Analisi trailer "You'll Always be the King of this Town"
Autori: al[e]ssio e Daniel Creata il: 01/09/2009 Aggiornata il: 01/09/2009


Oggi, 1 settembre 2009, Rockstar Games ha rilasciato il primo trailer ufficiale di Grand Theft Auto: The Ballad of Gay Tony, secondo contenuto episodico esclusivo per Xbox 360. All'interno di questo articolo andremo a segnalarvi le caratteristiche nuove che abbiamo individuato - o che crediamo di aver individuato - all'interno di questo trailer.

Testo del trailer
TESTO ORIGINALE

Unknown #1: It's nice to see you, Mr. Bigshot. Captain Downtown...
Luis Lopez: What's wrong, T?
Gay Tony: I've done a deal with the wrong devil, man.
Gay Tony: I'm the only man in the history of this town with the hottest gay and straight clubs at the same time and I'm about to lose everything!
Unknown #2: Welcome! Welcome to the party!
Unknown #3: Things went a bit crazy and... uh... I’ve somehow lost my pants.
Luis' Mom: Take your life more seriously, baby. Don't be like your father.
Luis Lopez: Ay Mami, por favor!
Luis Lopez: I know I've made mistakes, but things are better now. I mean, how many times do we have to go over this?
Unknown #2: Money... doesn't dance. The money doesn't dance, my friend.
Luis Lopez: Gay Tony, you'll always be the king of this town. You own this town.

TESTO ITALIANO

Sconosciuto #1: È bello vederti, signor Fustacchione. Capitan Figaccione...
Luis Lopez: Cosa succede, T?
Gay Tony: Ho chiuso un affare di troppo col diavolo.
Gay Tony: Sono l'unico uomo nella storia della città che possiede i club più alla moda sia gay che etero e sto per perdere tutto!
Sconosciuto #2: Benvenuto! Benvenuto alla festa!
Sconosciuto #3: Le cose si sono fatte un po' bollenti e... ehm... a un certo punto ho perso i pantaloni.
Mamma di Luis: Prendi la vita più seriamente, tesoro. Non fare come tuo padre.
Luis Lopez: Ay Mami, por favor!
Luis Lopez: Ho sbagliato, OK, ma ora le cose vanno bene. Quand'è che smetterai di rinfacciarmelo?
Sconosciuto #2: I soldi non ballano. I soldi non ballano, amico mio.
Luis Lopez: Gay Tony, sarai sempre il re di questa città. Tu possiedi questa città.

Analisi del trailer
Bahama Mamas
Uno dei locali più visibili a GTA IV è il Bahamas Mamas, una discoteca di Algonquin situata in una via vicino il The Triangle Club. Attraverso informazioni precedenti, sappiamo che questo locale non è di proprietà di Tony "Gay" Prince, ma di un suo concorrente in affari. Nonostante questo, il locale sarà chiaramente accessibile, più scene infatti nel trailer sono registrate all'interno di questa discoteca.

  

Probabile tuning auto
Tra i tanti ritorni rispetto al passato, è probabile anche un ritorno - probabilmente parziale - del tuning. Oltre ad essere le gang dominicane note per le modifiche alle loro auto, in diverse scene possiamo vedere delle gare o degli inseguimenti in cui auto, che già conosciamo da GTA IV e GTA IV: The Lost and Damned, sfiatano fiamme dalle marmitte - cosa che nei titoli precedenti non erano in grado di fare questi mezzi. Ciò porta quindi a pensare che ci possa essere una sorta di potenziamento del veicolo attraverso una funzione di tuning e forse il ritorno del tanto desiderato NOS.

Migliore interazione con gli oggetti in movimento
A chiunque è capitato in GTA IV o The Lost and Damned, di ritrovarsi vittime del sistema fisico Euphoria e della sua incapacità di mantenere il personaggio in piedi quando la piattaforma sotto di lui è in movimento - restare in piedi su un'auto, barca o treno in movimento è pressoché impossibile se non si tratta di una cutscene o azione necessaria per la missione. Non sappiamo se questa caratteristica sia stata migliorata, ma ad uno sguardo attento potremo vedere Luis interagire sul treno in movimento in diversi modi, sul fianco per salire probabilmente sul tetto (come mostrato in uno screen) e attaccato al retro di un vagone quando questo sarà agganciato ad un elicottero che lo tirerà in aria.

 

Cambio di abiti
Se GTA IV offriva un'ampia scelta di abiti per Niko, il primo contenuto episodico che vedeva Johnny Klebitz come protagonista - parlo ovviamente di GTA IV: The Lost and Damned - non offriva alcun tipo di personalizzazione nell'abbigliamento, Johnny infatti possedeva un solo ed esclusivo abito, la sua divisa. In questo trailer invece possiamo vedere Luis con non meno di tre completi di abiti differenti:
  • Giubbino in bianco e nero con Jeans;
  • Completo elegante in nero;
  • Maglione bianco con Jeans;
È quindi evidente che Luis, oltre a portare un orecchino all'orecchio sinistro, abbia la possibilità di cambiare completamente il suo modo di vestire e molto probabilmente sarà una caratteristica resa disponibile sin da subito.

  

Nuovi elicotteri
All'interno del trailer è possibile vedere due nuovi velivoli, il primo è l'elicottero con il quale verrà trasportato il vagone del treno. Si tratta di un grosso velivolo con una zona di carico centrale che si andrà ad agganciare a ciò che deve trasportare - simile in parte al Cargobob di San Andreas. Il secondo velivolo invece è un piccolo elicottero nero munito di due mitragliatori ai lati, velivolo già presentato in uno degli screen ottenuti in anteprima e di cui si è già ampiamente discusso.

 

Nuovi veicoli
Se la Bullet, versione GTA della Ford GT anticipata dalla cover di GTA: Episodes from Liberty City, la si può chiaramente notare in basso a sinistra, il trailer non manca di darci nuovi dettagli su altri veicoli. Innanzitutto la Buffalo, veicolo tanto amato dai giocatori - non si contano le mod per PC che rendono questo veicolo disponibile per i civili - e che viene mostrato in rosso e con dei cerchioni ben differenti da quelli della FIB Buffalo. Sempre nella stessa scena si può vedere anche una SuperGT leggermente modificata con fari abbassati, rimozione degli sfoghi laterali, cofano con una protuberanza centrale e sfoghi a destra e sinistra oltre a delle minigonne differenti - non penso si tratti di modifiche tuning, ma di un veicolo nuovo, una sorta di modello RS per la SuperGT.

Yusuf Amir
Yusuf Amir è lo sceicco proprietario a Liberty City del cantiere nella zona sud di Castle Gardens, luogo dove viene eseguita una tra le più sanguinose missioni di Grand Theft Auto IV con Niko aiutato da Playboy X. In GTA: The Ballad of Gay Tony si avranno sicuramente più dettagli su questo uomo e la conferma ci viene dalle notizie precedenti date da chi ha già provato TBOGT e da una scena del trailer dove possiamo vedere di spalle un uomo in abiti mediorientali - Yusuf Amir è inoltre, molto probabilmente, anche il proprietario del lussuoso yacht mostrato in uno dei quattro screen rilasciati prima del trailer. È inoltre possibile che Luis e Yusuf abbiano dei legami con un altro personaggio di origini mediorientali, ossia un certo Tamir, personaggio accennato dal ragazzo che ha provato GTA TBOGT e che lo ha legato alla missione in cui bisogna lanciarsi dall'elicottero con il paracadute - è altresì possibile che il ragazzo abbia inteso male e Tamir non sia altro che Amir.

Armi
Se grazie agli screen è stata resa nota la presenza di un Uzi, con questo trailer possiamo vedere all'opera un'altra arma già anticipata in GTA IV: The Lost and Damned, ossia lo Streetsweaper, un grosso e potentissimo mitragliatore. Oltre a questa è anche visibile in una scena una mitraglietta simile alla RCP-90 e questa, come l'Uzi, è un'arma del tutto nuova che sarà disponibile esclusivamente all'interno delle avventure di Luis.

  

Fight Club
Già pesantemente preventivato dallo studio dei files del gioco, in The Ballad of Gay Tony sarà presente un nuovo minigioco legato ad una sorta di Fight Club, in due scene possiamo infatti vedere Luis al centro di un ring recintato combattere contro un altro uomo - la mossa visibile è tuttavia già presente sia in GTA IV che GTA IV: TLAD, che quindi non ci sia stato un aggiornamento sulle combo di combattimento da questo punto di vista?

  

Caddie e campo di golf
In un'altra delle varie scene del trailer possiamo vedere Luis allontanarsi di fretta e furia all'interno del campetto da golf costruito sul molo di Algonquin. Sia in GTA IV che GTA IV: The Lost and Damned, l'accesso a quest'area è data da alcuni punti ad est nella recinzione non chiusi completamente e all'interno dell'area, non sono presenti veicoli. Il Caddie inoltre, il veicolo utilizzato da Luis è esclusivo di questo capitolo del gioco visto che non è presente in alcuna forma nei due titoli precedenti.

Avvenimenti post GTA IV / GTA IV: TLAD
Seguendo ciò che viene mostrato nel trailer, è possibile che gli avvenimenti di GTA: The Ballad of Gay Tony chiudano in un certo qual modo definitivamente tutte le avventure legate a GTA IV - i diamanti, la droga dei cinesi, l'auto di Bryce Dawkins, ecc. Possiamo vedere infatti in una scena del trailer una delle immense gru presenti nei cantieri di Algonquin, crollare pesantemente al suolo, avvenimento di cui né in GTA IV né in GTA IV: The Lost and Damned, si accenna. Che sia quindi un avvenimento che ha luogo al termine delle avventure sia di Niko che Johnny a Liberty o si tratta solo di una "licenza poetica" presa da Rockstar?

Niko nella scena dello scambio di diamanti
Non poteva mancare ovviamente un richiamo a Niko, colui che ha aperto le avventure di GTA IV. Possiamo vedere il cugino di Roman Bellic in una brevissima scena tratta dalla cutscene della missione in cui Gay Tony e Luis scambiano i diamanti per riprendersi Gracie Ancelotti tenuta in ostaggio da Niko e Packie.

Paracadutismo
Non poteva di certo mancare in questa analisi la caratteristica più anticipata ed evidente del gioco, ossia la possibilità di paracadutarsi e volare nei cieli di Liberty City. Come accennato da chi ha provato il gioco, questa opzione in missione è legata ad un personaggio di nome Tamir - è altresì possibile che questa persona sia invece Yusuf Amir - e vedrà Luis lanciarsi da un elicottero per raggiungere la cima di un grattacielo e da qui, dopo aver compiuto il suo lavoro, lanciarsi nuovamente all'esterno del grattacielo tenendo sulla schiena ben attaccato il paracadute di marca Pro-Laps. Questa caratteristica è presente esclusivamente in GTA San Andreas, un titolo di precedente generazione e non sappiamo effettivamente come possa comportarsi in un titolo come GTA IV che sfruttando il sistema fisico Euphoria basa le reazioni ed i comportamenti del personaggio in merito a ciò che gli sta attorno - a detta di chi lo ha provato, si tratta comunque di una caratterista non semplice, ma molto divertente.

  

Ray Bulgarin?
In un paio di scene del trailer è possibile vedere un uomo chiaramente proveniente dell'Est Europa e con un forte accento russo. In rete si dà quasi per certo che questo personaggio sia Rodislav Bulgarin, la grande incognita di GTA IV, l'uomo che ha minacciato Niko per un vecchio affare di commercio di esseri umani nell'Adriatico, il vero proprietario dei diamanti che sono il fulcro delle vicende di GTA IV, The Lost and Damned e The Ballad of Gay Tony.
In realtà non abbiamo una reale conferma visiva riguardo l'identità di questo personaggio. Indubbiamente è molto simile a Ray Bulgarin, ma diverso sotto alcuni aspetti. Innanzitutto in GTA IV Bulgarin è parso molto più serio e freddo, mentre nel trailer si vede questo personaggio insieme ad un chitarrista pronunciando la frase "Welcome... welcome to the party!" oppure sottolineando che i soldi non danzano. Riguardo l'aspetto fisico, in GTA IV Bulgarin è molto più tarchiato e vecchio, mentre il personaggio di The Ballad of Gay Tony sembra essere poco più giovane e con lineamenti più rotondi, sebbene il taglio di capelli e i baffi siano pressoché identici a quelli di Ray Bulgarin in GTA IV.
Quindi non abbiamo conferme su chi sia questo personaggio, ma non è da escludere che Rockstar abbia modificato l'aspetto fisico di Bulgarin per adattare il suo carattere allo spirito del gioco. È comunque certo che il personaggio di Bulgarin comparirà in questo capitolo e che potrebbe rappresentare anche il boss finale che andrà a chiudere le vicende di tutti e tre gli episodi - esattamente come tutto è iniziato a causa dei suoi diamanti.

 











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible