Ladies' Night
Compenso: 4.500 $ | 100%: Si
Ovviamente al peggio non c'è mai fine secondo Tony e l'uomo è stato informato che Gracie, la figlia del boss Ancelotti, è stata rapita e sia gli Ancelotti che Rocco danno la colpa di questo a Tony ed al suo affare dei diamanti andato a monte. Per cercare di tenere salva la pellaccia, Tony e Luis dovranno seguire un possibile sospetto coinvolto nel rapimento della ragazza, ma bisogna essere rapidi ed invisibili.

  

Dialoghi

La scena si aprirà nuovamente all'interno dell'appartamento di Tony con l'uomo evidemente molto nervoso.

Luis: Ehi, T.

Tony: Dove sei stato?

Luis: Sono venuto il prima possibile.

Tony: Cazzo, Luis. Gracie. Luis, Gracie!

Luis: Che cos'è successo a Gracie?

Tony: Hanno rapito Gracie. E' andata. Evan è morto, e adesso Gracie.

Luis: Affanculo Evan. Chi ha preso Gracie?

Tony: Non lo so?

Luis: Di cosa stai parlando, fratello? Dov'è adesso?

Tony: Sarà stato qualche nemico di suo padre. Non so dov'è!

Luis: Beh, Gracie è una tosta.

Tony: Ma è una principessa!

Luis: Una principessa tosta.

Tony: Se le fanno del male...

Luis: In tal caso dovranno vedersela con te, con me e con la mafia.

Tony: A te non è mai piaciuto. Mai. A te non è mai piaciuto nessuno.

Luis: Non è vero, lei mi piace.

Tony: No che non ti piace!

Luis: E' la mia cocainomane preferita.

Tony: Sentilo! E cos'è che ti rende così speciale, eh? Se non fosse stato per me spacceresti sulla strada. Io ti ho salvato.

Luis: Si, ma insieme a Evan lei ha fatto di te un drogato. OK? Cioè, lei non è cattiva, OK? Non è un'avida assassina psicopatica, come me. Ha un cuore d'oro... se riesci a tollerare il suo accento. Però ti ha trasformato in una vecchia reginetta inutile, troppo fatta di coca e pillole per accorgersi che gli affari vanno a puttane.

Tony: Ah, ora lo dici, eh, adesso sei sincero, eh? Te lo leggo negli occhi. Ti vergogni di me. Mi vedi e pensi: "ecco, siamo arrivati alla fine", ed è il momento in cui mi fai fuori. Il momento in cui l'apprendista prende il comando. Eh? Pensi che io sia un uomo finito. Ma tu non sei così duro, Luis.

Luis: E tu non sei così furbo, coglione drogato.

I toni che dall'inizio sono andati sempre più crescendo hanno portato Tony all'esasperazione e questa gli ha fatto prendere una pistola con la quale metterà sotto mira Luis.

Tony: Oh, beh, vaffanculo, Luis!

Luis: Avanti, Tony, datti una calmata.

Tony: Hai ragaione. Hai ragione. Non sei tu il problema, sono io.

A questo punto Tony cambierà bersaglio, invece di tenere la pistola puntata su Luis, si punterà l'arma alla testa facendo capire di volersi togliere la vita.

Luis: T-Tony, che cosa... che cazzo fai?

Tony: No, sono una palla al piede, è evidente. Lo vedo. Tu per me sei stato quasi un figlio. Perdonami, Luis. Ti voglio bene. Addio.

Luis: Tony. Eddai.

Tony: Addio. Ti voglio bene. Merda, merda!

Approfittando della pistola abbassata, Luis balzerà in avanti togliendo la pistola a Tony e dando un pugno all'uomo che lo manderà a terra.

Luis: Cazzo! Ma che cazzo c'hai nella testa, coglione? Eh? Alzati. Tirati su, così t'ammazzo io. Alzati!

Tony: OK, OK, scusa. Scusami. Io... io non ce la faccio più.

Luis: Avanti, tirati su. Alzati, vecchio bastardo. OK? Forza, andiamo a cercare Gracie. OK?

Tony: OK.

Luis: Cristo santo.

Tony: Oh, merda, Luis.

Luis: Cristo santo.

Ottenuti i comandi ci troveremo su Feldspar Street a bordo della Schafter di Tony e dovremo raggiungere l'eliporto sopra il Booth Tunnel su Asahara Road, ad Alderney. Andiamo rapidamente a destra su Denver Avenue, dopodiché giriamo prima a sinistra su Garnet Street e nuovamente a destra lungo la Denver-Exeter Avenue da percorrere controsenso - la strada è comunque abbastanza larga da permetterci di guidare velocemente e senza il rischio di incidenti. Alla terza traversa, ossia Jade Street, giriamo a sinistra e raggiunto l'incrocio andiamo a destra lungo Frankfort Avenue in direzione nord. Qui dovremo superare un paio di strada e poi andare a sinistra così da infilarci all'interno del Booth Tunnel da percorrere completamente sino a raggiungere l'incrocio tra Asahara Road e Rand Avenue. Qui giriamo l'auto di 180°, saliamo sul marciapiede e guidiamo all'interno della piazza sopra il Booth Tunnel così da raggiungere in fondo l'eliporto e l'elicottero messo a disposizione dagli Ancelotti.

  

Una volta a bordo dell'elicottero dovremo dirigerci al Meadows Park, nel distretto di Dukes. Con l'intento di percorrere al solito meno strada possibile, una volta in volo seguiamo in linea d'aria Nickel Street - la via che corre a sud di Middle Park - così da ritrovarci praticamente già in linea con il Meadows Park e la posizione dove individueremo il nostro obiettivo, ossia Patrick "Packie" McReary.

Ultimato il breve filmato in cui vedremo Patrick salire a bordo di una Comet rossa, otterremo nuovamente i comandi dell'elicottero, seguiamo quindi l'auto di Packie che andrà su Hancock Avenue raggiungendo Bunker Hill Avenue per poi attraversare la Dukes Boulevard ed immettersi su Harrison Street prima e sull'East Borough Bridge poi prendendo, subito dopo il casello, l'uscita a destra per Algoquin che lo porterà su Ruby Street. Qui Packie girerà subito a destra sulla Union Drive East e seguirà la strada giungendo a sinistra su Topaz Street che percorrerà sino all'incrocio con Frankfort Avenue dove girerà a sinistra e poco dopo nuovamente a sinistra passando su Quartz Street, la via che divide a metà il Middle Park. Una volta fuori da Middle Park Packie andrà a destra scendendo lungo la Columbus Avenue e girerà a destra alla settima traversa, ossia Jade Street - nel punto in cui comunque Columbus Avenue si interrompe a causa del cantiere con la gru. Raggiunta Jade Street Packie la percorrerà completamente anche in controsenso giungendo così su Frankfort Avenue dove girerà in direzione nord per raggiungere così l'ingresso del Booth Tunnel dove si infilerà.

  

Non appena Packie scenderà nel Booth Tunnel, portiamo avanti rapidamente l'elicottero sino all'uscita del tunnel su Asahara Road, ad Alderney ed aspettiamo qui che Packie sbuchi fuori - cosa che avverrà in non meno di un paio di secondi. Non appena Packie sarà fuori, giriamo l'elicottero sulla destra e seguiamolo lungo tuttta Rand Avenue, sino alla stazione di polizia di Franklin Street dove Pacie farà una rapida S per infilarsi su Bridger Street. Raggiunto l'incrocio con Sacramento Avenue Patrick girerà a destra e si andrà ad infilare all'interno del garage multipiano, qui fermiamo l'elicottero a mezz'aria e ruotiamolo in modo da portarne il muso in direzione sud. Dopo diversi secondi Packie uscirà dal parcheggio e scenderà lungo Sacramento Avenue per girare subito dopo a sinistra su Franklin Street e qui, dopo pochi metri, parcheggierà.

Non appena l'irlandese avrà parcheggiato comincerà una discussione tra Tony e Luis sulla possibilità che Gracie si trovi nell'edificio in cui Packie sta entrando. Aspettiamo quindi che Luis dica a Tony che la via principale è Sacramento Avenue ed appena la frase verrà detta portiamo in avanti l'elicottero ed andiamo ad atterrare sull'eliporto sopra il Booth Tunnel. Giunti sul luogo Tony avrà avvertito gli Ancelotti ed il nostro compito sarà ultimato.

  

Poco dopo il termine della missione riceveremo una telefonata da parte di Rocco che ci metterà in guardia: Tony oramai è totalmente fuori controllo e la quantità di nemici che si sta facendo sta cominciando ad essere un po' eccessiva.

Obiettivi per il 100%
Una delle novità di GTA: The Ballad of Gay Tony sono le statistiche legate ad ogni missione. Per ogni missione del gioco infatti verranno mostrati degli obiettivi che se ottenuti completamente daranno accesso al 100%, altresì a valori minori ma mai inferiori al 50% che è il minimo conquistabile se si conclude la missione con successo. Per ottenere il 100% è possibile effettuare più giocate della stessa missione - utilizzando un'apposita funzione nel cellulare una volta ultimata la storyline. Non è quindi necessario completare la missione al 100% ottenendo tutti gli obiettivi in una singola giocata.
  • Tempo: 8.50 - Il tempo fornito per la missione è sufficiente, buona parte di questa inoltre è legata ad avvenimenti ben precisi su cui non abbiamo modo di interagire per guadagnare secondi, gli unici due momenti in cui avremo un pieno controllo della situazione sono l'avvio e la fine della missione. All'avvio della missione seguiamo la strada specificata nella guida e mostrata sulla mappa, così da abbassare al massimo il tempo che perderemo non a bordo dell'elicottero, dopodiché raggiungiamo rapidamente Dukes con l'elicottero senza preoccuparci di rallentare una volta giunti al Meadows Park, una volta nell'area si attiverà in automatico un breve filmato che ci rimetterà in posizione per l'inseguimento. Il secondo punto in cui potremo rubare secondi prezioni è dopo che Luis avrà detto a Tony in quale via di Alderney l'auto è stata parcheggiata. Appena verrà detta la via, muoviamo l'elicottero in avanti e raggiungiamo nuovamente l'eliporto sopra il tunnel;
  • Danno elicottero: 0% - Se non siamo interessati all'ottenimento degli altri obiettivi in singola giocata, completare questo obiettivo diventa semplicissimo, basta infatti volare alti - non eccessivamente o perderemo di vista l'auto - così da non ritrovarci a dover volare a zig zag tra edifici a destra e manca. Il Maverick resta comunque uno dei velivoli più manegevoli e semplici da gestire nel gioco, basta quindi un po' di manualità con i comandi del velivolo per poter ottenere questo obiettivo anche volando bassi;
  • Inseguimento ravvicinato - Per ottenere questo obiettivo dovremo non solo volare bassi - ottenendo così anche un altro obiettivo - ma soprattutto dovremo restare attaccati all'auto rossa in modo tale da non perderla mai di vista avendola sempre nella visuale - non conta ovviamente il passaggio all'interno del Booth Tunnel dove non ci è materialmente possibile volare;
  • Volo basso - Ottenere l'obiettivo è abbastanza semplice, basta infatti volare bassi, restare ossia molto vicini alla sede stradale passando così tra gli edifici e non sorvolandoli completamente. Il volo basso ovviamente porta a possibili problemi nell'ottenimento di un altro obiettivo, che è il danno dell'elicottero, basta comunque, come già detto, un po' di manualità con i comandi del velivolo - cosa che avremo sicuramente se abbiamo già completato GTA: IV e GTA IV: The Lost and Damned - per non avere troppi problemi a restare giù senza danneggiare l'elicottero.
Video
Qui di seguito potrete visionare il video completo della missione - senza cutscene o brani della radio come richiestoci da Rockstar Games - con il sistema per l'ottenimento del 100% in una singola giocata.












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible