Il viaggio di Grand Theft Auto IV finirà col botto
Autori: Mike Snider e al[e]ssio Creata il: 01/09/2009 Aggiornata il: 01/09/2009


L'epico Grand Theft Auto IV di Rockstar Games scrive il suo capitolo finale il 29 ottobre. E l'azione è al massimo come lo stesso titolo: The Ballad of Gay Tony.

Disponibile via download esclusivamente per i possessori della versione Xbox 360 del gioco (a 20 $, e come tutti i titoli GTA, solo per un pubblico adulto), questo secondo e ultimo episodio aggiuntivo si basa sul personaggio di Luis Lopez, un ragazzo di origine dominicana che è secondo in comando al magnate di nightclub Gay Tony. Tony, rovinato dalla droga, sta perdendo la presa sul suo impero e mette Luis in circostanze pericolose nel tentativo di mantenere il suo potere.

"Luis dovrà fare alcuni favori e trovare un modo per tirarli fuori dai debiti", dice Dan Houser, co-fondatore di Rockstar Games e autore principale dell'episodio. "La situazione con i problemi di droga di Tony peggiora sempre di più, e Tony va sempre di più fuori controllo".

Gli eventi hanno luogo nello stesso periodo di tempo di quelli vissuti in GTA IV, il gioco che ha venduto più di 14 milioni di copie in tutto il mondo fin dal suo rilascio nell'aprile 2008 (per Xbox e PS3). Il gioco narra la tipica storia dell'immigrante in America, un ex soldato dell'est Europa di nome Niko Bellic che si trasferisce a Liberty City.

Il primo episodio scaricabile, The Lost and Damned, rilasciato a febbraio, trattava la storia di Johnny Klebitz, un membro della gang di motociclisti The Lost. Questo titolo insieme a Gay Tony rimarrà esclusivo per Xbox 360. Entrambi verranno rilasciati il 29 ottobre in un disco unico a 40 $ chiamato GTA: Episodes From Liberty City, che potrà essere giocato senza il gioco originale.

"Lo so, come consumatore mi viene più comodo comprare canzoni, che è quasi come riprodurre un jukebox, che comprare film come prodotti puramente digitali", dice Houser. "Ci sentiamo tutti così, ed è per questo che possiamo permettere a più persone la possibilità di provare questi titoli se li mettiamo in un disco".

Pieno di scene di azione come film del tipo Mission: Impossible e Bad Boys, ad un certo punto del gioco Gay Tony chiederà a Luis di paracadutarsi da un elicottero su un grattacielo. All'interno Luis si farà strada verso alcuni piani più sotto e riuscirà a colpire il suo bersaglio, il quale si lancerà fuori da una finestra bucherellata dai proiettili. Luis si lancerà subito dopo, indossando ancora il paracadute e planando verso la salvezza.

In un'altra scena, Luis si lancerà da un ponte sopra un treno della metropolitana in movimento e sgancerà uno dei vagoni per conto di un collezionista maniacale di manufatti rari nel suo genere. Un elicottero dotato di gancio solleverà il vagone sganciato e lo porterà via.

Come uomo di azione, Luis è combattuto tra amici, famiglia e la sua ricerca di potere e ricchezza. Ma non appena si arrampica sempre più in alto nei cerchi sociali di Liberty City, scoprirà che le classi privilegiate soffrono di alcuni seri problemi.

Il cast di Gay Tony composto da personaggi fuori controllo ha permesso ad Houser e agli sviluppatori di mettersi in contatto con le idee di Michael Bay. "Abbiamo voluto renderlo molto più simile ai film di azione nel momento in cui diventano ridicoli", dichiara Houser.

"All'improvviso stai sollevando vagoni del treno con un elicottero e ti sembra fantastico e allo stesso tempo ridicolo, e dopo che l'avrai giocato penserai 'wow, completare questo viaggio è stato davvero appagante'".











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible