Cosa sono gli Easter Eggs? Questa parola, tradotta letteralmente in "Uova di pasqua", sta ad indicare contenuti all'interno di un determinato prodotto che sono stati volutamente nascosti dagli autori. Nel caso dei videogiochi, e in particolar modo nella serie Grand Theft Auto, gli Easter Eggs sono immagini, messaggi o veri e propri oggetti creati dai programmatori e visibili in luoghi impervi o in determinate occasioni.

Questi Easter Eggs sono presenti fin dai primi Grand Theft Auto, ma hanno avuto un ruolo più definito dal rilascio del primo GTA in 3D, ovvero GTA III.
Con il passare del tempo e il regolare rilascio dei giochi della serie, la community di fan ha gradualmente, ma inesorabilmente, cominciato ad includere molte più cose nel termine "Easter Eggs". Ad oggi infatti questo termine non sta ad indicare esclusivamente i messaggi nascosti nei giochi, ma anche le parodie, i riferimenti alla realtà e altri elementi divertenti presenti nei titoli di Rockstar Games.

Grazie alla presenza di marche, simboli ed innumerevoli prodotti fittizi creati appositamente per Grand Theft Auto, di cui GTA IV non fa eccezione, la quantità di Easter Eggs è divenuta sempre maggiore. Per questo motivo quest'anno abbiamo scelto di dividere la sezione dedicata agli Easter in due sezioni principali. La prima, "Easter Eggs" contiene ciò che originariamente sono gli Easter, ossia tutti quei messaggi volutamente creati dai programmatori per i fan, mentre all'interno della sezione "Il vocabolario di Grand Theft Auto" sono elencati tutti i termini, le marche e i nomi della serie Grand Theft Auto con il relativo significato e riferimento al mondo reale.

Gli utenti del sito possono segnalare gli Easter Eggs o i vocaboli da aggiungere a questa sezione pubblicando un messaggio all'interno di questo topic.


In questa pagina sono elencate tutte le informazioni sui vari Easter Eggs di Grand Theft Auto IV, incluse le curiosità, le parodie, i segreti, i riferimenti e le imitazioni di cose o persone realmente esistenti e visti in tema Grand Theft Auto.

Easter Eggs di GTA IV
Il cuore di Liberty City
Sicuramente l'Easter Egg più grande e importante di Grand Theft Auto IV se non il più impressionante di tutta la serie.
All'interno della Statue of Happiness - parodia della Statua della Libertà che si traduce letteralmente in "Statua della Felicità" ma reinterpretata nel gioco con il nome italiano di "Statua della Spensieratezza" - è possibile trovare un enorme cuore pulsante, con tanto di battiti cardiaci, retto da alcune catene all'interno della struttura. Se lo si spara, si vedranno anche degli schizzi di sangue e occasionalmente si uccideranno i piccioni che in realtà sono appostati all'esterno, esattamente sopra la spalla e sulle mani della statua.

La visione è sicuramente inquietante, molti ritengono che questo Easter stia a significare il vero cuore pulsante d'America, ossia la città di New York simboleggiata appunto dalla Statua della Libertà e nel gioco parodiata da Liberty City. Altri vedono un significato più profondo quanto improbabile, dove la città fatta di catene e di metallo nasconda in realtà un cuore umano. Ma tra le varie ipotesi non è da escludere il fatto che Rockstar abbia usato il cuore trasformando lo slogan più noto (e più venduto) di New York City - ovvero "I Love New York", che viene sempre abbreviato dalle iniziali e da un cuoricino al posto di Love (I "Heart" NY) - in una rappresentazione letterale del termine. Infatti, l'icona creata per l'obiettivo\trofeo "Grande esploratore" ("Full Exploration"), che si completa dopo aver sbloccato tutte le isole della città nel corso della storia del gioco, presenta proprio tale slogan.

Raggiungere il cuore della città non è facile, è necessario innanzitutto procurarsi un elicottero, andare a Happiness Island, posizionare il velivolo in parallelo con un lato della statua e quindi lanciarsi fuori dall'elicottero e sperare di atterrare sani e salvi sulla balconata più alta ai piedi della statua. Una volta sopra la balconata, basterà entrare attraverso la porta, apparentemente chiusa ma in realtà non solida, situata alle spalle della statua. Dentro la statua ci sarà una scala che porterà direttamente ad una piattaforma a pochi metri dal cuore incatenato.

No Hidden Content this way
Tutti i Grand Theft Auto in tre dimensioni, dal lontano GTA III del 2001, hanno sempre avuto una cosa in comune oltre alla violenza e ai furti d'auto. In GTA III era il messaggio "You weren't supposed to be able to get here" ("Non saresti dovuto essere in grado di arrivare qui"), poi trasformato in un uovo di pasqua di cioccolato "Happy Easter" in GTA Vice City, ritornato come messaggio sopra il ponte di San Fierro di San Andreas con scritto "There are no Easter Eggs up here. Go Away." ("Non ci sono Easter Egg qui sopra. Va' via."), e ripresentatosi nella vecchia Liberty City in GTA Liberty City Stories con "Hello again!" e in Vice City Stories con "Nothing to see here..." ("Non c'è niente da vedere qui...").
Ovviamente stiamo parlando dei famosi messaggi scritti sempre dai programmatori di Rockstar North e diventati ormai una tradizione della serie GTA. Questi messaggi solitamente vengono nascosti in luoghi della città difficilmente raggiungibili.

In Grand Theft Auto IV, questo Easter Egg è ritornato con un'ennesima variante: "No Hidden Content this way" ("Nessun contenuto nascosto da questa parte"). Il messaggio è direttamente collegato all'Easter Egg del cuore della città che abbiamo descritto qui sopra, ed è infatti presente sotto forma di placca di bronzo fissata ai due lati della porta non solida che dà l'accesso all'interno della statua e al cuore incatenato.

Statua della Clinton
"Quando vivevo in Inghilterra, non ho mai votato. Ma adesso voterò, perché voterò per chiunque non sia Hillary Clinton". Così Sam Houser, presidente di Rockstar Games, ha risposto ad una domanda postagli da un giornalista della rivista Electronic Gaming Monthly.
Tra i tanti nemici nella lista nera di Rockstar - fra tutti l'ex avvocato Jack Thompson ormai radiato dall'albo - la senatrice dello stato di New York ed ex candidata alle presidenziali del 2008 come rappresentante del partito democratico, è sicuramente ai primi posti della lista. Infatti la Clinton nel 2005 procurò qualche noia ai creatori della serie Grand Theft Auto chiedendo alla Federal Trade Commission di investigare su Rockstar Games in seguito allo scandalo Hot Coffee del gioco GTA San Andreas.

La Hot Coffee, per chi ancora non sa cosa significa ed è difficile a credersi, è una modifica di GTA San Andreas che attiva un piccolo minigioco nascosto e creato da alcuni sviluppatori di Rockstar North presente nelle prime versioni del gioco rilasciate. Questo minigioco permette al giocatore di fare sesso con le fidanzate virtuali del gioco, accettando appunto l'invito di un "caffè caldo" dalla propria ragazza. Il minigioco mostra alcune scene in cui CJ si esibisce nelle varie posizioni di sesso orale e anale, e in alcuni casi anche in pratiche di sadomasochismo. Il giocatore quindi dovrà interagire al fine di far raggiungere l'orgasmo alla coppia.

Rockstar Games ovviamente non ha perso l'occasione per prendersi una piccola rivincita in GTA IV, con il suo tipico fare beffardo.
I giocatori noteranno che esistono due grandi differenze subito visibili tra la Statua della Spensieratezza di Liberty City e la Statua della Libertà di New York. Prima di tutto la faccia - laddove il donnone di New York ha una faccia inespressiva e seria, a Liberty City la statua vigila sulla città con un sorriso da beota, quasi forzato. La seconda differenza è l'oggetto tenuto nella mano destra. La statua di New York regge una torcia con lo scopo di illuminare il mondo, mentre quella di Liberty City ha in mano un bicchiere di caffè caldo e fumante.

Non è difficile notare l'enorme somiglianza tra la faccia della Statua della Spensieratezza e quella di Hillary Clinton, e vedere la Clinton che innalza con fierezza un bicchiere di "Hot Coffee", come simbolo di una città come Liberty City, è di certo una finezza che Rockstar non poteva lasciarsi sfuggire.

 

Dichiarazione di indipendenza di Liberty City
L'orgoglio di Liberty City, la Statua della Spensieratezza ed Happiness Island sono il simbolo dell'intera nazione che basa sul lavoro e sull'imbroglio tutta la sua forza.
La Statua della Spensieratezza è l'icona che rispecchia chiaramente i due aspetti principali della città, un caffè in una mano a simboleggiarne la freneticità ed una tavoletta sull'altra che in quattro versi dichiara:

Send us your brightest, your smartest, your most intelligent,
Yearning to breathe free and submit to our authority,
Watch us trick them into wiping rich people's asses,
While we convince them it's a land of opportunity.

JULY IV
MDCCLXXVI
Mandateci i vostri più brillanti, i vostri più capaci, i vostri più intelligenti,
Desiderosi di respirare liberi e sottomettersi alla nostra autorità,
Guardateci imbrogliarli mandandoli a pulire i culi dei ricchi,
Mentre noi li convinciamo che questa è la terra delle opportunità.

4 Luglio
1776

Nella realtà Happiness Island è un misto tra Ellis Island e Liberty Island e, come è già stato spiegato in questa pagina, la Statua della Libertà somiglia molto alla sua controparte virtuale ad eccezione del fatto che nella mano destra non tiene un bicchiere di caffè ma una torcia e sulla tavola tenuta dalla mano sinistra è stata incisa solo la data, in numeri romani, del giorno in cui l'America ottenne l'indipendenza dalla Gran Bretagna - il 4 luglio 1776, ovvero July IV MDCCLXXVI. Le parole nella tavola della Statua di Liberty City sono invece un richiamo ed una reinterpretazione del sonetto "The New Colossus" scritto da Emma Lazarus per la Statua della Libertà di New York. I versi originali sono:

Give me your tired, your poor,
Your huddled masses yearning to breathe free, the wretched refuse of your teeming shore.
Send these, the homeless, tempest-tost to me,
I lift my lamp beside the golden door.
Datemi i vostri stanchi, i vostri poveri,
Le vostre masse infreddolite desiderose di respirare liberi, i rifiuti miserabili delle vostre spiagge affollate.
Mandatemi loro, i senzatetto, gli scossi dalle tempeste a me,
E io solleverò la mia fiaccola accanto alla porta dorata.


Happiness is...
In GTA IV è presente una t-shirt segreta che viene sbloccata come souvenir dopo una visita alla Statue of Happiness. Basterà entrare nella base della statua dalla porta principale, salire le scale e una volta arrivati alla balconata più alta (quella raggiungibile dalle scale), sarà sufficiente entrare nella porta dietro la statua per ottenere un maglione scuro con scritto "Happiness is..." davanti e "Land" dietro.
Si tratta di un gioco di parole composto appunto dalla parola "Happiness is" ("La felicità è"), che è la frase comune con cui si inizia un noto modo di dire, e dalla parola "Land", che in realtà non ha alcun significato - "La felicità è terra". Lo scherzo sta infatti nella divisione della parola "Island", indicando il nome intero dell'isola di Liberty, "Happiness is-Land".

Una volta ottenuto, questo maglione rimarrà sempre disponibile nel guardaroba di Niko.

I graffiti delle vecchie glorie
Durante il periodo d'attesa di Grand Theft Auto IV, Dan Houser, vicepresidente di Rockstar Games, ha rivelato in una delle tante interviste realizzate da riviste specializzate in videogiochi, che molti dei protagonisti dei precedenti capitoli sono ormai morti, giustificando in questo modo l'assenza di qualsiasi tipo di riferimento a loro in GTA IV.
Paradossalmente, però, nel gioco esiste un piccolo riferimento ai cinque protagonisti che hanno reso famosa la serie Grand Theft Auto. Si tratta di alcuni graffiti che compaiono in diversi interni di edifici e che rendono omaggio alle vecchie glorie del passato. Tra le varie scritte, è possibile individuare frasi come "Victor - never forget you / always remember you bro", "RIP Claude", "RIP Toni", "remember Tommy - u r still my hero", "Carl I love you RIP everyone miss you" e "RIP Vic".
Attualmente l'unica morte di cui siamo a conoscenza è quella di Victor Vance, che perde la vita durante un'imboscata degli SWAT in uno scambio di droga a Vice City - che fa da introduzione appunto al gioco GTA Vice City. Rockstar ha voluto scherzare sulla loro fine, facendo riferimento più che altro alla morte della vecchia generazione GTA (i capitoli che vanno da GTA III a GTA Vice City Stories).

Tra i vari luoghi in cui è possibile leggere questi graffiti, c'è l'ingresso nell'edificio che porta all'appartamento di Roman ad Hove Beach o sui muri all'interno dell'appartamento di Dwayne Forge.

Artworks della serie
Nel quartiere di Cerveza Heights sulla Dukes Boulevard e Hooper Street, si potranno vedere alcuni artworks della serie Grand Theft Auto. Tra questi sono presenti l'artwork di 8-Ball, El Burro, Misty, Kenji e uno Yardie da GTA III, OG Loc, l'elicottero dalla copertina di GTA San Andreas, Mercedes Cortez, le gemelle e la moto dalla copertina di GTA Vice City e l'artwork completo della copertina di GTA III. Inoltre, sempre nello stesso edificio compare un enorme murales con la scritta "VICE SQUAD". A Stone Street nel quartiere di BOABO a Broker, è presente invece un edificio coperto da graffiti e un artwork di Misty da GTA III.

  
  
  


In alcune zone centrali di Algonquin e della città, come Star Junction, Middle Park o Happiness Island, compariranno invece alcuni stand con disegni-caricature di artisti di strada. In realtà, le facce disegnate sono alcune bozze per i pedoni e per altri personaggi minori della serie Grand Theft Auto. Insieme agli artwork sono presenti anche alcuni concept art della città di Liberty City.
Sempre a Star Junction, gli stessi tipi di artwork compariranno come cartelloni pubblicitari di meTV - parodia di MTV presente anche in GTA Vice City Stories.

  

Rockstar ovunque
Rockstar Games, come molte software house famose, ha l'abitudine di mettere un po' dappertutto il proprio logo all'interno dei giochi prodotti. In GTA IV è possibile trovare il logo R* in diversi luoghi o oggetti, un esempio sono i birilli all'interno dei bowling Memory Lanes, o la pavimentazione costellata da loghi Rockstar di bronzo nei pressi della fontana a Castle Gardens. Altri riferimenti alla software house, sono i nomi "Rockstar" visibili un po' ovunque per la città.

  

Il culto del fallo
Un GTA non è un vero GTA senza i riferimenti sporcaccioni. GTA IV esattamente come i suoi predecessori, non si vergogna a mostrare la famosa forma dell'organo più disegnato e caricaturato dall'essere umano. Uno degli esempi più noti e più evidenti, è il logo della sala da bowling Memory Lanes, che raffigura due palle da bowling e un birillo nel mezzo.
Un altro riferimento è la scultura costituita da due blocchi e da un obelisco centrale situata a Middle Park, Algonquin, con l'incisione "Le Knobeliske - Presented to Liberty City by C. Shutchomouf 2007". Il nome Knobeliske è la fusione delle parole "knob" (che in slang brittanico vuol dire "pene") e "obelisk" (obelisco), mentre il nome dell'autore Shutchomouf, se pronunciato in slang americano, risulta avere un'assonanza con la frase "shut your mouth" (chiudi il becco).
La stessa scultura viene distrutta durante un inseguimento di una missione per conto di Ray Boccino.

  

Numero 69
Un'altra piccola tradizione della serie Grand Theft Auto che non poteva mancare in questo titolo. Il numero da sempre amato da Rockstar Games è ritornato in GTA IV, sebbene questo gioco non riesca a superare il record di GTA San Andreas in fatto di quantità di numeri presenti in città. Il numero 69 fa ovviamente riferimento alla posizione sessuale del 69, molto famosa poiché permette ad entrambi i partner di praticare sesso orale contemporaneamente.
Il numero compare in diverse occasioni nel gioco, per esempio dà il nome al ristorante "69th Street Diner" di Bart Street a Broker, oppure è lo strano valore dei dollari sulle gambe delle spogliarelliste negli strip club. Il numero 69 compare anche come numero di unità sulle fiancate delle autopompe dei vigili del fuoco di Liberty City.

 

Il dildo viola
Ricordate il dildo viola di GTA San Andreas? In GTA IV fa un piccolo cammeo, non più come arma ma come elemento decorativo. In diversi luoghi di Liberty City, per lo più luoghi malandati come edifici abbandonati, quartieri poveri della città o anche bidoni della spazzatura, è presente sempre lo stesso cumulo di ciarpame in cui spunta un fallo viola molto simile a quello di GTA San Andreas. Il luogo più noto dove trovarlo è sicuramente il casinò abbandonato a nord di Alderney, esattamente dove si svolge l'ultima missione del gioco.

Sesso di gruppo
Easter Egg presente fin da GTA Vice City. Si tratta del Securicar che anche in questo capitolo della serie appartiene ad un'azienda tedesca chiamata "Gruppe Sechs" (questa volta scritto "Gruppe 6"), parodia del reale servizio di sicurezza Group 4 Securicor. L'ironia sta nel fatto che se si pronunciano in inglese le parole "Gruppe Sechs" ne risulta la frase "group sex", ovvero "sesso di gruppo". Tra l'altro le iniziali "G6" vengono pronunciate in tedesco come "gay sex".

Greetings from the past
Esattamente come in GTA San Andreas e la tavola da surf nell'armadio di CJ, GTA IV fa riferimento alla città più viziosa della serie con cartoline all'interno di alcuni edifici. Un esempio è l'interno del bar "Comrades" di Vlad a Hove Beach, dove in alcune missioni è possibile vedere alcune cartoline illustrate da Vice City e con dediche a Vlad.

Vice City, insieme a Las Venturas e Los Santos, viene anche pubblicizzata attraverso i cartelloni pubblicitari della compagnia di volo flyUS e in alcune insegne con tariffe aeree all'aeroporto Francis International.

  

Planet Vinewood
Nella zona di Star Junction, precisamente a Columbus Avenue, è presente un grande locale purtroppo non accessibile chiamato "Vinewood Bar & Grill". Per chi non lo sa, Vinewood è la riproduzione della Hollywood californiana in GTA San Andreas, e non per questo si presume che questo locale sia un diretto riferimento alla catena di ristoranti americana "Planet Hollywood".

Strutture familiari
All'interno del campetto di mini-golf a Firefly Island, è possibile vedere alcune strutture in miniatura che hanno caratterizzato i paesaggi dello stato di San Andreas e della città di Vice City. Per esempio è presente il "Big Pecker" conosciuto meglio come "World's Largest Cock" ("Il gallo/ca**o più grande del mondo") che ora è alto pochi centimetri, un mulino a vento del deserto di Bone County, le Watts Towers di Los Santos, l'hotel Ocean View e il faro di Vice City.
Altri riferimenti sono l'insegna di Vinewood di Los Santos, una foto dell'Hydra e un'altra con il retro dello Shamal come decorazioni di una delle giostre di Firefly Island.

  
  
 

TV e giochi di Rockstar
In molti programmi televisivi è possibile vedere diverse scene prese da alcuni giochi di Rockstar Games. Per esempio si può vedere CJ lanciarsi con un paracadute nello show "I'm Rich" e sempre nello stesso show viene mostrata la scuola di Bullworth del New England, la stessa scuola di Jimmy Hopkins nel gioco Bully (in Italia conosciuto come Canis Canem Edit). Lo show "Venturas Poker Challenge" è invece ambientato in un casinò di Las Venturas e mostra occasionalmente immagini del deserto di San Andreas e della stessa città.
Altri riferimenti è possibile vederli nelle pubblicità della TV di GTA IV, come la pubblicità "Patriot 500 Live" dove vengono mostrate immagini di una Hotring Racer all'interno dell'aeroporto di San Fierro, San Andreas. Oppure lo spot di "Spittoon" che mostra scene dal gioco Red Dead Revolver, di Rockstar San Diego, e lo spot "Vinewood Cunts" che non può che mostrare la gigantesca insegna di Vinewood a Los Santos.

  
  

Love Fist
I Love Fist, una rock band stravagante il cui nome si presume sia un riferimento alla pratica sessuale del fisting, hanno fatto la loro prima comparsa in GTA Vice City, e da allora non hanno più lasciato la serie ricomparendo in forma di pubblicità e cartelloni pubblicitari in tutti i titoli successivi. Nella Star Junction di GTA IV è possibile vedere un'insegna luminosa del teatro Canyon Entertainment che pubblicizza i "mighty" Love Fist.

I vestiti di Claude
Come molti sapranno Grand Theft Auto IV, esattamente come il primo capitolo in 3D GTA III, ha fatto balzare la serie GTA in avanti. Per omaggiare il suo predecessore, gli sviluppatori hanno inserito un abito segreto all'interno del gioco e ottenibile esclusivamente compiendo una determinata scelta morale in "The Holland Play". Infatti, scegliendo di eliminare Playboy X in questa missione, si potrà ottenere come ricompensa il suo appartamento di lusso ad Algonquin. All'interno del guardaroba sarà presente il completo di giacca di pelle e pantaloni verdi indossato da Claude Speed, protagonista di Grand Theft Auto III. Purtroppo, rispetto a tutti gli altri vestiti del gioco, quello di Claude presenta delle texture meno dettagliate.

Hot Coffee
Lo scandalo "Hot Coffee" ha procurato non pochi problemi a Rockstar Games, problemi che a quanto pare non sono stati sufficientemente pesanti da dover evitare alla società stessa di ironizzarci sopra. Dopo alcuni piccoli riferimenti nel gioco GTA Liberty City Stories, Rockstar non ha voluto nascondere il suo divertimento su uno dei casi che ha scritto la storia dei videogiochi. Oltre al bicchiere di caffè caldo tenuto in mano dalla Statua della Clin... ehm, della Spensieratezza, a Liberty City è presente una catena di bar fittizia chiamata "Hot Coffee Shop", si possono infatti vedere diverse insegne simili sparse per la città.
Sono da notare inoltre alcuni dialoghi tra Niko e le sue ragazze quando il giocatore decide di "tentare la fortuna" dopo aver portato la ragazza a casa:

Niko: "Posso salire da te per un bel caffè caldo?"
Ragazza: "Sì, potresti entrare a prenderti un caffè, ma ti costerebbe almeno, diciamo... 20 milioni di dollari."
oppure

Ragazza: "Niko, tu sai come vanno a finire queste cose, vero? Ci si ferisce, si va in tribunale..."
oppure

Ragazza: "Un caffè o qualcosa! No, non voglio scottarmi, Niko."

I 20 milioni di dollari sono un ovvio riferimento alla cifra, approssimativa, che Rockstar ha dovuto sborsare per le cause in tribunale e i casini vari emersi con lo scandalo Hot Coffee. (Grazie a Nesh per la segnalazione)
Come se non bastasse, se si ottiene un invito in casa da una qualsiasi ragazza, si sbloccherà l'obiettivo\trofeo "Caffè tiepido" ("Warm Coffee"). Sarà forse tiepido perché non vengono mostrate scene di sesso come in GTA San Andreas?

 

Niko Bellic parte per San Andreas?
Questo piccolo Easter Egg non è presente all'interno del gioco, ma è stato scovato all'interno del sito del Rockstar Games Social Club. Tra le varie immagini che compongono la grafica del sito, è presente un piccolo biglietto aereo intestato a Niko Bellic per un volo con destinazione San Andreas. Non sappiamo se si tratta di un componente grafico creato senza una logica precisa o se è un piccolo indizio che potrebbe spiegare in futuro, magari in un contenuto episodico di GTA IV, l'assenza di Niko a Liberty City.
Di certo è qualcosa di interessante.


Cibo per cani
Se Niko fa arrabbiare un certo tipo di pedone, questo potrebbe rispondere con la frase "I will grind you into dog food" ("Ti macino fino a farti diventare cibo per cani"). Si tratta di un riferimento al gioco GTA III, dove il personaggio Marty Chonks che affida alcune missioni a Claude Speed, usa spesso liberarsi dei suoi nemici trasformandoli in cibo per cani dalla marca "Bitch'n' Dog Food".

Ristoranti fast food e negozi di GTA IV
La maggior parte dei ristoranti fast food e dei negozi di GTA IV sono già stati presentati nei precedenti GTA. Gli unici accessibili sono il Cluckin' Bell (parodia del reale Taco Bell) e il Burger Shot (parodia di Burger King). Sono presenti anche riferimenti al vecchio The Well Stacked Pizza Co. (parodia di Pizza Hut), al supermercato 24/7 (parodia del 7-Eleven), ai negozi di abbigliamento Binco, Pro-Laps e DidierSachs, purtroppo non accessibili sebbene presenti a Liberty City.

  
  

Galli, galline e castore
I fan di San Andreas sapranno benissimo che le pubblicità della catena di fast food Cluckin' Bell giocano spesso con la parola "Cock" - lo stesso motto è "Cock-a-doodle-doo" (traducibile con "chicchirichì"). Alcuni esempi sparsi per Liberty City sono le scritte promozionali "All cock, no bull" ("Tutto gallo, niente toro" che significa anche "Tutto ca**o, niente stronzate") oppure i bagni all'interno del ristorante che presentano la scritta "Chick", gallina o ragazza, per indicare il bagno delle donne e "Cock", gallo o pene, per quello degli uomini (Grazie a whattheydonotwantyoutoknow per la segnalazione).

Rockstar fa anche riferimento alla parola cock omaggiando GTA III e la squadra di football della Liberty City del 2001, i Liberty City Cocks, ora diventata una squadra di calcio. All'interno dell'appartamento di Playboy X è infatti presente la guida ufficiale di questa squadra.
Molti ricorderanno che i Cocks sono sempre stati i diretti rivali dei Liberty City Beavers, e anche in GTA IV questa rivalità viene enfatizzata attraverso la testata della rivista Talkin' Balls (Palle parlanti) in vendita nei chioschi dei giornali: "Can the mighty Cocks penetrate the Beavers?" ("Riusciranno i grandiosi Cocks a penetrare i Beavers?"). La parola Beaver in realtà è un termine molto usato nello slang americano per indicare gli organi genitali femminili, esattamente come la parola Cock sta per i genitali maschili. Infatti "Beaver", che significa castoro o castora, corrisponde alla parola in italiano "topa".

  
 

La comparsa di Donald Love
Chi ha detto che Donald Love dopo la sua misteriosa scomparsa in GTA III non sarebbe più ricomparso in un futuro GTA? Beh, sicuramente ha fatto più che una comparsa in GTA Liberty City Stories, ma si trattava di fatti antecedenti a quello che sarebbe successo a Liberty City nel 2001. Ora in GTA IV Donald Love ha una pagina di giornale tutta dedicata a lui. Infatti sparsi per la città si potranno vedere giornali del Liberty Tree con l'immagine di Donald Love in prima pagina e l'intestazione "Love's Hate Relationship with Taxes" ("Love odia i rapporti con le tasse"). È da considerare inoltre che il suo Love Media possiede anche il quotidiano Liberty Tree, parodia del New York Times e tuttora presente nella Liberty City di GTA IV.
È possibile trovare una pagina del giornale di Love all'interno di un qualsiasi ospedale della città, la pagina sarà ben nascosta sotto una poltrona.

Donald Love è presente anche sotto forma di artwork. Nella piccola libreria all'interno dell'appartamento di Playboy X è presente un libro intitolato "The Liberty King" con in copertina l'artwork ufficiale di Donald Love creato per GTA III.

 

Chuck Norris l'onnipotente
All'interno della casa di salvataggio di Bohan è presente un libro chiamato "Madness and Blasphemy - The Do's and Dont's" ("Pazzia e Blasfemia - Cosa fare e cosa non fare") scritto da un certo Nuck Chorris, un riferimento a Chuck Norris, noto attore esperto di arti marziali famoso per il suo calcio rotante e soprattutto per i "Chuck Norris Facts" diffusi negli ultimi anni su Internet. Tra l'altro il nome del libro è un omaggio al film "300" di Frank Miller in cui la scena più famosa del film dove il protagonista Leonida urla "This is Sparta!", anch'essa oggetta di una moda internettiana, è preceduta dalla frase "This is blasphemy! This is madness!" ("Questa è blasfemia! Questa è pazzia!").

Un altro riferimento all'innominabile Chuck si trova all'interno dei fast food Cluckin' Bell della città, dove è possibile vedere insegne con la promozione di un giocattolo action figure in regalo con i menù Clucky Meal del ristorante. Il personaggio in questione è un uomo in una posizione da arte marziale che indossa una maschera da pollo e il cui nome risulta essere "Cluck Norris", un simpatico gioco di parole tra Cluckin' Bell e Chuck Norris.

 

A proposito, sapevate che una volta Chuck Norris è stato colpito da un fulmine e il fulmine è morto sul colpo?

Vecchi successi
All'interno dell'appartamento di Bohan, se si osserva da vicino il tavolino da caffè di fronte al letto, si noteranno alcuni CD sparsi sul pavimento. Basterà zoomare con un fucile di precisione per vedere che uno di questi è l'album "str8 from tha streetz" di OG Loc, il rapper fallito di GTA San Andreas - si tratta di un omaggio all'album "Str8 off tha Streetz of Muthaphukkin Compton" del rapper Eazy-E. Accanto è possibile trovare un CD dei Sunshine Shine, boy band fittizia che fa il verso ai Take That e che ha fatto la sua comparsa nella radio e nelle pubblicità di GTA Liberty City Stories.

 

Marche dal passato
Quasi tutte le grandi e divertenti marche create da Rockstar Games per i precedenti GTA sono ritornate in questo capitolo della serie. Per esempio è possibile vedere la Zebra Bar, la barra di cioccolato riempita di crema pubblicizzata nella radio di San Andreas e ora messa in mostra nei chioschi di giornali. Anche le marche di sigarette Redwoods, Homies e Athena 200 fanno una nuova comparsa in questo gioco. Le Redwoods e le Homies, pubblicizzate nei precedenti GTA, sono ora in mostra nei chioschi, le Athena 200, pubblicizzate invece in GTA Vice City Stories con lo slogan "...fuma come una dea!", sono ora pubblicizzate da un cartellone a Northern Gardens, Bohan.
Tra le centinaia di marche come non citare la Sprunk, bibita che prende in giro la Sprite e che allude all'eiaculazione, oppure la Dude, compagnia di costruzione presente nei precedenti GTA, il Cherry Popper, brand da sempre presente in GTA che fa riferimento ai capezzoli (il nome tradotto letteralmente significa "bottone di ciliegia") e che ora è l'azienda che produce i gelati per il Mr. Tasty, oppure il RS Haul, compagnia di trasporti di San Andreas la cui pronuncia comprende la parola "asshole" o "arsehole" (stronzo, idiota).
Due marche in particolare fanno riferimento a due compagnie che hanno caratterizzato il gioco Grand Theft Auto III. Nella Liberty City di GTA IV, a East Hook, è possibile vedere casse da imballaggio con il marchio "Belly Up" come riferimento alla Belly Up Fish, la compagnia di vendita di pesce appartenuta alla Triade in GTA III. Un altro esempio è il Mr Wong's Laundromat, la lavanderia di GTA III della Triade, ora presente anche nella Liberty City di GTA IV, precisamente a Schottler, Broker.

  
  
  

Nomi di missioni
Alcuni nomi di missioni in GTA IV fanno riferimento alla cultura pop o a film realmente esistenti.
  • La missione "Concrete Jungle", affidata da Little Jacob, è un omaggio all'omonimo successo di Bob Marley - la canzone è anche presente nella soundtrack del gioco.
  • La missione "The Master and the Molotov", invece, si presume sia un riferimento al romanzo di Michail Bulgakov The Master and Margarita (in Italia conosciuto come Il maestro e Margherita).
  • Un altro riferimento ad un libro russo è la missione "Crime and Punishment", che è lo stesso nome del romanzo Delitto e castigo di Fëdor Dostoevskij.
  • La missione "The Puerto Rico Connection" è una parodia del film The French Connection (titolo italiano: Il braccio violento della legge), famoso appunto per una scena di inseguimento di un treno con un'auto.
  • La missione "Portrait of a Killer" fa riferimento al libro inchiesta di Patricia Cornwell, Portrait of a Killer - Jack the Ripper: Case Closed (Ritratto di un assassino: Jack lo squartatore - Caso chiuso) in cui l'autrice riconosce in Walter Sickert, famoso pittore inglese della fine del XIX secolo, il famigerato serial killer Jack lo squartatore.
  • La missione "Holland Nights" è probabilmente un omaggio al film Harlem Nights con Eddie Murphy.
  • La missione chiamata "Weekend at Florian's" (che si traduce in "Un weekend da Florian") fa riferimento al film del 1989 Weekend at Bernie's (in Italia tradotto con Weekend con il morto). Il motivo di questo riferimento è ovvio, Florian Cravic insiste che venga chiamato con il suo nuovo nome, Bernie.
  • La missione chiamata "I Need Your Clothes, Your Boots, and Your Motorcycle" ("Voglio i tuoi abiti, stivali e motocicletta") è un omaggio al film Terminator 2: Il giorno del giudizio, in cui il killer cyborg proveniente dal futuro e interpretato da Arnold Schwarzenegger pronuncia queste stesse parole.
  • Il titolo della missione "To Live and Die in Alderney", e la missione stessa, è un riferimento al film del 1985 To Live and Die in L.A. di William Friedkin.
  • La missione "Diamonds are a Girl's Best Friend" è un ovvio riferimento alla canzone del film-musical Gentlemen Prefer Blondes (Gli uomini preferiscono le bionde), celebre anche per l'interpretazione di Marilyn Monroe.
  • La missione "A Dish Served Cold" fa riferimento al famoso proverbio che recita "Revenge is a Dish Best Served Cold" ("La vendetta è un piatto che va servito freddo").
  • La missione "If the Price is Right" è un ovvio riferimento all'omonimo show televisivo americano, trasmesso in Italia con il nome "OK il prezzo è giusto!".
  • L'ultima missione del gioco, nel filone narrativo Affare, si chiama "A Revenger's Tragedy" ("La tragedia di un vendicatore") che è il titolo di una tragedia teatrale inglese del 1606, The Revenger's Tragedy.

Nomi di obiettivi e trofei
Alcuni nomi di obiettivi (achievements) o trofei di GTA IV fanno riferimento alla cultura popolare e ad altri videogiochi.
  • L'obiettivo "Assassin's Greed" (presentato in italiano con il nome "Assassino nato" ma traducibile con "ingordigia assassina") è un ovvio riferimento alla serie di videogiochi Assassin's Creed.
  • "Dial B For Bomb" (tradotto ufficialmente con "B come Bomba" ma il cui vero significato è "Chiama B per Bomba") è un riferimento al film del 1954 diretto dal regista Alfred Hitchcock, Dial M for Murder (Il delitto perfetto).
  • L'obiettivo "Manhunt" ("Manhunt: caccia all'uomo") è ovviamente riferito alla serie videoludica di Rockstar Games, Manhunt.
  • "Liberty City Minute" ("Cronometro di Liberty City") fa riferimento alla canzone New York Minute di Don Henley.
  • "Warm Coffee" ("Caffè tiepido") è un simpatico omaggio allo scandalo "Hot Coffee" che ha visto GTA San Andreas rischiare la censura a causa di un minigioco esplicito nascosto tra i dati del gioco.

Tracce di sangue
Sul retro della villa di Mikhail Faustin a Beachgate (Broker), ci sono due strisce di sangue che sembrano partire dalla porta di servizio e finire sulla scogliera vicina. Che il mafioso usasse la scogliera per sbarazzarsi dei corpi dei nemici uccisi?

Grazie a whattheydonotwantyoutoknow per la segnalazione.

Luna park di Firefly Island
All'interno del luna park abbandonato di Firefly Island, basato sui vari luna park costruiti nella penisola di Coney Island a New York, sono presenti diversi chioschi e giostre ormai devastate dal tempo. Tra la varie attrazioni possiamo trovare una casa dell'orrore chiamata "Corpse Ride" ("La corsa cadavere") come riferimento al film d'animazione Corpse Bride (La sposa cadavere) di Tim Burton. La ruota panoramica ha invece il nome di Liberty Eye come riferimento alla London Eye, una delle ruote panoramiche più grandi e più belle del mondo. La giostra sull'estremità est del parco dei divertimenti si chiama "Duck my sick" (letteralmente "Anatra mia nausea") che non ha alcun significato se non considerando che è la parola "Suck my dick" ("succhiami il ca**o") con le iniziali invertite. Infine, l'autoscontro del luna park porta il nome di "Bump My Ride" ("Tampona la mia auto") che è un diretto riferimento a Pimp My Ride, il noto programma televisivo trasmesso su MTV e presentato da Xzibit.

 
 

Grazie a whattheydonotwantyoutoknow per la segnalazione.

Ippopotami
Nel parco dei divertimenti a Broker ci sono dei piccoli bidoni della spazzatura a forma di ippopotami blu e viola, esattamente come quelli visti in GTA San Andreas e in Manhunt, due giochi di successo di Rockstar Games.

Freddy Krueger
A Liberty City esiste un certo tipo di pedone, precisamente un barbone, che veste un maglione con linee orizzontali rosse e nere, esattamente come Freddy Krueger, il "mostro dei sogni" protagonista della saga di film horror Nightmare creata da Wes Craven. Lo stesso presidente di Rockstar North, Leslie Benzies, è un fan accanito di questo personaggio, infatti all'interno del suo ufficio molto spartano è presente un cartonato di Freddy Kruger regalatogli dallo staff.

Bansky e altri artisti
Banksy è un artista di strada molto famoso in Inghilterra. Rockstar ha voluto omaggiare questo personaggio inserendo alcuni suoi artwork all'interno del gioco. Un esempio sono le scale che portano al mare nella zona di Beachgate, dove è presente un graffiti di Bansky.

A Liberty City sono presenti altri tipi di graffiti realmente esistenti, come i graffiti "Cope" o "Cope2", nickname di Dylan Menard, artista di strada del South Bronx, New York.

Nomi delle strade
Quasi tutti i nomi di vie e strade nella città di Liberty City sono riferimenti a città reali, a minerali, a personaggi e a molto altro.
  • Le strade di Broker sono basate su cowboys famosi (esempi: Wild Bill Hickock e Wyatt Earp) per le streets - le strade orizzontali - e su altrettanto famose tribù di nativi americani per le avenue - le strade verticali - (esempi: Iroquois, Oneida, Mohawk, Onondaga, Wappinger, eccetera). Altri nomi di Broker includono Ringo St e Starr St, omaggiando il batterista dei Beatles, Ringo Starr. Inoltre a sud di Dukes e nord di Broker ci sono i nomi Cassidy e Sundance, un riferimento al film western del 1969 Butch Cassidy and the Sundance Kid (in Italia conosciuto solo come Butch Cassidy).
  • Dukes è caratterizzata da nomi di famose battaglie americane (Ticonderoga, San Jacinto, Valley Forge, eccetera) e da aree geografiche di NYC e dello stato di NY (Tudor, Stillwater, eccetera).
  • La quasi totalità delle avenue di Bohan hanno nomi di prigioni famose: Leavenworth, Alcatraz, Sing Sing, Guantanamo, Attica, San Quentin, Folsom (molto nota grazie alla canzone "Folsom Prison Blues" di Johnny Cash), Rykers (dalla prigione "Rikers Island" di New York) e Joliet.
    Le streets, nella zona est di Bohan, richiamano i nomi di macchinari da lavoro (Jackhammer che è il martello pneumatico, Drill che è il trapano, eccetera) e di animali come Worm e Butterfly.
    Nella zona ovest le vie si basano su mosse specifiche di break-dance (Hollowback, Spin, Windmill, eccetera).
  • Le streets che si sviluppano orizzontalmente da est a ovest nell'isola di Algonquin prendono nome, in ordine alfabetico, da diversi tipi di minerali ed elementi chimici. I nomi che iniziano con la lettera "A" si trovano nella parte più a sud di Algonquin, per poi salire fino alla lettera "X" nella zona più a nord. I nomi sono: Amethyst, Barium, Calcium, Diamond, Emerald, Feldspar, Garnet, Hematite, Iron, Jade, Kunzite, Lorimar, Manganese, Nickel, Obsidian, Pyrite, Quartz, Ruby, Silicon, Topaz, Uranium, Vauxite, Wardite e Xenotime (tradotti rispettivamente in ametista, bario, calcio, diamante, smeraldo, feldspato, granato, ematite, acciaio, giada, spodumene, lorimar, manganese, nichelio, ossidiana, pirite, quarzo, rubino, silicio, topazio, uranio, vauxite, wardite e xenotime).
    Tutte le avenue di Algonquin che si sviluppano verticalmente sono invece dedicate alle capitali degli stati americani (Albany nello stato di New York, Denver in Colorado, Galveston nelle Isole del Texas, eccetera).
  • A sud di Alderney i nomi delle strade riflettono quelli di truppe militari, come Musketeer, Grenadier, Chariot, Phalanx, ecc. mentre altri richiamano i test nucleari effettuati dagli Stati Uniti negli anni (Plumbbob, Emery, Red Wing e Niblick).
    Nell'area centrale di Alderney le strade prendono invece i nomi di leader di culture varie (Ron Hubbard di Scientology, David Koresh della setta dei Davidiani, eccetera) e di inventori e scienziati (Philo Taylor Farnsworth inventò il primo televisore elettronico, Joseph Aspdin che inventò una forma di cemento, Thomas Alva Edison che inventò diverse cose tra cui la lampada elettrica ad incandescenza).
    Nella zona settentrionale dell'isola le vie hanno nomi di famose catene montuose facenti parte del complesso chiamato "Rocky Mountains" (Big Horn nel Montana, Beaverhead Rock resa famosa dalla spedizione di Lewis e Clark, Owl Creek nel Wyoming, eccetera).
  • Altre strade della città comprendono nomi di piante come Onion, Asparagus e Chive, nomi di città come Yorktown e Delaware, e cognomi di personaggi famosi come Harrison, Hancock e Livingstone.

Clocktower
Dal ponte Algonquin Bridge, che collega Algonquin con Broker, è possibile vedere un edificio con l'insegna "CLOCKTOWER" e un orologio che segna l'ora del giorno. Si tratta della riproduzione della reale "WATCHTOWER" appartenente alla società dei testimoni di Geova di Brooklyn.
Se si osserva bene da vicino e se si ha un buon occhio, si noterà che di notte l'insegna non viene illuminata bene per intero. Infatti la L dell'insegna non avrà il bordo bianco illuminato come il resto delle lettere, quasi come se Rockstar volesse rendere il gioco di parole con la scritta "COCKTOWER" ("Torre del ca**o") meno evidente agli occhi del giocatore.

 

Un uomo da marciapiede
Durante la scena d'introduzione della missione "Clean Getaway", Vlad viene quasi colpito da un taxi mentre attraversa la strada. La frase che pronuncia, ossia "Hey! I'm walkin' here!", è un riferimento alla stessa frase pronunciata dal personaggio interpretato da Dustin Hoffman nel film Midnight Cowboy (in Italia conosciuto come Un uomo da marciapiede).

Squid Row
Il gioco Saint's Row della THQ, uno dei principali rivali di Grand Theft Auto, è stato parodiato e trasformato in un ristorante che offre frutti di mare molto economici e chiamato "Squid Row - Budget Seafood", un ovvio riferimento al fatto che la creazione del gioco ha richiesto un budget piuttosto basso.
Una parodia simile è stata fatta anche in GTA San Andreas per il gioco True Crime, rinominato in "True Grime" (vera spazzatura) e pubblicizzato attraverso cartelloni pubblicitari nello stato di San Andreas.

Passeggini abbandonati
Sebbene non siano mai stati presentati dei bambini in alcun Grand Theft Auto - se non in forma vocale nelle radio e un bebè in GTA Vice City Stories - a Liberty City esistono molti parchetti con altalene e altri giochi per bambini, come anche alcune carcasse di scuolabus all'interno del luna park abbandonato di Firefly Island. Anche se possono far pensare ad una terribile estinzione totale dei bambini, in realtà questi oggetti sono stati aggiunti allo scopo di arricchire lo scenario generale della città.
Oltre a questi riferimenti ai bambini, a Liberty City sono presenti anche un paio di passeggini apparentemente abbandonati. È possibile trovarne uno in un tratto di spiaggia a sud del Francis International Airport, oppure nel parco malandato vicino la Lee Road, ad Acter, Alderney - lo stesso parco dove si attivano le missioni per Derrick McReary.

Avvertimenti utili
Se si zooma con un'arma all'interno della cabina di pilotaggio di un qualsiasi elicottero Maverick, si noterà una divertente scritta che avverte: "This helicopter might crash, but we really don't care. If it does refer to flight manual for help." ("Questo elicottero potrebbe schiantarsi, ma a noi non ce ne frega. Se succede siete pregati di consultare il manuale di volo per aiuto.").

Errore di stampa
In ogni Internet café Tw@, se si zooma nella stampante del computer, si potrà notare un messaggio di errore "ERROR - UNLEASH NINJA GURU" ("ERRORE - LIBERA GURU NINJA").
Forse uno scherzo tra gli sviluppatori di Rockstar North?

Guardie carcerarie
Nei muri interni alla prigione di Alderney, visibili durante le cutscene delle missioni finali di Gerry McReary, si potranno notare dei cartelli con i nomi delle guardie carcerarie di turno. Tutti i nomi, pronunciati in inglese, formeranno delle frasi a sfondo sessuale:
  1. Seymour Fani ("See more fanny", ovvero "guarda molti culi\fic*e").
  2. Isaac Hunt ("I's a cunt", che si traduce con "sono uno stronzo").
  3. Richard Head (il nome abbreviato di Richard è Dick, quindi "Dick head", "testa di ca**o").
  4. Phil McRevis ("Fill my crevice", ovvero "riempi la mia fessura") - accanto il disegnino di un pene.

James Pedeaston e Marvin Trill
All'interno dell'Internet café Tw@ a North Algonquin, è presente un poster con scritto "Free James Pedeaston!". James Pedeaston era il presentatore dello show "The Wild Traveller" ("Il viaggiatore selvaggio") nella stazione radio WCTR di San Andreas. Nel suo show faceva spesso intendere di essere un molestatore di bambini e che a causa di questo è ricercato in Malesia e indagato dall'FBI. A quanto pare, ora si trova dietro le sbarre.
Tra i vari siti in-game del gioco è presente il sito www.freejames.org dove è stata organizzata una raccolta di fondi per liberare James Pedeaston dalla galera nell'isola di Bali - per qualche ragione sono stati donati solo 23 $.

Un altro DJ della radio WCTR di San Andreas è Marvin Trill, presentatore dello show Area 53 dedicato a teorie di cospirazione e avvistamenti di UFO. Marvin, come James Pedeaston, ha dovuto interrompere il suo show per proteggere la sua ricerca.
Nel sito in-game www.area53site.com è possibile apprendere che Marvin si è preparato al Millennium bug creandosi un bunker protetto da qualche parte in mezzo al deserto, luogo conosciuto solo a lui per permettergli di sopravvivere alla distruzione del mondo a causa delle macchine e ricreare così la vita sulla terra dieci anni esatti dopo il primo gennaio del duemila.

  

White Widow
All'interno della metropolitana si possono vedere dei poster che pubblicizzano un prodotto o una compagnia chiamata "White Widow" (Vedova bianca). La White Widow è una varietà di Cannabis molto ricca in principi attivi, venduta nei coffee shop in Olanda - sono da notare infatti le foglie di marijuana rappresentante come decorazioni nel manifesto.

Un cervello così piccolo
Quando Niko è insieme a Patrick "Packie" McReary - durante le missioni o durante qualche appuntamento - se si sposta la visuale in modo da vedere l'interno del modello 3D del personaggio, si noterà che all'interno della testa di Packie è presente una piccola scatola nera con dei teschi disegnati.
Probabilmente questo Easter Egg fa riferimento al fatto che Packie viene considerata la persona meno intelligente della famiglia McReary.

Burger Shot abbandonato
Nella zona di Dukes è presente un fast food Burger Shot abbandonato con poche lettere rimaste ancora appese nelle due insegne e che formano la parola "Bugs r Sht" ("Bugs are shit" ovvero "i bug sono merda").

Twenty Four Seven
Il supermercato 24/7 (Twenty Four Seven) a Beechwood City - purtroppo inaccessibile - presenta un'insegna simile al Burger Shot abbandonato, con solo otto lettere rimaste ancora appese e che formano la parola "Twat Furs" ("Peli di fi*a").

Cartellone di CJ?
All'incrocio tra la Albany Avenue e la Nickel St, ad Algonquin, è presente un cartellone pubblicitario con un'immagine di un uomo elegante seduto con in mano un drink. L'uomo, che è di colore, e il tipo di abbigliamento elegante alla DidierSachs, ricordano vagamente Carl Johnson di GTA San Andreas.

La puttana volante
In un incrocio della Frankfort Avenue, nella zona di Star Junction ad Algonquin, è possibile vedere un poster di un film chiamato "The Flying Whore" ("La puttana volante") che mostra una donna volante con una borsetta in una mano e un dildo - vibratore - nell'altra. La locandina è un ovvio riferimento a "La Fin Absolue du Monde", una pellicola fittizia che è al centro della puntata Cigarette Burns - Incubo mortale del serial TV americano Masters of Horror diretto da John Carpenter. Secondo la storia del film, la visione di questa pellicola francese causa tra gli spettatori un raptus improvviso di isteria e follia omicida.
È possibile leggere una recensione del film "The Flying Whore" sull'Internet del gioco.

Shakespeare on Drugs
"Shakespeare on Drugs - The bard trip" (traducibile con "Shakespeare sotto l'effetto di droghe - Il viaggio del Bardo") è uno spettacolo teatrale in stile Broadway pubblicizzato nella zona di Star Junction ad Algonquin. Il nome di questo spettacolo fa riferimento ad una recente teoria di alcuni scienziati del Sudafrica secondo cui William Shakespeare fece uso di droghe come la cannabis usandole come fonte di ispirazione. Tale teoria è stata espressa in seguito ad una rilettura del sonetto numero 76, dove il poeta inglese fa riferimento ad un famoso tipo di erba.
Il nome dello spettacolo di GTA IV è un ingegnoso gioco di parole tra il nome del film "Shakespeare in Love", il nome The Bard (Il Bardo, per chi non lo sa è il soprannome che gli inglesi diedero a Shakespeare) e la parola "bad trip" (o "trip", letteralmente "viaggio terrificante" causato dall'assunzione di sostanze allucinogene come l'LSD). Fondete insieme queste parole ed otterrete "Shakespeare on Drugs - The bard trip".

Merda tossica
La zona a sud est di Acter Industrial Park, ad Alderney, è squallida e quasi completamente inutilizzata nella storia del gioco. Qui è presente un enorme serbatoio con la scritta "Toxic Shit" ("merda tossica"). Almeno sono onesti...

Graffiti tecnici
Sparsi per tutta Liberty City ci sono un'infinità di graffiti e murales con diverse scritte e immagini rappresentate. Due di questi graffiti riguardano procedure tecniche utilizzate nella creazione attiva e interattiva di mondi in 3D nella programmazione. I due graffiti sono i seguenti:
  • NURB - acronimo di Non-Uniform Rational B-spline, si tratta di un modello matematico comunemente usato nella computer grafica per generare e rappresentare curve e superfici.
  • KLIP - Klip è un file XML che contiene marcature, stili e script Java che forniscono alla piattaforma Kilpfolio le regole per il recupero, l'interpretazione e la presentazione di fonti di informazione arbitrarie come la visualizzazione di contenuti testuali e immagini nelle pagine web.
Chiaro, no?

 

La nota marrone
I pedoni di Liberty City sono dei grandi lettori, se si osservano bene i tipi di libri che leggono si scoprirà che quello più in voga è il libro intitolato "The Brown Note". Il titolo fa riferimento ad una leggenda metropolitana, più che altro uno scherzo tra i musicisti, secondo cui esiste una "nota marrone" che se suonata può provocare defecazioni improvvise a chi la ascolta.

Targhe personalizzate
Alcuni veicoli del gioco presentano delle note divertenti impresse nelle proprie targhe. Un esempio è l'auto Ruiner, nella cui targa c'è scritto "Ruining Imports Since '67" ("Rovinando le importazioni dal '67").

Mina la base II
La modalità multiplayer in cooperativa chiamata "Mina la base II" (in originale "Bomb da Base II") è una diretta derivata dalla missione "Bombarda la base: Atto II" di GTA III, in cui Salvatore Leone ordina al giocatore di attaccare e far saltare in aria una nave cargo dei colombiani ormeggiata al porto. Infatti, in questa missione in multiplayer, gli uomini di Petrovic devono far saltare in aria la nave cargo Platypus ormeggiata al porto di Broker.

La chiesa di Scientology
La chiesa nella zona di Leftwood, ad Alderney, presenta delle vetrate con l'immagine di un vulcano, stranamente visibili soltanto nelle ore serali. Questa immagine è un riferimento alla copertina di "Dianetics", la prima pubblicazione di L. Ron Hubbard dove vengono esposte le idee che hanno portato alla fondazione di Scientology, un movimento a sfondo religioso che Rockstar ha già preso in giro con la religione fittizia Epsilon Program. È da notare anche che sempre ad Alderney è presente una via chiamata "Hubbard Avenue".

Sparsi per Liberty City ci sono anche dei predicatori di strada, solitamente di fronte alle chiese, nei quartieri malfamati e un po' ovunque, che vaneggiano su questioni pseudo-filosofiche dell'esistenza, sull'imminente fine del mondo, sull'inesistenza della biologia e sull'essere una semplice onda nello spazio. Esattamente lo stesso tipo di teorie pazzesche trattate da Scientology.

 
  

C.J.Dee's Beef
Nella zona di Meat Quarter, ad Algonquin, sulla strada principale parallela a quella con la sala da bowling (Hematite St e Union Drive West), è presente un edificio chiamato "Minster Meat Marker". Sul muro esterno di questo edificio, all'angolo, ci sono alcune piccole insegne pubblicitarie che sponsorizzano diverse marche di carne fittizie. Una di queste marche è C.J.Dee's Beef, che è stata pubblicizzata nella radio di GTA2 come carne di manzo che se ingerita può portare alla pazzia. A quei tempi questo nome veniva infatti utilizzato come parodia di una catena di hamburger, poi sostituita da Burger Shot negli ultimi capitoli della serie.
Il nome C.J.Dee's ovviamente faceva riferimento al morbo della mucca pazza in Inghilterra, dal momento che GTA2 era stato prodotto proprio durante quel periodo da Rockstar North (allora DMA Design) in Scozia.

What they do not want you to know
Una volta che si completano tutte le missioni della storyline di GTA IV, Niko riceverà un'email di tipo spam da un certo utente Chiliad8888 (Chiliad tra l'altro è il nome del monte di Whetstone, San Andreas, e il cognome di uno dei programmatori del gioco) con "Pilgrim", pellegrino, come nome del destinatario. Nell'email ci sono diversi commenti spirituali e filosofici, soprattutto contro il governo, e finisce con la frase "Feel the Truth, Live the Freedom" ("Percepisci la verità, vivi la libertà"). A fine e-mail è presente un link al sito www.whattheydonotwantyoutoknow.com, ovvero "What they do not want you to know" ("Ciò che non vogliono che tu sappia").
Il sito, che in realtà è un forum, presenta mappe segrete di Liberty City dove sono segnalati posizioni sparse per la città di armi, pacchetti medici, piccioni, salti unici e altro ancora. Molto interessanti sono anche i commenti degli altri utenti riguardo le varie segnalazioni.

Completando il gioco al 100% si sbloccherà una nuova mappa che segnala le posizioni dei carrelli lavavetri sparsi nei vari grattacieli di Algonquin.

 

Il dito medio
Tra la Jonestown Avenue e la Asahara Road, ad Alderney City, è presente un enorme cartellone che pubblicizza un salone per la manicure e per le unghie, mostrando chiaramente lo splendido risultato sul dito medio della mano.

Iniezione di carne
Tra i tanti livelli di dipendenza di GTA IV è presente "Beats any Meat Injection" (tradotto erroneamente nel gioco con "Meglio del sesso"), che è la stessa frase pronunciata dal personaggio di Allison nel film scozzese Trainspotting, ovvero "That beats any meat injection" ("Batte qualunque iniezione di carne").

Ultraviolenza
Dopo circa 75 ore di gioco, il livello di dipendenza consultabile nel menù delle statistiche sarà "Ready for the Old Ultra-Violence" (Pronto per la vecchia ultraviolenza), un diretto riferimento al film capolavoro Arancia meccanica (A Clockwork Orange) di Stanley Kubrick, dove nella scena iniziale il personaggio di Alex DeLarge parla del "latte+" - latte rinforzato con droga mescalina - definendo i suoi effetti con la frase "This would sharpen you up and make you ready for a bit of the old ultra-violence" ("È roba che ti fa robusto e disposto all'esercizio dell'amata ultraviolenza").
Il termine "Ultraviolence" (ultraviolenza) si riferisce alla violenza eccessiva o non giustificata, ed è un termine coniato da Anthony Burgess e ampiamente utilizzato nel suo romanzo fantapolitico Arancia meccanica (A Clockwork Orange) da cui Kubrick ne ha tratto il film.

Grazie a infamous_mobb per la segnalazione.

L'album di Madd Dogg
All'interno dell'appartamento di Playboy X, sbloccabile eliminando quest'ultimo nella missione "The Holland Play", se si zooma con un fucile di precisione sulla piccola libreria, si noterà l'immagine di un album di Madd Dogg, il rapper di successo che ha preso parte alla storia di GTA San Andreas.

WTF, LOL, ROFL e LMAO
Sparsi per Liberty City sono presenti alcuni manifesti che pubblicizzano un film chiamato "WTF - A Tale of Online Love" by Miss Smallcock (What The Fuck - Una storia di amore online" di Miss Cazzopiccolo). Tra le varie recensioni ci sono quelle del Daily Globe che l'ha definito "ROFL", la LC24 ha detto "ATM", mentre il Liberty Tree ha affermato "You'll be LOL". In alcune pubblicità è possibile leggere anche la parola "LMAO".
Si tratta ovviamente di una presa in giro di tutte le abbreviazioni internettiane più utilizzate dagli utenti, WTF infatti è l'abbreviazione di What The Fuck (ma che cazzo?), ROFL di Rolling On the Floor Laughing (mi sto rotolando sul pavimento dalle risate), LOL significa Laughing Out Loud (ridendo ad alta voce) mentre LMAO è l'abbrevviazione di Laughing My Ass Off (sto morendo dal ridere).

Suonerie del cellulare
Tra le diverse suonerie scaricabili dal sito in-game www.vipluxuryringtones.com, sono presenti alcuni temi dalle canzoni delle stazioni Head Radio e Lips 106 di GTA: Liberty City Stories. Inoltre, la suoneria denominata "Pager" è la stessa melodia del primo Grand Theft Auto, poi utilizzata come suoneria per il cercapersone di Claude Speed in GTA III e infine inclusa nei titoli di testa di GTA Vice City.

Siti internet
Diversi siti internet del gioco sono parodie di siti, compagnie o personaggi reali. Alcuni esempi sono il sito di MyRoom, www.myroomonline.net, che fa il verso alla comunità virtuale di MySpace.

Un altro esempio è www.beanmachinecoffee.com, la catena di negozi di caffè Bean Machine Coffee come parodia della Starbucks americana. Inoltre, il motto della Bean Machine Coffee, "tastes like fuel, kicks like a mule" ("sa di benzina, dà calci come un mulo"), è basato su quello della bibita Vault appartenente alla Coca-Cola Company, "drinks like a soda, kicks like an energy drink" ("la bevi come una soda, ti soddisfa come un energy drink").

Il sito www.craplist.net, è una parodia del sito www.craigslist.org, un noto network di community online.

Tra i tanti siti non possono mancare quelli riguardanti le compagnie che hanno cambiato e portato innovazioni nell'informatica e nella tecnologia. In GTA IV sono ritornati da GTA: Liberty City Stories i riferimenti ai sistemi operativi To$$ (parodia di Microsoft Windows) e di Fruit PC (parodia di Apple Machintosh). A questi si aggiunge il sistema operativo Eunux (una parodia di Linux) con il sito www.eunux.net.
Anche il sito della Fruit Computer è presente all'interno del gioco, raggiungibile dall'indirizzo www.fruitcomputers.com. All'interno sarà possibile vedere l'enorme somiglianza con lo stile Machintosh della Apple e il logo che, tanto per cambiare, ricorda vagamente un pene. La stessa compagnia ha lanciato nel mercato un nuovo telefono a forma di banana chiamato iFruit, ovvio riferimento alla iPhone della Apple, che non ha pulsanti, non ha ricezione o capacità di memoria, ma che basa tutta la sua forza sull'ego e la presunzione di chi lo compra.

Altro riferimento è quello che riguarda la società svedese dedicata alla costruzione di mobili per casa, l'Ikea che nel gioco ha preso il nome di "Krapea" con il sito web www.krapea.com e qualche negozio sparso per la città.

Sono presenti decine di riferimenti al passato e al mondo reale nei contenuti dei siti in-game, vi invitiamo a visitare la pagina dedicata per scoprire piccole chicche e i riferimenti come il Domestobot, il Glory Hole Theme Park, Rusty Browns Ring Donuts, Babies Overnight e molti altri.

  
  

Operazione contro i pedofili
Tra le news della radio, si potrà apprendere che la polizia di Liberty City sta intraprendendo un'operazione speciale per catturare tutti i pedofili della città. Se infatti si visita il sito in-game www.littlelacysurprisepageant.com - Little Lacy Surprise Pageant, un sito web dedicato a concorsi di bellezza per bambine e bambini - si verrà reindirizzati ad una pagina con un messaggio dalla LCPD. Il sito infatti è stato chiuso e l'indirizzo IP del visitatore è stato registrato e localizzato, di conseguenza si riceveranno cinque stelle nel proprio livello di sospetto (nel caso in cui è stata sbloccata l'isola di Algonquin) ed evadere sarà una bella sfida.

Jerk Off
Una delle parole da sempre preferite da Rockstar è sicuramente "Jerk Off", che in slang vuol dire masturbarsi. Rockstar riesce sempre a trovare molte varianti di questa parola nei suoi giochi, come in GTA2 il boss della mafia di nome Jerkov.
In GTA IV esistono almeno due esempi fantasiosi di questa parola. Il primo è "Cherkov", l'insegna decadente della compagnia russa Cherenkov situata nei pressi del ponte di Broker. Il secondo è "Jerkov's", il nome del locale che si trova ad Albany Avenue, Algonquin.

 

Il grande Lebowski
Quando si sta giocando a bowling all'interno di uno dei locali della città, si potranno sentire diverse frasi divertenti in sottofondo. Una di queste potrebbe essere pronunciata da una persona che sta ordinando un "White Russian", il cocktail a base di vodka preferito da Drugo, il protagonista del film Il grande Lebowski dei fratelli Coen. Il riferimento è dovuto al fatto che la maggior parte delle scene del film sono state girate all'interno di una sala da bowling. Un grande film da non perdere.

I quadri artistici di Bernie
Durante le missioni "Weekend at Florian's" e "Hating the Haters", si potranno notare alcuni quadri decorativi a sfondo (omo)sessuale all'interno dell'appartamento di Florian Cravic, o meglio conosciuto come Bernie Crane. Uno di questi quadri prende in giro l'affresco più famoso al mondo, la Creazione di Adamo di Michelangelo. Nel dipinto di Bernie, infatti, Adamo anziché raggiungere la mano di Dio, tocca la parte intima di un uomo coperta da un perizoma.

Rockstar Zombie
Una volta conquistato il secondo grado nella modalità multiplayer di GTA IV, si attiverà una nuova personalizzazione per il proprio personaggio che lo trasformerà in un orribile zombie vestito con mutande gialle firmate Rockstar e sandali gialli. La skin di questo personaggio differisce leggermente tra la versione PC e la versione console del gioco.
Lo zombie emette anche versi gutturali molto divertenti se si preme l'apposito pulsante mentre si è in gioco online.

 

Versus
La sigla impressa sulla fiancata dello Stockade Polizia, veicolo corazzato per trasportare criminali e presente nella missione "Tunnel of Death", è "KSC-303". Si tratta di un riferimento al protagonista del film giapponese Versus che è conosciuto come Prisoner KSC2-303.

Spider-Man
Qualche volta si potrà sentire per strada un pedone pronunciare la frase "Look, It's your friendly neighbor... oh no, never mind" ("Guarda, è il tuo amichevole... oh no, lascia stare"), una citazione dal famoso "biglietto da visita" di Spider-Man, "Your friendly neighborhood Spider-Man" ("Il tuo amichevole Spider-Man di quartiere").

Jizz!
Dentro la lavanderia Monthly Cycle Laundromat su Oneida Avenue, Broker, è possibile trovare una confezione del detersivo chiamato "Jizz! Big Washing Power" ("Sperma! Grande potenza di lavaggio"). Da notare che è lo stesso detersivo utilizzato e sponsorizzato dal Mr Wong Laundromat.

Roll of Honor
Nella zona di Dukes, precisamente dietro la chiesetta nel quartiere di Meadows Park, è presente una lapide commemorativa con la seguente iscrizione:
ROLL OF HONOR
WAR OF THE DEADLINE
1869-1869
"for those about to build......
we salute you"
ELENCO DEGLI ONORATI
GUERRA DELLA SCADENZA
1869-1869
"per quelli che stanno per costruire......
vi salutiamo"
La lapide sebbene possa sembrare dedicata ai caduti in guerra a causa delle corone di fiori poste accanto, in realtà potrebbe essere un doppio riferimento al ritardo del rilascio di GTA IV (il fatto di non aver completato il gioco nell'ora di scadenza che si erano prefissati) e una citazione dal titolo di un album degli AC/DC, For Those About to Rock (We Salute You). Il nome di questo album a sua volta è ispirato ad un libro letto da Angus Young, intitolato For Those About To Die, We Salute You. La frase si riferisce alle ultime parole dei gladiatori romani rivolte all'imperatore: "Ave Caesar morituri te salutant" ("Ave Cesare, noi che stiamo per morire, ti salutiamo").
Da non dimenticare poi la data di inizio e di fine della guerra, 1869, con il solito 69 di Rockstar.

Logo della LCPD
Il logo del dipartimento di polizia di Liberty City (LCPD) è vagamente ispirato a quello della NYPD di New York. I due badge si differiscono soprattutto per gli elementi raffigurati. Se nel logo della NYPD c'è un marinaio inglese e un nativo americano con in mezzo una bilancia come simbolo di giustizia, in quello della LCPD ci sono due poliziotti armati di manganello e casco mentre trascinano una persona a terra con sotto una bilancia dove agli estremi sono appesi una ciambella e un bicchiere di caffè. I due poliziotti e il presunto delinquente sono un ovvio riferimento alla brutalità e all'occasionale abuso di potere della polizia, mentre il bicchiere di caffè e la ciambella sono da sempre il "passatempo" preferito dei poliziotti d'America.

 

Get a Life
Al centro dell'isola di Algonquin, precisamente nel quartiere di Easton, tra le decine di edifici ispirati a quelli reali di New York, è presente la replica del MetLife Building che è stato rinominato da Rockstar in GetaLife. Questo nome, che si traduce con "Fatti una vita", è un simpatico consiglio da parte degli sviluppatori per la gente che come noi e come voi vanno a caccia di questi Easter Eggs del cavolo.

Civilization Committee
Tra i vari edifici noti dell'isola di Manhattan, Rockstar non ha dimenticato di omaggiare la sede dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) includendola in GTA IV e rinominandola in Civilization Committee (comitato dei paesi civili, abbreviato spesso con la sigla CC).
Descritta come una "organizzazione ampiamente inefficace dove i rappresentanti delle nazioni di tutto il mondo dovrebbero prendere le decisioni migliori negli eventi del conflitto internazionale", il CC prende in giro i vari difetti delle Nazioni Unite del mondo reale.
L'edificio del Civilization Committee è localizzato nella zona di Hatton Gardens e si affaccia sull'Humboldt River lungo la Albany Avenue. Esattamente come il quartier generale dell'ONU a New York, il complesso del CC presenta un grande giardino all'aperto con diverse sculture che dovrebbero simboleggiare pace e fratellanza. In contrasto con questo, l'edificio è iperprotetto da poliziotti armati di M4 pronti a sparare non appena si varca l'entrata.
Il logo del Civilization Committee è costituito da tre omini stilizzati con le braccia in alto e un mirino come sfondo. All'interno del giardino del CC è possibile trovare alcune sculture con l'omino esultante e la statua di un cannone da guerra. Si crede che l'omino con le braccia alzate sia un riferimento al logo di Euphoria, la tecnologia che gestisce il motore fisico in GTA IV, ma questo riferimento viene considerato molto vago dal momento che le braccia alzate non possono rappresentare un qualcosa di preciso. È un altro esempio il murales lungo la San Juan Road a East Holland, che mostra alcuni omini colorati con le braccia alzate su sfondo arcobaleno e la scritta East Holland Community Project - da notare anche il disegno di un poliziotto che perquisisce un criminale e la scritta "suspect" subito sotto.

  
 


Grazie a whattheydonotwantyoutoknow per la segnalazione.

Un parco da vedere
Sul cancello di entrata dell'Outlook Park, nella zona sud di Broker, è affisso un cartello che dà il benvenuto nel parco e con l'elenco delle regole da rispettare. Partendo dal fatto che il logo dell'Outlook Park può essere interpretato come un occhio ("outlook" significa "vista") o una vagina, lo slogan "The People's Park" (il parco della gente) va in netto contrasto con le norme esagerate da osservare. Nel parco è infatti vietato mangiare, bere, portare a spasso i cani o i bambini, giocare a palla, vendere hot dog e fare jogging. Insomma, tutto ciò che è possibile fare è stare a guardare, esattamente come suggerisce il nome "Outlook".

Grazie a whattheydonotwantyoutoknow per la segnalazione.

Sesso sicuro?
All'interno dell'ospedale di Long John Avenue, ad Alderney, è presente un poster con scritto "Is this your idea of Safe Sex? Ask our nurses for safe sex help advice and practical assistance" ("È questa la tua idea di sesso sicuro? Chiedi alle nostre infermiere per consigli e assistenza pratica al sesso sicuro"). Nel poster è raffigurato un esempio di penetrazione fatto con due mani.

Veicoli famosi
Tutti i veicoli di GTA IV sono ispirati a varie parti di diversi veicoli reali. Tra questi è presente la Dukes, una muscle car a due posti ispirata alla storica Dodge Charger 1969 e il cui nome potrebbe essere un omaggio alla serie televisiva The Dukes of Hazzard (in Italia rinominata semplicemente in Hazzard) e all'auto protagonista del telefilm, il General Lee.

Un'altra auto è la Coquette, che può comparire completamente bianca con una semplice striscia rossa lungo tutto il veicolo come riferimento alla Corvette utilizzata dal personaggio Templeton Peck alias "Sberla" nel telefilm A-Team.

Infine è presente il Ripley, un rimorchiatore per aerei il cui nome è un gentile omaggio al personaggio interpretato da Sigourney Weaver nel film Alien, Ellen Ripley. Nel film infatti viene utilizzato un veicolo fittizio chiamato M577 con caratteristiche molto simili al Ripley di GTA IV - un esempio sono le dimensioni delle ruote.

  
  

Videogeddon
Nel quartiere di Chinatown, ad Algonquin, è presente una sala giochi chiamata Videogeddon, una fusione tra la parola Videogames e Armageddon, nome che indica la battaglia finale fra il bene e il male secondo il Nuovo Testamento e che è diventato un "suffisso" piuttosto comune per indicare l'eccesso, l'esagerazione e le stragi (un esempio è il nome del gioco Carmageddon). Le mura esterne della sala giochi raffigurano diversi personaggi "pixellosi" dai videogiochi in 8-bit. Tra questi è presente un personaggio che ricorda molto Super Mario, le uniche differenze sono i vestiti e il colore dei baffi e dei capelli che sono biondi anziché bruni. A molti potrebbe ricordare addirittura l'aspetto del famoso wrestler americano Hulk Hogan.

 

Jack Thompson e la compravendita di giochi
Lungo la Applewhite Street di Alderney City è presente un enorme cartellone pubblicitario con scritto: "Cash for Games - Pocket Pad, Game Box, Fun Cube. Buy & Sell Coins bought and sold, God knows why. Close-outs wanted" ("Denaro contante in cambio di giochi - Pocket Pad, Game Box, Fun Cube. Compro e vendo gettoni già comprati e venduti, Dio sa perché. Cercasi svendite"). Oltre alla parodia della Xbox 360 con il nome "Game Box" e della Nintendo GameCube con la "Fun Cube", il cartellone è particolarmente interessante per ciò che c'era affisso prima di questa pubblicità. Infatti, osservando bene lo sfondo nero del cartellone, si noteranno le scritte della pubblicità che era stata affissa precedentemente e che è stata sostituita dal "Cash for Games". Il vecchio cartellone recita "Tom Jackson, attorney... Open 24 Hours - No case too small" ("Tom Jackson, avvocato... Aperto 24 ore su 24 - Nessun caso è troppo piccolo"). Tom Jackson è ovviamente un rovesciamento del nome Jack Thompson, avvocato reso celebre dai media per le sue battaglie contro i mulini a vento di Rockstar Games e dell'industria dei videogiochi, l'uomo che ha fatto di tutto per eliminare Rockstar e che ora si ritrova radiato dall'albo degli avvocati in seguito ad una sentenza di un giudice della Florida.
Perché mai sostituire la pubblicità di questo avvocato con una compravendita di videogiochi?

Musica e film pirati
Nella zona di Star Junction è possibile trovare un'insegna con scritto "Thespian Theaters" e accanto altre insegne al neon che sponsorizzano i DVD, i giochi, la musica e i film pirati. Il simbolo usato per questa pubblicità è uno scheletro con una benda sull'occhio e le cuffie, simbolo molto simile al logo originale di Napster - il gatto con le cuffie - il primo servizio di file sharing in assoluto e capostipite della pirateria internettiana.

Cluckin' Bell chiuso
Il ristorante fast food Cluckin' Bell situato tra Wardite Street ed Exeter Avenue ad Algonquin, è stato chiuso e confiscato apparentemente per questioni di igiene del cibo. Le insegne esposte in vetrina recitano "Liberty City Institute of Food Hygiene - Condemned". Questo è un diretto riferimento al caso clamoroso accaduto nel 2007 a New York, dove un ristorante della compagnia di fast food Taco Bell (il marchio su cui è basato la Cluckin' Bell), è stato chiuso dal Dipartimento di Salute in seguito ad avvistamenti notturni di ratti all'interno del locale.

  

Birre
Tra le centinaia di marchi creati per Grand Theft Auto IV sono presenti diverse marche di birra, tra cui due marche italiane che fanno il verso alla Nastro Azzurro. I loro nomi, però, non sono altrettanto nobili in quanto sono due tra le parolacce più utilizzate dagli italiani: Stronzo e Puttana. Entrambi i loghi compaiono in diverse zone della città, in particolare è possibile vedere dei manifesti delle due birre tra le mura del giardino della Steinway Beer Garden, nel quartiere di Steinway, Dukes. Da notare che la Birra Puttana è rappresentata dall'immagine di una donna con vestiti in tricolore mentre la Birra Stronzo ha lo slogan "Foschia Rossa - Birra forte d'Italia".
Un'altra birra molto famosa presente nel gioco è la Pißwasser (Pisswasser, traducibile con "Acqua di pipì") che si presume sia una parodia della birra americana Budweiser.

  

Registratore di cassa
In quasi tutti i locali e negozi di Liberty City è presente un registratore di cassa touch-screen con alcune scritte divertenti. Tra i vari pulsanti è possibile leggere "Fire", "Mode", "GTA", "wtf" e le abbreviazioni di alcune bibite del gioco come "Dusche", "Piss", "Logger", ecc.

L'altalena della morte
Nonostante non faccia parte degli Easter Eggs del gioco, l'altalena della morte non poteva mancare nell'elenco di questa pagina. Si tratta del glitch più noto del gioco che ha divertito i giocatori di Grand Theft Auto IV fin dalla sua uscita. Il bug in pratica consiste nel trasformare un'altalena per bambini in una vera e propria catapulta. L'altalena è localizzata in un piccolo parchetto giochi nella zona di Firefly Projects a Broker. Usarla è molto semplice, basterà infatti fare manovra con la propria auto per entrare nel parchetto e cercare di scavalcare con il veicolo i due pali dell'altalena - è consigliato farlo in retromarcia con un'auto a trazione anteriore. Accelerando a sufficienza contro i pali dell'altalena si sentirà un suono metallico e si assisterà ad un conseguente lancio del veicolo in aria. L'auto verrà lanciata all'indietro e quindi si potrà anche rischiare di far saltare fuori il conducente dal parabrezza, in caso si può sempre provare ad entrare in contatto con l'altalena facendo manovre di retromarcia. Il lancio è talmente potente che se l'auto urta contro un edificio o un qualsiasi oggetto, viene danneggiata e deformata in un cartoccio.
È da notare che è possibile utilizzare l'altalena della morte anche senza un veicolo, basterà infatti arrampicarsi sul palo in alto e compiere dei movimenti di visuale o spostarsi lateralmente sul palo.

Ma qual è la causa di questo bug? Si suppone che il problema sia dovuto al fatto che ogni singolo oggetto nel gioco è sottoposto alle leggi della fisica. Quando si tenta di urtare l'altalena, automaticamente la fisica del gioco tenta di danneggiare l'oggetto, deformandolo o spostandolo. Ma il vero problema è che l'altalena è ben fissata al terreno e quindi la fisica entra in conflitto con un altro fattore imprevisto dallo script. Ciò che ne consegue è un urto potente insieme ad un movimento e ad una reazione violenta che lancia in aria l'oggetto in contatto.

Tra le pazzie da provare in GTA IV, questa non può mancare.

  
 

Strada senza uscita
La strada Shinnecock Avenue, nella zona di Beachgate a Broker - esattamente dove abita Mikhail Faustin - è una delle poche strade senza uscita di Liberty City. In particolare, rispetto alle altre, la fine di questa strada è caratterizzata da un guardrail distrutto e dalle carcasse di due auto sopra la scogliera sottostante alla strada. Lo scenario potrebbe essere un'ironizzazione sul fatto che molte auto continuano comunque a percorrere questa strada, arrivando fino all'estremità della via e poi tentando una manovra per ritornare indietro.

Bing-Bong!
I veicoli di lusso all'interno del gioco sono normalmente provvisti di un navigatore GPS a voce che si attiva quando si imposta un punto di destinazione nella mappa. Esistono due tipi di voce del GPS, una maschile e una femminile. Le due voci danno indicazioni in iarde da percorrere e le direzioni, destra o sinistra, che bisogna prendere prima di fare una curva. Arrivati alla curva, un suono acustico "bing-bong" viene riprodotto per avvertire il guidatore della direzione da prendere.
La versione femminile, tuttavia, sembra avere una strana caratteristica in più rispetto a quella maschile. Infatti a volte quando si percorre la strada per arrivare a destinazione, poco prima di effettuare una curva, la voce femminile imita il suono acustico pronunciando le parole "bing-bong".
Al momento non sappiamo su cosa si basa la scelta di riprodurre il suono acustico o di dirlo a voce, ma sembrerebbe essere del tutto casuale. Se non altro è molto divertente.

I Soprano
Rockstar non ha mai nascosto di essere una grande fan della serie TV di successo I Soprano, ormai conclusa nel 2007. Nei suoi giochi ci sono sempre stati dei riferimenti più o meno velati al telefilm, come Toni Cipriani e il tentativo della madre di commettere un omicidio verso suo figlio in GTA: Liberty City Stories.
In GTA IV Rockstar non poteva perdere l'occasione per omaggiare questa grande serie, ispirandosi completamente ai Soprano per la creazione della parte del gioco che coinvolge la mafia italiana.

La famiglia Pegorino è un piccolo clan mafioso di Alderney esattamente come la famiglia Soprano ha il controllo del New Jersey. Sia nel gioco che nel telefilm, le due famiglie cercano disperatamente l'accettazione da parte dei grandi boss mafiosi di New York\Liberty City, senza troppo successo. Come se non bastasse, il covo di ritrovo dei Pegorino, il club di spogliarello Honkers a Tudor, è l'esatta copia dello strip club Bada Bing del telefilm (a sua volta ispirato al Satin Dolls del New Jersey), dove Toni Soprano insieme al suo consigliere Silvio Dante e il resto del clan, conduce i suoi loschi affari.
Da notare inoltre che Frank Vincent, un personaggio molto importante della serie nella parte di Phil Leotardo, ha dato la sua voce a Don Salvatore Leone in ben tre titoli Grand Theft Auto.

 
 












GTA-Series.com RSS Feed   YouTube   Twitter   Facebook








 

GTA-Series.com is an Official Fansite Member of the Grand Theft Auto Rockstar Games Webring
Coding and graphics made by al[e]ssio & Daniel. Artworks and backgrounds made by Patrick Brown - View all the staff members
Best viewed in resolution width 1024 - XHTML 1.0 Strict, CSS2 and WAI level 2 valid - Major browsers and OS compatible