Aggiornamento di GTA IV
Autori: Martin Robinson e al[e]ssio Creata il: 23/01/2008 Aggiornata il: 24/01/2008


Articolo tradotto dall'originale "Grand Theft Auto IV Update" scritto da Martin Robinson. L'articolo è stato pubblicato originariamente su IGN.com. La traduzione in italiano è stata effettuata da al[e]ssio in esclusiva per GTA-Series.com.

GTA ritorna dopo sei mesi di duro lavoro. Abbiamo avuto la possibilità di vedere da vicino la versione finale di Liberty City.

UK, 23 gennaio 2008 - In sei mesi può succedere di tutto. Basta guardarsi indietro di metà anno: l'Inghilterra è stata sconfitta negli Europei del 2008, le Spice Girls sono tornate insieme e Albus Silente ha rivelato la sua identità sessuale. Con questi pensieri in testa ci siamo eccitati e diventati ansiosi in egual misura quando abbiamo ricevuto la chiamata da Rockstar per assistere all'ultima versione di Grand Theft Auto IV. Dopotutto sono passati sei mesi da quando ci siamo fatti una passeggiata per le strade di Liberty City, è possibile quindi che i piccoli problemi delle versioni precedenti - il frame-rate instabile, la libertà limitata che offre la città e la totale mancanza di humour che ha contraddistinto i GTA - siano stati risolti in così pochi mesi?

Sì. Proprio così. Sì, il frame-rate è ora omogeneo; sì, la città è ora completamente popolata e questo vuol dire che potete esplorare tutto ciò che volete; e sì, i dialoghi satirici marchio impareggiabile di Rockstar e i personaggi fuori dal normale sono tornati. Grand Theft Auto IV appare come un vero gioco GTA, ma è l'unico ad essere stato trasportato nella next generation. E anche se la build che abbiamo visto non era la versione finale - la musica che abbiamo ascoltato era ancora temporanea e ci sono un paio di problemi grafici da sistemare nei prossimi due mesi - il gioco era completo. Meglio così, ogni preoccupazione che Rockstar non fosse in grado di consegnare un GTA appropriato alla nuova generazione è istantaneamente scomparsa sin dai primi minuti del nostro viaggio di novanta minuti a Liberty City.

Partendo da Broker nella piena luce del giorno, la prima delle tre missioni che abbiamo visto ha avuto luogo in un'ambientazione molto familiare a tutti quelli che hanno sbavato su ogni piccolo dettaglio sfuggito dagli uffici di Rockstar. Crogiolandoci nella gloriosa luce del sole di mezzogiorno, abbiamo visto Niko parlare al telefono con Brucie, un personaggio mai visto nell'universo GTA e che è responsabile di un garage situato nelle vicinanze della rimessa di Roman. Un tipo muscoloso dai capelli corti che ci ha ricordato molto Biff, il personaggio dalla trilogia Ritorno al Futuro il cui comportamento e la sgargiante stupidità la si può unire con l'umorismo caratteristico di Rockstar e la conoscenza della pop-culture. Infatti non solo lo humour dei precedenti GTA è presente e corretto, ma offre anche un effetto extra di realtà grazie al nuovo motore del gioco, con personaggi che si abbandonano in altre faccende durante i dialoghi in stile Howard Hawks, che sia Niko che con noncuranza si tocca il naso con il pollice mentre ascolta il suo interlocutore oppure le sregolate gesticolazioni di Brucie "pompato-di-steroidi" mentre ci dice che vuole far tacere Rivas, un informatore della polizia, nel classico stile GTA - eseguendo il lavoro con una pistola.

Ricevuto il lavoretto da Brucie ci siamo lanciati in strada, dove siamo stati testimoni della forma libera di guida per la prima volta. Tutte le paure provocate dalle precedenti build di GTA IV che soffrivano di frame-rate incostante sono state largamente placate - Rockstar ha lavorato duramente in questi ultimi sei mesi per far sì che gli ambienti di Liberty City riescano a muoversi con un gradevole ritmo. Ci sono sfarfallii occasionali di luci e texture che compaiono improvvisamente, ma c'è ancora del tempo per levigare questi piccoli problemi. In più, considerando le dimensioni della città - che in realtà è molto più grande di quanto immaginato - non abbiamo fatto caso a questi problemi se non dopo un po' di tempo, sguazzando invece nella vastità di questo mondo.

Tornando al sistema di guida, una caratteristica interessante è che ad ogni strada del gioco è stata data un nome. Questo aggiunge una sensazione più reale di trovarsi in un luogo, inoltre Rockstar non perde mai l'opportunità di utilizzare riferimenti alla pop-culture - Jim Jones e Hubbard Avenue sono due esempi che abbiamo notato durante i nostri viaggi per la città [NdT: Jim Jones era il capo della setta religiosa "Il tempio del popolo" che egli condusse nella Guyana e convinse a suicidarsi in massa, L. Ron Hubbard era uno scrittore di romanzi e di opere di vario genere, fondatore della Chiesa di Scientology].

Nella missione è richiesto l'utilizzo di un'auto della polizia, ed esistono numerosi modi per farlo. Si può usare il classico metodo di creare un po' di scompiglio per attirare l'attenzione delle autorità, ma il metodo che abbiamo visto riguarda una nuova caratteristica di GTA IV - il cellulare. Torneremo nei dettagli sulle funzioni del cellulare di Niko più tardi, ma per questa missione è bastato semplicemente utilizzare i tasti direzionali e chiamare il 911 (numero per i servizi di emergenza nel Nord America). Dopo aver interagito un po' con il servizio di emergenza automatizzato seguendo divertenti istruzioni, e più tardi dopo un paio di bugie bianche, la polizia si è presentata sulla scena, con Niko che li aspettava con la sua arma a fianco. E di nuovo il mondo senza limiti di GTA ha dimostrato quanti modi diversi esistono per accedere all'auto della polizia - l'approccio che abbiamo visto è stato quello di attirare l'attenzione dei poliziotti allontanandoli dall'auto per poi fiondarsi dentro il veicolo.

Non appena Niko si è accomodato al posto di guida abbiamo potuto vedere il nuovo livello di sospetto in azione. Un cerchio appare sul mini-radar intorno all'auto e se i poliziotti sono fuori dal raggio del cerchio lo stato di ricercato diminuirà. Ma se ci si trova nel percorso di un altro poliziotto il livello di sospetto resterà invariato e la polizia ci rimarrà alle calcagna. Infatti, ogni volta che vieni visto, il cerchio cambierà posizione sul nuovo punto in cui ti trovi e se il livello di sospetto è stato precedentemente diminuito, verrà aumentato automaticamente allo stato iniziale. Cambiare auto aiuterà Niko a far perdere le tracce, come anche nascondersi nell'ambiente circostante, che sia per esempio dietro un cassone della spazzatura o entrando all'interno di un edificio situato nelle vicinanze.

Una volta portata l'auto fuori dall'attenzione dei poliziotti, Niko può accedere al database della polizia attraverso il computer di bordo del veicolo. Digitando il nome dell'informatore, Niko può localizzare il suo indirizzo di casa - Long Street a Broker, la prossima tappa. Rockstar ci dice che è possibile reperire informazioni anche trasferendo le foto delle persone che stiamo cercando dalla fotocamera del cellulare al database.

Dopo un piccolo viaggetto in auto troviamo Rivas che si rilassa appoggiato contro un muro, per poi svignarsela velocemente non appena Niko sfonda la porta - e ne risulta il primo inseguimento in auto. Gli inseguimenti sono un chiodo fisso dell'universo di GTA e in questo titolo sono stati ottimizzati con nuovi conflitti a fuoco dall'auto e una maggiore interazione con l'ambiente circostante. In un esempio di fisica migliorata in questo nuovo GTA, Niko ha frantumato il finestrino dell'auto con il suo gomito prima di sporgere fuori la pistola. Infatti ora le armi possono essere controllate con lo stick analogico destro, rendendo più semplice colpire le ruote dell'auto che si sta inseguendo per porre fine all'inseguimento. Il traffico può anche essere coinvolto nel gioco - Niko attiva le sirene dell'auto della polizia per farsi spazio tra il traffico, e spara un camion che trasporta della legna, facendo così cadere e spargere tutto il carico per la strada e quindi creando un ostacolo.

Alcune delle esplosioni e di effetti particellari che si susseguono all'inseguimento hanno dei dinamismi in stile cartone animato, e lo abbiamo notato quando l'auto è entrata in contatto con un muro e un segno della collisione è apparso sul cemento. Dopo un paio di minuti di adrenalina, la missione finalmente arriva ad un punto saliente quando Niko colpisce lateralmente l'auto di Rivas, mandandolo fuori strada e quindi a morte sicura. A questo punto abbiamo notato una nuova caratteristica che è più che benvenuta - l'aggiunta dei salvataggi automatici. Diversamente dal sistema di salvataggio esasperante dei precedenti giochi della serie, GTA IV ora salverà automaticamente i progressi dopo aver completato missioni importanti, cosa che dovrebbe attenuare la frustrazione provata nel passato. Rockstar ha anche accennato che se si fallisce una missione ci sarà data l'opzione di riprovare con un altro tentativo, il tutto attraverso un messaggio sul cellulare di Niko.

Con la missione completata con successo, ci sono state mostrate alcune delle qualità del cellulare. La gestione delle amicizie costituisce una parte fondamentale della nuova esperienza che ci propone GTA IV e rendere stabili le proprie relazioni all'interno del gioco è vitale per mantenere le persone gentili con Niko. Ci è stato ripresentato Roman, il cugino di Niko, semplicemente chiamandolo al cellulare, e a tal punto ci è stata data l'opzione di portarlo a giocare al bowling, al biliardo, portarlo in un cabaret o a bere qualcosa. Dato il limitato tempo a disposizione per la nostra dimostrazione abbiamo deciso di incontrare Roman per bere un drink. Ciò che è successo, è stata una delle scene più divertenti a cui abbiamo mai assistito in un gioco.

Attivata la missione secondaria dell'amicizia, abbiamo avuto alcuni minuti per andare a prendere Roman e portarlo al bar. Una volta avviate queste missioni non si otterrà nulla se si decide di non completarle, ma se non si vuole socializzare è meglio chiamare e avvertire dell'appuntamento annullato, altrimenti gli amici non saranno più tanto gentili con Niko.

Alla fine abbiamo raggiunto il bar più vicino, Bar Perestroika, che viene segnalato sulla mappa con un'icona raffigurante un bicchiere da cocktail. Scegliendo di andare al bowling o di giocare a biliardo si partecipa ad una competizione in un mini-gioco, ma scegliendo di andare al bar per un drink la scena passa subito ai postumi di una sbornia, con Niko e Roman che crollano fuori dal bar, a male pena capaci di camminare. Qui interviene il nuovo motore fisico di Euphoria e i modelli scheletrici possono essere teatro di pose molto divertenti, come i due cugini che incespicano tra di loro, cadendo uno sopra l'altro mentre con una mano cercano di reggersi dagli oggetti circostanti. Ad un certo punto Niko ha provato a sollevarsi aiutandosi con un'auto parcheggiata, calcolando male le distanze e cadendo con il sedere a terra, mentre emette borbottii da ubriaco contro se stesso. I personaggi reagiscono tra di loro, e ciò non riguarda solo il cast principale. Mentre Niko guidava attraverso Liberty City abbiamo notato pedoni benedetti da una sorprendente originalità - ad un certo punto un'auto è entrata in collisione con un pedone, a bassa velocità, questo ha quindi esteso un braccio e si è stabilizzato prima di riprendere a camminare.

Ma tornando a prima... Niko ha subito capito che bisogna accompagnare Roman a casa per smaltire la sbornia. Serve uno stomaco forte per resistere a una corsa in auto mentre si è ubriachi in GTA IV, con la schermata che oscilla felicemente e lo stesso sistema di controllo sbronzo. Ci viene detto che gli effetti spariscono dopo un paio di minuti, ma dopo essere stati soggetti a 30 secondi di esperienza da ubriaco sulla bestia di schermo a 60 pollici di Rockstar, ci siamo sentiti tutti un pochino nauseati e con l'unico desiderio di prendere un paio di Alka-Seltzer per rimetterci in piedi.

Mantenere buone relazioni con altri personaggi, anche se non essenziale nella narrativa principale del gioco, sicuramente renderà il passaggio molto più semplice, come anche procurare attività secondarie piacevoli. Per esempio, se si mantengono buoni rapporti con Roman avremo la possibilità di fare corse in taxi gratis per tutta la città, mentre rimanendo amici con Brucie sarà possibile accedere a giri in elicottero. Se invece rimaniamo in contatto con il trafficante d'armi Little Jacob, lui ci fornirà un arsenale di prima scelta.

Dopo la sbronza abbiamo osservato Niko guidare in una Liberty City notturna. La nebbia pesante che avvolge la città di notte è stata la prima cosa che ha attirato la nostra attenzione - potrebbe essere un espediente per mascherare alcuni problemi che riguardano la qualità di questa build? La risposta ci viene data quando il rappresentate di Rockstar ha cambiato l'atmosfera attraverso i controlli di debug, mostrandoci, come esempio del clima dinamico utilizzato nel gioco, la nebbia che si dissipa rivelando una vista mozzafiato di Liberty City di notte. Sicuramente è stato un affascinante gioco di prestigio; ci siamo trasformati da scettici in credenti grazie ad un impostazione modificata dai controlli di debug, il panorama dal Broker Bridge ci ha fatto battere forte il cuore e ci ha mostrato qual è la next generation che GTA può offrire.

Guidare per le strade della città fa subito capire come siano diversi i distretti fra di loro - il distretto commerciale è una giungla di cemento e acciaio privo di pedoni, mentre la zona opposta sottilmente velata di Liberty City che porta a Times Square, è una sfilata di insegne al neon e complesse strutture. Ciò che è più importante e che non ci sono stati cali visibili del frame-rate quando abbiamo viaggiato attraverso la zona centrale di Liberty City e questo ci è servito per attenuare tutte le paure che avevamo per la potenza del motore del gioco.

Non ci siamo mai resi conto di come la città fosse aperta già dalla prima giocata, anche se Rockstar è stata molto disposta ad evidenziare il sistema dinamico dell'illuminazione velocizzando le ore del gioco attraverso i controlli di debug. Gli effetti del sole che sorge e tramonta erano spettacolari, abbastanza per noi da sperare che nel gioco finale si possa sbloccare una funzione simile per velocizzare il tempo. Al momento due minuti equivalgono a un'ora del gioco, ma questo rapporto è ancora soggetto ad ulteriori modifiche.

Playboy X è stato il personaggio successivo che ci è stato presentato, una figura familiare dal trailer "Cercando quella persona speciale". La missione, Destruction for Beginners, inizia nel suo attico dove abbiamo incontrato anche un ex-detenuto da poco rilasciato di nome Dwayne, un tizio con un rapporto particolare e non molto chiaro con Playboy X. Il compito è quello di eliminare la Mafia russa coinvolta in operazioni commerciali con il sindacato in un cantiere nelle vicinanze. Dopo un breve viaggio in auto ci fermeremo in una strada posteriore, raccoglieremo un fucile da cecchino e con Playboy X al nostro fianco, entreremo in un montacarichi che ci porterà in cima ad un grattacielo la cui vista domina sopra il cantiere.

Usando il fucile di precisione per far fuori alcune guardie nel cantiere, il motore fisico migliorato entra di nuovo in azione. I sicari della Mafia colpiti cadono dalle loro zone sopraelevate e si schiantano contro il terreno - una delle vittime cade sul tettuccio di un SUV parcheggiato, ed era difficile non sobbalzare alla brutalità della collisione.

Scendendo dal tetto, ci è stata offerta una prima occhiata al nuovo sistema di conflitto a fuoco che a quanto pare intensificherà enormemente l'esperienza GTA. Prendendo spunto da altri giochi come Gears of War, questo sistema si incentra sull'uso effettivo della copertura - anche se rispetto a giochi come Kane & Lynch, GTA IV sembra essere più equilibrato. Con Playboy X che comunica con Niko attraverso l'auricolare, il nostro protagonista deve correre da copertura a copertura, come un'auto parcheggiata o un barile rovesciato, con lo stesso tipo di grazia visto numerose volte nei blockbuster di Hollywood come Heat - La sfida. Infatti Rockstar ce l'ha messa tutta per assicurare che il sistema di copertura non diventi fonte di frustrazione durante un conflitto a fuoco, ed è possibile nascondersi e ripararsi dietro qualsiasi oggetto presente nel gioco utilizzando un singolo pulsante. Ripararsi dietro un'auto non è sempre una buona idea, dal momento che ci si può trovare esposti se il veicolo si sposta o se ne va. Niko è anche una persona discretamente acrobatica, scivolando e tuffandosi per ripararsi con facilità e in un altro accenno a Gears of War può anche sparare alla cieca intorno agli angoli.

Rockstar non è stata disposta a discutere sul funzionamento del sistema di energia, ma possiamo affermare che i nemici hanno parti del corpo facili da mirare. Ci sono headshots (colpi alla testa) obbligatori, in più l'abilità di sparare i nemici sulle gambe al solo scopo di fermarli - forse vedremo altri approcci umani in alcune delle missioni di GTA IV? Le armi che abbiamo visto non sono niente di nuovo nella serie, con l'AK-47, il mitragliatore M4 e il fucile a pompa che faranno la loro comparsa, l'implementazione di granate è stata largamente migliorata, con l'abilità di bloccare gli obiettivi e di lanciare le granate con maggiore precisione. Un'altra fantastica aggiunta è che quando i nemici bloccati con la mira saltano in aria a causa di un esplosivo, la visuale segue il loro corpo volare in aria. Forse GTA non è il posto giusto per approcci umani nelle missioni.

La fine della missione Destruction for Beginners vede Niko far fuori un elicottero con un bazooka, che lascia dietro di sé un'arcata di fumo mentre precipita velocemente attraverso il cielo. Il boss della mafia salta dall'elicottero prima che Niko sia riuscito a colpirlo, e quindi dobbiamo seguirlo a piedi e sparargli addosso mentre tenta di scappare su per le scale. È una cosa abbastanza brutale, ed è servito a mostrarci la nuova dinamica delle sparatorie, tutto per far capire che GTA IV dovrebbe allontanarsi dall'anemico e spesso frustrante conflitto a fuoco offerto da i suoi antenati, e mantenersi a passo con i tempi contro la sfilza di FPS di questa generazione.

Truck Hustle è stata l'ultima missione che abbiamo visto ed ha avuto inizio nell'equivalente GTA IV del New Jersey. C'è una cadenza ritmica tipica dei Soprano nella conversazione di due gangster italiani che Niko incontra, questi due tizi chiedono al protagonista di sorvegliare un gruppo di membri delle Triadi che stanno cercando di scaricare un carico 'maledetto' di eroina. La guida alla missione inizia in un'auto più lussuosa rispetto ai veicoli precedentemente visti, fornita di navigatore satellitare parlante che informa il guidatore sulle direzioni da prendere. Abbiamo avuto anche la possibilità di ascoltare alcune dei gloriosi speaker di GTA nelle stazioni radio, e state certi che sono più divertenti che mai.

Usciti dall'auto e camminando verso la nostra destinazione, abbiamo notato un altro aspetto del cellulare di Niko - la radio incorporata. La qualità del suono è, come ci si potrebbe aspettare da un dispositivo portatile, realisticamente metallica e avere la soundtrack che ci accompagna mentre si è a piedi è un aggiunta a cui non si può rinunciare. Sebbene tutte le tracce che abbiamo ascoltato nel gioco siano ovviamente temporanee mentre miriadi di questioni di licenza sono ancora in atto, siamo sicuri che GTA IV non sarà diverso dai suoi predecessori con la sua suprema colonna sonora. La radio sembra reagire anche ai casini provocati da Niko - la distruzione dell'elicottero della missione precedente è stata segnalata in un notiziario della radio.

Ci è stata offerta un'altra dimostrazione del conflitto a fuoco di GTA IV, anche se questa volta è stata in qualche modo più ardente a causa di granate lanciate un po' dappertutto, che sono risultate in esplosioni spettacolari. Sembra che quando si mira un nemico, la sua salute appare in un reticolo del mirino, e le Triadi si sono presentati in gruppi resistenti - ma è bastata qualche granata ben piazzata per farli fuori.

Ci siamo avvicinati al camion in cui è stato riposto il carico 'maledetto' di eroina e un membro della Triade si è subito messo alla guida del veicolo fuggendo via. A questo punto Niko afferra il paraurti posteriore e si aggrappa mentre il veicolo accelera per le strade della città. Gradualmente si fa strada verso il tettuccio, dove procede sdraiato sulla pancia, il giocatore lo fa oscillare da sinistra a destra per evitare che venga scagliato in aria quando il camion gira gli angoli delle strade. Una volta arrivato nella cabina del guidatore, Niko rotea giù vicino al conducente e gli scarica un caricatore in faccia. L'animazione della morte è stata estremamente brutale mentre la testa del guidatore sobbalza all'indietro e compare una notevole quantità di materia cerebrale. Naturalmente non è una cosa inaspettata vedere un gioco GTA essere violento, ma il livello viscerale raggiunto con un motore grafico migliorato può essere un po' scioccante. Presa la guida del camion, la missione finisce mentre Niko guida nel territorio di uno stabilimento in disuso.

Il nostro tour a Liberty City volge al termine con una gita panoramica intorno alla costa. Iniziata con una corsa attraverso le dune su una moto fuoristrada, per passare poi alla linea costiera prima di salire su un gommone motorizzato. Godendo della spettacolare Liberty City, abbiamo avuto l'impressione di vedere una vasta area tutta da esplorare. Premendo il pulsante B, si potrà cambiare la visuale a un punto di vista cinematico - non è una nuova funzione aggiunta alla serie, ma è stata migliorata con più acume rispetto al passato. L'effetto dell'acqua ci è sembrato fantastico, riflette il profilo della città e addirittura gli aerei che attraversano le nuvole nel cielo. Nella schermata appaiono le goccioline d'acqua che vengono schizzate dalla parte posteriore della barca, e di nuovo abbiamo notato i tocchi tipici di Rockstar - una barca che abbiamo sorpassato aveva più che una somiglianza superficiale con la barca "Orca" dal film Lo squalo, e un ristorante sulla costa aveva il fantastico soprannome "Poop Deck" ("Cassero di poppa"). Finalmente siamo arrivati alla Statua della Felicità (ossia la Statua della Libertà), prima di tornare alle banchine di Broker, nello stesso punto dove il nostro viaggio ha avuto inizio.

Siamo rimasti sorpresi dalla quantità di cose che abbiamo visto nella demo, e naturalmente è solo una piccola percentuale dell'intero gioco. In generale questa esperienza è stata incoraggiante, con alcuni dubbi rimasti ed altre fasi in cui tutto ciò che vedevamo era meraviglioso. Ci sono ancora infinite domande sul gioco che necessitano di una risposta, e Rockstar è stata reticente nel rivelare ciò che riguarda l'online e gli elementi multiplayer di GTA IV - ciò avverrà pressappoco nel prossimo mese - limitandosi a confermare la sua esistenza. Ci è stata promessa un'anteprima con gioco in mano entro le prossime settimane, come anche una dimostrazione della build su PlayStation 3, quindi presto le cose saranno indubbiamente più chiare. Ma fino ad allora, state certi che gli ultimi sei mesi sono stati ben spesi e che GTA IV si sta dimostrando ben degno dell'hype che si è guadagnato in tutto questo tempo.











GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible