E3 2007: Occhi su GTA IV
Autori: Patrick Kolan e al[e]ssio Creata il: 16/07/2007 Aggiornata il: 16/07/2007


Articolo tradotto dall'originale "E3 2007: Occhi su GTA IV - Abbiamo visto il gioco in azione, ecco cosa ne pensiamo" scritto da Patrick Kolan per il sito IGN.com. La traduzione in italiano è stata realizzata da al[e]ssio in esclusiva per GTA-Series.com.

12 luglio 2007 - Rockstar ha molto da provare, ma oggi la conferenza di Take 2 ci ha consegnato una gradita sorpresa: circa tre minuti dell'attuale gameplay di GTA IV, funzionante sull'hardware di una 360, che appariva tanto fico quanto lo è stato ogni bit dei trailer rilasciati da oggi.

A dispetto dell'insistenza di chi parla riguardo il "progressivo cambio della serie", ciò che abbiamo visto è stato uno scorcio del gameplay di base - meccaniche di guida e passeggiata in giro - e tutto sembrava parecchio familiare. La demo è cominciata con uno schermo nero, che dava l'impressione di essere temporaneo, con su una buona parte dell'interfaccia utente. Il menu presentava, da sinistra a destra, le voci "mappa", "gioca", "briefing", "statistiche", "controlli", "audio" e "video".

In un annuncio che sicuramente piacerà ai fan, il presentatore ha confermato che la grandezza e la scala di GTA IV è come quella di San Andreas - ma molto più dettagliata. Appena il demo si è avviato, Niko Bellic (il protagonista) si trovava al centro di una delle fittizie strade di New York, a Times Square. Il traffico e buona parte dell'intelligenza di altri personaggi è stata disabilitata, quindi era tutto parecchio vuoto. Nonostante tutto, la luce e l'atmosfera era davvero intensa - è notte e le ore cominciano a scorrere mentre il sole si alza e mostra tutto il suo splendore in HDR, tutto parecchio realistico.

Il presentatore afferma che il gioco è ambientato ai giorni nostri - è un'evoluzione dello stile presentato in GTA III che racconta la storia di un "sogno americano, da pezzente-a-meno-pezzente".

Niko entra in modo fluido in un'auto nera somigliante ad una Lincoln Continental e così si è mosso per la città. Abbiamo visto il radar familiare ai giocatori in basso a sinistra e il contatore dei soldi in alto a destra e basta. Non c'erano altri elementi dell'HUD al momento.

Niko comincia a guidare per le strade - file e file di fantastici e dettagliati pallazzi, vetrine di negozi e grattacieli - e l'impressione è identica ai titoli precedenti. La camera è piazzata 15 piedi (ca. 4.5 metri) dietro il cofano e poco più sopra. Nel sottofondo una canzone jazz degli anni '50 viene riprodotta alla radio dell'auto.

A circa un minuto e mezzo di demo, il sole spiccava sulle cime degli edifici mostrando i dettagli sulla strada - cestini della spazzatura, oggetti e tutti i tipi di bottiglie, giornali ed altro. La mancanza del traffico e della gente ci ha indispettito - ci sarebbe piaciuto vedere come il gioco si comportava con il traffico e le nuove routine dell'intelligenza artificiale.

Niko gira l'angolo e termina la corsa al porto, luogo simile alla riva vista nei trailer. Gli effetti dell'acqua sono stupefacenti e l'HDR si comporta sulla superfice in modo davvero incredibile. Niko sta fermo nell'area senza far molto, semplicemente effettuando delle animazioni passive come girare la testa e guardarsi in giro, muovere le braccia e cose così. Quando si muove, le animazioni sono incredibilmente fluide e ben gestite.

Niko comincia una missione con il suo cellulare, anche se non ci è stato chiaro cosa premere per tirar fuori il telefono. Un piccolo Sony Ericsson è spuntato sulla parte bassa destra dello schermo ed alcune linee di dialogo sono apparse sul monitor, il doppiaggio non è ancora stato implementato. Non abbiamo potuto vedere come la conversazione terminava o cosa accadeva quando si accettava la missione. Il demo si è concluso così brevemente lasciandoci arrabbiati e scandalizzati per la quantità di domande lasciate in sospeso.

E questo è tutto. Il demo è finito. Questo è tutto quello che ci hanno voluto mostrare, quasi come una presa in giro da un certo punto di vista.

Infine, al termine del demo il gioco è stato messo in pausa e per un attimo abbiamo potuto vedere la mappa e bisogna dire che era bella grande. Sembravano due enormi isole connesse al centro, ma per la brevità della visione potremmo anche aver visto male. Comunque, secondo quanto detto dal presentatore, possiamo aspettarci la stessa grandezza di San Andreas.

C'era ovviamente un numero inenarrabile di bug da sistemare - il framerate preoccupava un pochino ed era parecchio presente l'effetto pop-up. Con appena tre mesi circa di tempo restante per lo sviluppo, ci auguriamo a questo punto che ci sia stata mostrata una demo risalente a diversi mesi fa, altrimenti Rockstar ha ancora un bel po' di roba da sistemare per poter mantenere fede ad ottobre come data di rilascio.











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible