Chinese Takeout
Compenso: 1.000 $ | 100%: Sì | Secondarie: Gestione club
In questa missione Luis e Tony dovranno mettersi in contatto con un tizio a Chinatown per conto di Rocco Pelosi, lo scagnozzo degli Ancelotti a cui Tony deve dei soldi. Durante la discussione con il cinese però le cose non andranno per il meglio e Luis e Tony si troveranno costretti a fuggire dall'edificio con la forza.

  

Dialoghi

Ingresso del Maisonette 9, Dessie al solito alla porta e Luis giunge.

Dessie: Ehi.

Luis Lopez: Ehi, Tony c'è?

Dessie: Sì.

La scena si sposta all'interno del locale con Luis che guarda due tizi - Roman Bellic e Brucie Kibbutz - ballare da schifo, dopodiché il ragazzo andrà nell'ufficio del locale dove troverà Tony parlare al telefono con Mori Kibbutz.

Gay Tony Prince: Mori, Mori. Ca**o, no no, Mori Mori no. Ho... ho i soldi, ce li ho, davvero. Non c'è problema. No, voglio solo che tu sia contento. C'è altro che la mia squadra possa fare per te? Organizziamo eventi, feste... No, no, tutto quello che vuoi, pensaci con calma... va bene, ciao. Che testa di ca**o.

Luis: Che succede, T?

Tony: Non ci voglio neppure pensare. Andiamo... ho un affare da sbrigare. Devo pensare... pensare. Ah, trovato!

Yusuf Amir: Ehi, signor Tony! Si ricorda di me?

Tony: Naturalmente. Naturalmente. Lui è il mio socio, il signor Lopez.

Yusuf: Yusuf Amir. Cosa bolle in pentola, compare?

Luis: Non molto.

Yusuf: Ehi ragazzi, volete unirvi a noi, magari un drink, o forse vi va una riga?

Tony: Ah, ci piacerebbe molto, ma dobbiamo sbrigare un piccolo affare.

Yusuf: OK, va bene. È stato bello vedervi. State bene, eh? Ehi, se mai decidete di aprire i vostri club in franchising, non dimenticate di chiamarmi.

Tony: Lo faremo senz'altro.

Yusuf: Alla grande! Oggi mi sento in formissima, baby!

Ottenuti i comandi saliamo a bordo dell'auto di Tony, proseguiamo dritti per come è puntata l'auto e giriamo a sinistra su Hematite Street così da raggiungere la Columbus Avenue dove girare per poi infilarci su Emerald Street e giungere infine al Dragon Heart Plaza sull'Albany Avenue, a Chinatown, poco dopo l'accesso al Broker Bridge.

  

Dialoghi

La scena si apre con Billy Grey, comandante in capo dei Lost MC di Alderney che parla con un uomo dall'aspetto asiatico.

Billy Grey: Se la metti così, direi che il mio fratello è in buone mani. Pensateci voi a quello stronzo.

Cinese: Questo paese deve avere una concezione diversa di lealtà famigliare.

Billy: Sul mercato tutto ha un valore, e per me un bastardo ebreo traditore non vale un ca**o. Non importa se è un fratello. Questo è il bello del capitalismo consumista.

Cinese: Un sistema i cui difetti diventano sempre più evidenti.

Billy: Ah! Dimenticavo. Voi gialli siete anche comunisti, eh? Un piede in due scarpe, eh? Sapete, sono cresciuto guardandovi morire in TV. Uno spettacolo.

Cinese: Ne sono certo, ma forse lo spettacolo non era divertente quanto la guerra vera.

Billy: Hum, forse no. Comunque sia, ora devo salutare. Oh, non farti tutta quella roba in una botta. Anzi, ripensandoci... Fallo pure.

Billy si allontana dalla stanza e nel farlo incrocerà Luis e Tony che invece stanno entrando per discutere con il cinese.

Billy: Boo!

Luis Lopez: Ehi, sta' attento, centauro del ca**o.

Cinese: Mi scuso per i modi grossolani del nostro socio. La nostra collaborazione è imposta dalla necessità e non dal desiderio. Prego, voi dovete essere il famoso Tony Prince.

Gay Tony Prince: Ah... famigerato, semmai. Lui è Luis Lopez, il mio socio in affari.

Cinese: Stando al signor Pelosi voi potreste essere di grande aiuto.

Tony: Già, ma Rocco ha la tendenza a fare promesse che non può mantenere. Dev'essere stato svezzato troppo presto.

Luis: Certo, o proprio per nulla.

Cinese: Come potete vedere questo progetto ha già subito troppi ritardi. Voi dovreste... come posso dire, ehm, "facilitare" il lavoro dell'Assessorato allo Sviluppo risolvendo alcuni problemi di licenze.

Luis: Senti, noi non siamo avvocati, OK? Noi gestiamo night club, e anche piuttosto male. Abbiamo già abbastanza problemi con le nostre, di licenze. OK? Non è lavoro per noi.

Cinese: Finora sono stato cortese, signor Lopez, ma non sono obbligato a farlo. Il signor Pelosi è stato chiaro in merito, non potete permettervi di scegliere se aiutarci o meno.

Luis: Beh, quel ragazzino parla a vanvera, OK? E non si può permettere di staccare assegni per noi, OK? Non siamo in grado di aiutarvi, punto. Andiamo, Tony.

Tony: Mi spiace di avervi fatto perdere tempo, signor...

La discussione prende decisamente una brutta piega ed il cinese per far forza sul suo discorso tirerà fuori una pistola e la punterà contro Luis che non sembra affatto spaventato.

Cinese: Non andrete da nessuna parte finché non avremo un accordo.

Luis: No, invece ce ne andiamo, e senza accordo. La cosa vi scoccia? Prendetevela con Rocco.

Cinese: Qui non stiamo parlando di musica dal vivo e bevande alcoliche, merdina insolente! Siamo gente seria.

Luis: Davvero?

Cinese: Sì, davvero.

Stanco di essere tenuto sotto mira ed intenzionato a risolvere la situazione, Luis pianta un pugno in faccia al cinese dopo averlo disarmato con un calcio tirato nel momento più opportuno.

Tony: Ma cosa ti prende? Non ero io l'idiota sconsiderato con gli scatti d'ira?

Luis: Ah, io avrei gli scatti d'ira? OK... E lui che minaccia di spararmi perché non gli procuro una licenza per vendere alcolici? Dacci un taglio, T.

Tony: Oh, Dio. Oh, ca**o, stanno venendo a prenderci.

  

Ottenuti i comandi ci ritroveremo già riparati dietro il muro, facciamo quindi fuori rapidamente il primo cinese e raggiungiamo il corridoio dove questo si trovava e qui puntiamo subito l'arma verso la porta così da eliminare al volo un secondo cinese che giungerà nel corridoio rotolando a terra. Messo in sicurezza il passaggio ripariamoci e raggiungiamo la porta così da eliminare altri due nemici - e facciamo particolare attenzione perché appena ne elimineremo uno, altri due nemici giungeranno nell'area - uno dei quali sfonderà la parete in cartongesso a destra. Eliminati tutti i nemici superiamo la porta ed andiamo subito a destra passando tra i buchi nel cartongesso per recuperare altre munizioni ed in caso l'armatura, dopodiché spostiamoci sull'altro lato del corridoio dove far fuori altri tre nemici - uno già presente, gli altri due compariranno subito dopo come i precedenti.

Ripulito il corridoio avviciniamoci alle scale puntando l'arma in modo da eliminare sul colpo il nemico che salirà dal piano inferiore, dopodiché scendiamo e restiamo con l'arma puntata per eliminare un primo nemico a destra ed un altro subito sulla sinistra che si andrà a riparare dietro la struttura in cartongesso se non lo faremo fuori velocemente. Eliminati i due, ripariamoci dietro la parete e portiamoci sul vertice così da vedere un nemico lanciare una granata - restiamo in posizione e non avremo problemi, l'esplosione non giungerà sino a noi. Appena la luce ed il fumo della granata saranno andati via, puntiamo nuovamente l'arma oltre l'angolo ed eliminiamo i tre nemici dopodiché proseguiamo avanti e raggiunto il seguente angolo eliminiamo altri due nemici così da giungere ad una seconda rampa di scale.

  

Scese le scale raccogliamo rapidamente l'armatura e puntiamo l'arma a destra per far fuori i nemici che si muoveranno da sinistra sino al corridoio a destra, dopodiché proseguiamo avanti e raggiungiamo l'angolo dove far fuori i tre nemici che hanno superato il corridoio ed altri due subito dopo che spunteranno da destra. Ripulita l'area proseguiamo e ripariamoci nuovamente dietro l'angolo e controlliamo le scale per assicurarci della presenza o non di due nemici - se sono presenti ovviamente facciamoli fuori, in caso contrario stacchiamoci dalla copertura, andiamo leggermente avanti e ritorniamo subito al riparo.

Eliminati i nemici e scesa l'ennesima rampa di scale facciamo attenzione al cinese che comparirà di fronte a noi rotolando da sinistra, dopodiché ripariamoci dietro l'angolo e facciamo fuori in successione i quattro nemici che si muoveranno nel corridoio così da giungere all'ingresso dove eliminare gli ultimi due cinesi.

  

Eliminati gli ultimi nemici possiamo utilizzare i distributori di bibite a sinistra per recuperare un po' di vitalità persa, dopodiché usciamo dall'edificio e saliamo a bordo della Schafter di Tony. Una volta a bordo facciamo un rapido 180° ed aspettiamo Tony che ci raggiungerà dopo poco. Appena Tony sarà a bordo, dirigiamoci su Feldspar Street dove si trova l'appartamento di Tony e lasciamolo sul posto in modo da concludere la missione.

Sbloccabili

Al termine della missione Tony ci contatterà telefonicamente parlandoci del più e del meno. Poco dopo, sempre da Tony riceveremo anche un SMS nel quale ci dirà di andare a gestire i club, uno dei tanti lavori per cui Luis viene pagato da Tony. La ricezione del messaggio sbloccherà la missione secondaria "Club Management" (Gestione club).

Al termine della missione sbloccheremo un nuovo boss, ossia l'arabo Yusuf Amir che ci contatterà telefonicamente dandoci appuntamento al suo appartamento di lusso a Middle Park East.

Obiettivi per il 100%
Una delle novità di GTA: The Ballad of Gay Tony sono le statistiche legate ad ogni missione. Per ogni missione del gioco infatti verranno mostrati degli obiettivi che se ottenuti completamente daranno accesso al 100%, altresì a valori minori ma mai inferiori al 50% che è il minimo conquistabile se si conclude la missione con successo. Per ottenere il 100% è possibile effettuare più giocate della stessa missione - utilizzando un'apposita funzione nel cellulare una volta ultimata la storyline. Non è quindi necessario completare la missione al 100% ottenendo tutti gli obiettivi in una singola giocata.
  • Tempo: 5.20 - Per ottenere l'obiettivo del tempo è molto importante non fermarsi troppo dietro le coperture, ma sfruttarle solo per controllare la posizione dei nemici al volo in modo tale da sganciarsi dalla posizione e far fuoco mentre si prosegue avanti. Allo stesso modo è importante nelle fasi di guida tagliare il più possibile strada ed evitare gli incidenti;
  • Danno giocatore: 10% - Obiettivo facilissimo da ottenere, l'importante è infatti riuscire ad uccidere l'ultimo dei cinesi, dopodiché, se l'energia rimasta è davvero poca, basta utilizzare una o due volte i distributori di bibite a sinistra posti poco prima dell'uscita del Dragon Heart Plaza;
  • Precisione: 70% - La precisione è il rapporto tra i colpi andati a segno e il totale di quelli sparati, per tenerla alta è importante utilizzare armi precise e nel caso in cui si usino mitragliatori, eseguire brevi scariche così da non ritrovarsi con un caricatore sprecato su di un muro e solo due colpi andati a segno;
  • 100% colpi alla testa - Decisamente l'obiettivo più complicato della missione, nel livello dovremo infatti affrontare in tutto trenta nemici e per ottenere questo obiettivo dovremo farli fuori tutti con un colpo alla testa. Ciò non significa che non dovremo colpirne il corpo, possiamo tranquillamente sparare sul corpo del nemico, l'importante è che il colpo fatale sia alla testa.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione - senza cutscene o brani della radio come richiestoci da Rockstar Games - con il sistema per l'ottenimento del 100% in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible