praticamente più vie oblique e curve che dritte e nella sua nuova versione per Chinatown Wars, tutte queste vie sono state rimosse per dare all'intera isola un aspetto decisamente più rettilineo. Nonostante queste modifiche sostanziali però Bohan ha mantenuto buona parte delle sue caratteristiche uniche come il parco Welham nel quartiere Boulevard ed il ponte in costruzione che una volta completato unirà il quartiere Industrial a Chase Point - a differenza di GTA IV però, il ponte in costruzione di Chinatown Wars non può essere percorso.

Algonquin
Quartieri: 29 | Ospedali: 2 | Centrali di polizia: 6 | Caserme dei pompieri: 2
Algonquin è il quarto distretto di Liberty City ed è il vero e proprio cuore pulsante della città, qui si trova infatti tutto, sia in positivo che negativo ovviamente. Il distretto ha una predominanza residenziale/commerciale, le fabbriche di un tempo sono ormai scomparse per fare spazio a palazzi sempre più alti con uffici in serie di tre metri quadrati dove gli stressati cittadini dello stato lavorano e giocano a solitario tutto il giorno. Basta però affacciarsi da un qualsiasi tetto della città per vedere gente andare ovunque, chiacchierare e fare shopping nelle migliaia di negozi ed aree della città, alcune delle quali sono state pure addobbate a festa da gruppi di immigrati che vivono e lavorano nel quartiere. Secondo quanto raccontato nella storia di Liberty City, Algonquin era in realtà un territorio occupato in origine dai nativi americani e il nome stesso del distretto deriva da una parola indiana che significa "luogo dove costruire condomini/grattacieli" o "luogo dove contrarre una malattia venerea", ci sono ancora gruppi di studiosi che non sono concordi con l'una o l'altra versione. In realtà alla Manhattan di GTA IV è stato dato il nome Algonquin in quanto Manhattan è una parola algonchina - la lingua dei nativi americani della tribù dei Lenape - che significa "Isola dalle tante colline" (la parola in algonchino si legge "Man A Hat A"). I Lenape erano i Nativi americani che vivevano nell'isola di Manhattan e ne vendettero la proprietà a Peter Minuit per la modica cifra di 24 $. Tutt'oggi ci sono continue cause e ricorsi tra i membri dei Lenape in vita e la municipalità di Manhattan proprio a causa di quella vendita che fece storia.

Algonquin si divide in ventinove quartieri comprese le due isole di Happiness Island a sudovest raggiungibile solo via mare e Colony Island raggiungibile attraverso il Leaper's Bridge. I restanti quartieri sono Northwood (caserma dei pompieri), North Holland (ospedale), East Holland (stazione di polizia), Varsity Heights (stazione di polizia), Middle Park, Lancaster, Middle Park West, Middle Park Est (stazione di polizia), Purgatory, Star Junction, Hatton Gardens, Westminster (stazione di polizia), Lancet, The Meat Quarter, The Triangle, Easton, Presidents City (ospedale), Castle Garden City (stazione di polizia), Suffolk, Little Italy, Lower Easton, Fishmarket North (stazione di polizia), Fishmarket South (caserma dei pompieri), City Hall, Chinatown, The Exchange e Castle Gardens. Insieme a Dukes, Algonquin è l'isola che ha subito meno modifiche rispetto alla sua versione originale, il tutto grazie soprattutto alla conformazione iniziale di Algonquin che presentava quasi tutte le vie rettilinee e senza aree con pesanti curve lungo le strade. Anche qui sono stati rimossi i vari ponti e tunnel interni e soprattutto le vie esterne - quelle che includono la grande autostrada che gira tutt'intorno l'isola, è stata raddrizzata fornendo vie decisamente più semplici da percorrere a bordo dei veicoli di Chinatown Wars.











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible